• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

USB pass diretto - scosse

caru83

New member
Ho appena finito un usb-pass diretto senza batteria, 5V, ma c'è un problema (poi posterò le foto video ecc.).
Solo appoggiando il dito sul contatto esterno (il negativo, a contatto col filo nero) prendo una scossettina fastidiosa. A volte anche appoggiando le labbra sui bordi del cartom, dove finisce l'adesivo (dove c'è il tappo), soprattutto se ho le labbra umide. Io ho solo saldato il negativo (USB filo nero) sull'esterno e il positivo (USB filo rosso) sull'interno del connettore atom... gli altri fili non fanno contatto con niente, e ovviamente neanche fra di loro.
Qualcuno ha idea del perchè? Oppure è normale?

PS: questo non mi succede a cartom disinserito...
 
Ultima modifica:
potrebbe dipendere dall'impianto elettrico.
mi spiego: se la massa del circuito elettrico dovè collegato il dispositivo che alimenta l'usb pass non è sufficente puoi avere problemi del genere.
 
Grazie bitnav! Stavo ignorantemente usando un hub connesso soltanto tramite alimentatore alla rete elettrica, alimentatore che è sprovvisto di messa a terra. :eek: Collegando l'hub anche a una porta USB del PC niente più scosse, si svapa da dio :D
 
Grazie bitnav! Stavo ignorantemente usando un hub connesso soltanto tramite alimentatore alla rete elettrica, alimentatore che è sprovvisto di messa a terra. :eek: Collegando l'hub anche a una porta USB del PC niente più scosse, si svapa da dio :D

prego :)
 
Dipende anche dalla qualità dell'alimentatore che usi, soprattutto se è cinese non mi fiderei tanto ad attaccarci l'esig perchè sono realizzati in maniera rudimentale e più economica possibile, quindi l'uscita a 5V potrebbe NON essere sufficientemente isolata dall'ingresso a 220V.

State attenti se non volete rischiare di rimanere folgorati dall'esig :eek:
 
Dipende anche dalla qualità dell'alimentatore che usi, soprattutto se è cinese non mi fiderei tanto ad attaccarci l'esig perchè sono realizzati in maniera rudimentale e più economica possibile, quindi l'uscita a 5V potrebbe NON essere sufficientemente isolata dall'ingresso a 220V.

State attenti se non volete rischiare di rimanere folgorati dall'esig :eek:

Non so se di alimentatori non cinesi ne trovi tanti in giro... o forse mi sbaglio. Ma mi fai pensare... è certamente meglio attaccarsi alle prese USB del PC, il cui alimentatore è senza dubbio più sicuro.
 
Beh negli alimentatori è presente un trasformatore... il che è abbastanza sicuro, il massimo che può succedere (almeno che ho avuto esperienza io) è che si bruci il trasformatore e che non funzioni più...
 
Infatti, di fatto non c'è proprio contatto fra i 12V e i 220V, mi sembra che l'elettricità sia trasmessa tramite induttanze non collegate fisicamente ma solo magneticamente.
 
Io la scossa con il pass (M401) la piglio anche da lì

Buono a sapersi... intendo, mi spiace per te ma vuol dire che il mio pass è ok :D

Se mi attacco a quella del PC direttamente una scossettina, ma molto più piccola di quella di cui parlavo nel primo post, la prendo anch'io di tanto in tanto.
 
Beh negli alimentatori è presente un trasformatore... il che è abbastanza sicuro, il massimo che può succedere (almeno che ho avuto esperienza io) è che si bruci il trasformatore e che non funzioni più...

I nuovi alimentatori (quelli piccoli e soprattutto leggerissimi) non hanno il trasformatore, quindi se non sono di qualità c'è il rischio di poter venire a contatto con la tensione di rete a 220V
 
I nuovi alimentatori (quelli piccoli e soprattutto leggerissimi) non hanno il trasformatore, quindi se non sono di qualità c'è il rischio di poter venire a contatto con la tensione di rete a 220V

Il problema e' che per svapare ci vogliono almeno 2 A di corrente, e sen non ti vuoi portare dietro un kilo di trasformatore, l'unici sono gli alimentatori switching che sono senza.
Per la scossa probabilmete non hai la terra di casa efficiente.
 
Indietro
Top