• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Vaponaute Hypersonic

effe

New member
Ringrazio [MENTION=4839]nicolasan[/MENTION] che mi sta lasciando l'onore di aprire un thread d'anteprima :asd:

Riporto i link e le immagini che si trovano:
https://www.kumulusvape.fr/atomiseurs-reconstructibles/6106-l-hypersonic-vaponaute.html
https://www.sweetandvapes.fr/les-atomiseurs-avec-reservoirs/-960l-hypersonic-vaponaute.html
Visualizza allegato 16198Visualizza allegato 16199

Riporto un veloce google translate dal francese:
Vaponaute returns with a very high-end 22mm RTA atomizer.
Equipped with a Bottom feeder pine and a classic pine, The HYPERSONIC has a mini tank limiting the risk of dry hit and allowing a more comfortable use with non BF pine.
The cylindrical and small chamber, was designed and designed to leave no free space other than that required for the flow of steam creating an extremely accurate restoration of flavors.

The airholes are oriented towards the center and converge in one and the same point, that is to say, at the level of the coil creating a power effect allowing it to deliver a maximum of steam. They also benefit from a 25-degree downward tilt to increase the power of the flow and to avoid the risk of running over squonk.

And in order to avoid overheating during use, the upper part of the chamber is made in Ultem.

Real piece of goldsmith, The HYPERSONIC is the new atomizer to hold.

Come diceva [MENTION=4839]nicolasan[/MENTION]:
- RDA/RDTA da 22mm con piccolo tank per "limitare il rischio di dryhit" quindi direi una soluzione alla Hussar RDTA con all'incirca 1ml di autonomia per facilitare lo squonk
- Camera ristretta con fori dell'aria posti in alto e inclinati verso il basso (no oversquonk)
- Avrei scommesso anch'io sulla build con coil verticale a leggere la descrizione ma dalla prima foto postata il deck non mi sembra così profondo da ospitare sia un tank che le torrette per una coil verticale. Anche dall'ombra che lascia il deck sembrebbe più una configurazione con due torrette contrapposte e un controllo dell'airflow in stile O-Atty v2.

Di certo che se ha un tiro simile silenzioso e vellutato come il supersonic (il foro che si vede nella foto è molto piccolo), stesso aroma, maggiore autonomia di squonk e impossibilità di oversquonkare sarà difficile resistere :asd:
 
Amando le concorde e le supersonic, sono in trepida attesa anche di questo Hypersonic, però una foto in + potevano metterla!!!
Mi frena un po saperlo che sarà un RDTA, che non amo particolarmente, aspettiamo altre info :popcorn:
 
Dall'instagram vaponaute:

Vaponaute ha detto:
Dear Vaponaute lovers, as we promise please find herebelow all info about our new atty : L’Hypersonic is a 22mm Rebuildable Dripper Tank Atomizer.
This RDTA can be used with a Bottom Feeder / Squonker box or with a classic box thanks to a pin. The reduced cylindrical chamber fits the shape of the coil to focus on flavors.
This atty is still Made in France, in the French Alps more precisely and it is a single batch of only 1800 pieces !

The airholes were designed to be oriented towards the center of the coil creating an extra power supply for more vapor.
There are 2x3 airholes of 1.5mm which can be adjusted to have from 2 to 6 open airholes

The power of the air flow is increased by the airflows bottom inclinaison of 25°, to eliminate any leaks in case of oversquonk.
The internal chamber is in Ultem (high-temperature resistant material)
We offer an extra topcap in PC with the atomizer.
Also an internal clear top cap will be available for those who wish it. • Materials : Stainless Steel 316L, inside PEEK insulator & ULTEM/PC • Delivered with both BF pin and closed pin • Diameter: 22mm
• Height: 28.60mm (excl. driptip & 510 pin)

Spare kit includes:
• 1 black O-ring Viton ID16mm
• 2 scews M2,5x4
• 1 closed central pin
• 1 small allen key
Retail price 129€, release at 00.01hrs Paris time on October 8th
 
[MENTION=32642]effe[/MENTION] scusami ma ti anticipo un attimo per scrivere le prime impressioni [emoji28] perdonami
Arrivato ieri l’hypersonic. Rigenerato con coil complex su 0.38ohm (alien clapton) e i fori dell’aria battono esattamente a metà coil. Cotone abbondante, concordo. Ma ci sono un paio di piccoli inconvenienti: il cotone deve essere lineare fino a sotto la torretta centrale, poiché altrimenti il cap non entra (l’afc deve rimanere fisso, ruota il cap esterno per gestire l’airflow. E la sua geometria pretende che lo spazio per il cotone che esce dalla coil sia uno solo senza altre possibilità di posizionamento) mentre poi, nel deck, il cotone di può diramare e posizionare come si preferisce. Un altro errore da non fare: allagare il deck di liquido, perché al momento dell’inserimento del cap altrimenti è inevitabile farne uscire in quantità non poco abbondanti. Per questo consiglio di togliere il cap e metterlo quando il deck è asciutto e squonkare dopo per chi lo usa anche in Bf. Su BB normale penso sia scomodo a questo punto il dripping perché si può mettere poco liquido alla volta.
Primo tiro: 6 fori aperti, liscio, morbido e corposo sì, ma il supersonic rimaneva più contrastato e anche più grasso a livello di vapore (per usare un termine di [MENTION=4839]nicolasan[/MENTION] [emoji16]). L’aroma però sembra fantastico (red astaire per adesso).
Parzializzando l’aria a poco meno di due fori aperti il tiro si contrasta, rimane liscio e silenzioso ma l’aroma mi è parso un pelo meno deciso...probabilmente per colpa del vapore che diventa un po’ più caldo.
A livello di calore l’hypersonic si comporta decisamente bene: anche con il cap esterno in acciaio, coil complex e tiro compulsivo non scalda quasi per nulla e dissipa in fretta.
Per chi fa uso di mtl non penso che con un foro aperto per lato il tiro diventi abbastanza chiuso. Magari faranno un afc single hole con diametro più piccolo per mtl...non so.
Se volete qualche paragone...come aroma è ottimo per ora, ma bisogna vedere con tabaccosi o cremosi come rende.
Ma per adesso a conti (parziali) fatti merita un 8/8.5 su 10 secondo me


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
[MENTION=33506]Pier97[/MENTION] https://imgur.com/a/wd0rEZJ questa è la seconda build che ho provato. Adesso ho dentro una fused ni80 5,5spire x 2,5mm 26ga x 38ga e nonostante l'HF sia di circa 0,32 mi sembra scaldi abbastanza. Forse meglio su punta da 3 che però richiederebbe troppo cotone per lo poco spazio a disposizione per farlo arrivare a fondo deck! Devo fare ancora qualche test ma tutti i vaponaute che ho provato rendevano meglio con filo semplice o al massimo coil tipo le superfine MTL.

Comunque come puoi vedere dalle foto:
- coil rialzata in modo che l'aria la colpisca nella metà inferiore (ormai penso sia la regola d'oro che funziona su tutti gli atom da flavour che ho)
- cotone moooolto sfoltito
per ora queste sono le prime indicazioni.

Il deck non è così scomodo da rigenerare, la coil si riesce a serrare molto facilmente anche col deck postless e viene ampiamente perdonata l'eccessiva lunghezza delle leg dato che il foro per le gambine è passante nel deck e quindi si può alzare ed abbassare la coil di molto anche dopo aver rigenerato.
Per quanto riguarda il cotone devo ancora trovare la quantità giusta, il posizionamento è forzato (vedi prima foto), va sfoltito molto e la sua lunghezza non è così rilevante.. si può tenere anche molto lungo ed adagiarlo nel deck.
Durante la rigenerazione si può anche allagare il deck a patto di non riempirlo fino all'orlo e di rimanere al di sotto dell'oring del cup. Le perdite che riscontri quando chiudi il cup, se dalla parte delle cotone, sono perché appunto hai il cotone già impregnato e bello gonfio e quando posizioni il cup lo comprimi sul bordo del deck facendo perdere un po' di liquido. La cosa che mi infastidisce è come togliendo il cup dopo qualche ml di liquidi questo alzi anche il cotone che va quindi riposizionato nel deck.
 
Condivido quasi tutto, specialmente per quanto riguarda osservazioni sulla rigenerazione (altezza coil e serraggio) e cotone. Anche se in realtà quando alzo il cap a me il cotone non si sposta...lo trovo schiacciato, si, ma non devo riposizionarlo nel deck percbe richiudendo torna in posizione da solo.
Per le coil: la mia solita flavor fused (provata sia con mezzo giro in più che in meno) mi ha fatto innamorare del red astaire. La uso da settimane e lo trovo molto più buono rispetto a quanto risultava sull’oracle quando l’ho provato la prima volta. Non riesco a staccarmene.
Se si usa in BF non è un problema trovare l’esatto lunghezza del cotone perché “squonkando” il liquido arriva direttamente a bagnare la coil e il cotone ai suoi lati, senza finire prima in fondo al deck per poi risalire per capillarità. (Il cotone invece è fondamentale per l’uso non BF)
A me comunque non scalda per niente, davvero. Il vapore sì, è caldo ma perché uso una fused, ma per quanto riguarda il cap e il modo in cui lo uso (abbastanza compulsivamente tanto che atomizzatori come l’armor 2.0 non riuscivo ad usarli) rimane praticamente tiepido



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
Mio piccolo contributo.
Rigenerazione facile (prestando la dovuta attenzione ad un deck sui generis), riuscita alla prima, KA1 0,4 6spire su punta da 3, 1ohm circa, 16w, cotone 'cicciotto' ma non 'fluffy' per non trabordare le torrette.
Secondo la migliore tradizione vaponaute ottima resa aromatica e tanto vapore. (anche denso ma un tantino meno grasso dello strike)
L'ho provato con un cremoso (non ancora con un tabaccoso macerato) e a differenza di concorde e supersonic tende a valorizzare alcune note 'amarostiche' (interessante! :) )
Aggiorno dopo i l test con i tabaccosi.
 
Testato oggi con un tabaccoso 'tosto'.
Stessa rigenerazione ma a potenza 13w.
Risposta aromatica e di vapore eccellente. Degna di nota è la rotondità di gusto che esprime, senza tuttavia rinunciare alle tante sfumature che compongono gli estratti di misture di tabacco, contrariamente ad altri BF più aggressivi con i macerati.
Ritornando ai settaggi devo dire che per il mio modo di svapare (uso narghilé) ho ottenuto un tiraggio equilibrato di medio contrasto regolando l'aria su 2 fori.
Ho condotto i test in entrambe le modalità dripping e BF non riscontrando perdite o tracimazioni da oversquonking. Anzi.... la bordatura alta della base deck crea quella sorta di serbatoio che permette di distrarti un po' dall'ansia della 'secca'.

Considerazioni finali: l'unico vero 'contro' è il pin leggermente corto, quindi si potrebbero incontrare difficoltà con box che hanno ospitato atom dal pin più lungo. (non è possibile avvitare meno il pin BF perché è quello che mantiene strette le torrette)
Per il resto, tenendo conto della mia modestissima conoscenza del mondo sterminato BF, è un atom 'must have'. Va decisamente oltre i classici di vaponaute, e in quanto a completezza supera strike22, sebbene non me la senta di abbandonarlo per la maggiore rapidità di rigenerazione dell'inglese rispetto alla complessità del francese.
Secondo me ripaga bene il prezzo di fascia alta. (ma non conosco la performance del clone)
 
Vorrei aggiungere un PS che non me la sono sentita di mettere tra i 'contro' perché è un aspetto progettuale che può diventare critico solo in circostanze straordinarie, ovvero hypersonic non ha giunture a vite ed il tank interno è in ultem quindi in caso di colpi accidentali (cadute etc etc) le conseguenze possono compromettere non poco la funzionalità dell'atom.
Diciamo che può risultare potenzialmente 'fragile' rispetto ad altri atom (vaponaute inclusi).
 
Riprendo il discorso sull'ipersonico per evidenziare un altro aspetto molto positivo, ovvero, il tubo di fuoriuscita liquido che di fatto si crea dal particolare incastro delle torrette (e che diventa anche pin 510) è piuttosto 'alto' rispetto alla base deck, pertanto il 'ritorno' dello squonk non riesce a risucchiare il liquido inquinato dalle bruciature della wick esausta. Ciò previene il problema antico ed irrisolto delle boccette piene di liquido contaminato dalla dinamica BF.
Non conosco ovviamente buona parte degli atom bf in circolazione ma per la mia modesta esperienza devo dire che è il primo progetto vincente in tal senso.
D'accordo è un atom 'alto' in controtendenza al trend bf attuale, però all'uso è quasi un 'tank'... e vanta una resa aromatica pari ad Ataman e 'svapora' denso e tanto quanto Strike, insomma... che si può chiedere di più...
Sento che mi sto 'innamorando'..... :heartpump: :D
 
Ultima modifica:
In questi giorni sto sperimentando con soddisfazione una rigenerazione 'alternativa' che risolve il problema dello spostamento della wick in caso di apertura tank e contemporaneamente funge da 'turbo' alla capillarità. Come dire... unire l'utile al dilettevole.
Il consumo di liquido aumenta vertiginosamente ma con esso anche l'aroma e le 'nubi'. E qui l'ipersonico si esalta, anche in condizioni definiamole di utilizzo estremo.
L'ho documentato visivamente in caso fosse d'interesse.

gFo4F7xm.jpg


MkbjL1ym.jpg


iwqdXhDm.jpg


zyiCvBWm.jpg


UidgkEYm.jpg
 
Mi è arrivato il clone e l'ho subito testato.
Funzionalmente è equivalente all'originale.
La fattura è pure buona, non ci sono 'laschi' evidenti nelle giunture, i granelli delle torrette si avvitano comodamente senza scricchiolii.
Non c'è stato bisogno di lavaggi a ultrasuoni perché non presenta odori di primer.
Io rimango soddisfattissimo dell'originale, ma a buoni conti chi volesse orientarsi al clone fa un superaffarone.
 
Ancora in tema 'clone'.
Sebbene l'innesto tank/deck abbia una buona tenuta in condizioni 'casalinghe' ho voluto cambiare l'oring per rafforzare la tenuta in condizioni da passeggio dove i movimenti possono creare stress all'innesto.
Le dimensioni testate con successo sono: 16mm esterni x 1,2mm spessore, in vendita su FT.
 
Indietro
Top