• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

[Ufficiale] Skyline RTA by ESG

nicolasan

Very Old Poster
Ho esitato non poco prima di decidermi a scrivere: prima di tutto perché é la prima volta che apro una discussione e non ho la più pallida idea di come impostarla. In secondo luogo perché il prodotto é andato out of stock in 15 minuti ed ho il timore che per la terza batch si debba attendere nuovamente 4-5 mesi.
Ho comunque letto che tra qualche settimana dovrebbero metterne in vendita altri e, se interessati, vi invito a contattare via mail il simpatico Vassilis che si é sempre dimostrato cordiale e disponibile. Questo atom era entrto nei miei pensieri/desideri verso la fine dell'anno scorso e, volendo finalmente provare qualcosa di nuovo, la scelta era ricaduta proprio su questo RTA. Ben presto pero', stufo di aspettare, ho ripiegato sullo Hussar.
Ricordo ancora quando mi arrivo' il primo(di due) atom polacco e quella sensazione che mi accompano' durante il primo incontro. Toccarlo, smontarlo, scrutare un pezzo, un altro, cercare di capirne il funzionamento per poi domandarsi... 'tutto qui?'.
Inutile dilungarsi con l'Hussar e, tutti coloro che han seguito il topic ufficiale, credo oramai siano al corrente del rapporto odio/amore che si é instaurato tra me e questo dispettoso oggetto (a proposito... secondo camino in arrivo! Atom arrivato ad inizio Febbraio e non ho ancora risolto!)
Ritornando al 22mm targato ESG, non appena ho aperto la scatola, mi sono subito reso conto di essermi trovato dinanzi a qualcosa fuori dal comune. Avevo quasi paura a prenderlo. Non a caso é stato l'ultimo dei componenti che ho tirato fuori dall'elegante (ma un po' puzzolente a causa della colla, credo) scatola di legno con cui arriva nelle nostre case.
Troviamo solito set di oring e viti, l'Air Disk da selezionare in fase di acquisto, l'apposito tool per estrarre gli Air Disk, dirp tip in POM (quello in dotazione é in acciaio) e manuale d'uso con numero di certificazione TPD. Per questo motivo, l'atom arriva con un poco elegante tank in plastica da 2ml. Fuori dalla confezione, insieme ad altre cose ordinate, ho trovato il tank più grande (non credo comunque che sia da quattro come scritto in precedenza nel topic dell'anteprima... non ho ancora misurato ma é più credibile un tre/tre e mezzo) in vetro (Ultra High Precision Glass Borosilicate 3.3 Tempered & Firepolished).
Ecco, montando questo tank, l'atom diventa veramente 'bello'.
Le dimensioni sono generose (quasi 65mm con il drip in dotazione x 80 gr di peso) quindi lo vedrei bene su una box piu' abbondante di una single battery (é uno dei motivi per cui mi sono finalmente deciso a regalarmi una box dual battery con DNA 250...speriamo bene!!!).
Il funzionamente dell'atom é piuttosto semplice ed intuitivo. Ho avuto solo qualche difficoltà ad avvitare il tank in vetro perché credo lo si possa far soltanto a campana aperta.
La più grande innovazione di questo atom son per me gli Air Disks: con ben 10 configurazioni diverse per passare da un tiro chiusissimo di guancia ad uno apertissimo di polmone. Quello che con il tempo ho molto apprezzato dello Hussar é il tiro. Ragion per cui, prima ancora di sapere quando l'atom fosse disponibile, ho scambiato alcune mail con il modder per chieder lumi sia sulla capienza del tank sia sul funzionamento degli Air Disks.
Queste sono tutte le configurazioni disponibili:

Tiro di guancia
1.5mm x 1 hole
1mm x 3 holes
1.5mm x 2 holes

Tiro intermedio
1.8mm x 2 holes
1.5mm x 3 holes
1.5mm x 3mm slot

Tiro di polmone
1.8mm x 3 holes
1.5mm x 4mm slot
1.8mm x 4mm slot
1.8mm x 6mm slot

Secondo Vassilis, per avere lo stesso tipo di tiro dell'atom polacco, avrei dovuto optare per l'Air Disk da 1.8mmx4mm slot. Non so nemmeno io seguendo quale tipo di logica, alla fine ho optato per ordinarlo insieme ai seguenti Air Disks: 1.8x4mm slot - 1.8x3holes - 1.8x2holes - 1.5x3holes.
Provato subito quello da 1.8 con foro da 4mm ed effettivamente il tiro era come quello dello Hussar. Alla seconda rigenerazione son passato a quello da 1.8x3holes che é leggermente più chiuso e per il momento é il mio preferito.
La rigenerazione é semplicissima e l'atom non mi ha dato alcun problema. Rigenerato due volte nel medesimo modo SS316L da 0.25, 7 spire sul punta da 2.5. La disposizione del cotone é piuttosto intuitiva, cosi' come la regolazione del flusso del liquido: a dir poco millimetrica.
Qui ho trovato i primi difetti: non é semplicissimo far bene presa sotto il tip per regolarla; anche perché risulta piuttosto dura e, durante l'operazione, se non si fa attenzione, c'é il rischio di sollevare il tip rischiando di farlo cadere.
Il filling é semplicissimo. Si chiude la campana per arrestare il flusso del liquido, si svita l'anello che 'tiene' il top cup e si carica. Operazione leggermente più laboriosa reinfilare, invece, il top cup nella sua sede. Non é immediato e, se non posizionato perfettamente, non ci risulta possibile avvitar l'anello che lo fissa.
Con un po' di tempo si dovrebbe poter prender la mano rendendo l'operazione molto più veloce.
Sino ad ora, nemmeno la minima perdita e l'atom non é mai andato in secca.
Il comportamento in TC (tengo a precisare che non sono in grado di fare alcun test e che mi baso solo secondo la mia percezione ed il funzinamento dell'accoppiata atom/box) con la mia SXmini ML mi sembra ottimo. Il pin non é regolabile.
Aroma per me eccellente (ma non ho esperienze in BF e dripping). Mettendolo a confronto con l'Hussar, non direi più aromatico ma comunque migliore. Con lo Skyline ho l'imressione di cogliere note aromatiche che con il polacco non mi arrivavano perché 'coperte' da una eccessiva percezione di altre. Più brutale la resa aromatica dello Hussar, più dolce, bilanciata e raffinata, quella dello Skyline.
Ultima considerazione relativa alle parti di ricambio.
Ho notato che dal Novembre scorso, nonostante l'atom fosse out of stock, tutte le parti di ricambio sono sempre state disponibilii. Questo é importante, importantissimo per chi spende questo tipo di cifre per un atom. Inoltre, il costo degli stessi mi sembra 'giusto'. Per carità, non son regalati ma 6 euro per un Air Disk o 15 euro per un tank li si posson pure spendere senza troppi e grossi problemi...
 
Grazie [MENTION=4839]nicolasan[/MENTION] per la review. Hai parlato di un tank in plastica da 2ml (conforme alla TPD) e poi di un tank in Glass Borosilicate 3.3. Ma quello da 2ml è più corto di quello da 3,3 ? E, se la risposta è si, come fa la campana/camino ad andar bene per entrambi ?
 
Mi scuso per le foto. Cercherò di provvedere quanto prima. Intanto vi invito a fare una ricerca con google e dare uno sguardo alle impressioni di [MENTION=28581]destyny[/MENTION]. Lì troverete anche, come suo solito, un numero elevato di foto di ottima qualità.
[MENTION=25413]Drakogian[/MENTION]
Diametro (esterno) ed altezza dei 2 tank sono identici. Quel che cambia è il diametro interno. In questo modo, pur non cambiando le dimensioni rispetto alla prima versione, son riusciti a renderlo conforme alla TPD e lo hanno reso facilmente compatibile a tank più generosi (che poi sarebber quelli con cui l'atom è stato progettato). È proprio guardando il video che è stato postato qui (mi avrebbe fatto piacere postarlo ma non sapevo se era possibile e se era necessario chiedere l'autorizzazione a PB per farlo) che mi son convinto nuovamente a cercarlo ed inseguirlo con insistenza. Bellissima la parte relativa alla lavorazione. Ed i conti sulla capienza tank non mi tornavano (ed infatti PB ha su il tank in vetro spazzolato a fuoco etc... etc...). Ragioni per cui ho contattato il modder per chieder spiegazioni. E con somma sorpresa son stato accolto con disponibilità, delucidazioni e simpatia. Tutto ció ha reso l'acquisto (difficile perchè il sito era impallato ed ho dovuto ripetere l'ordine 6/7 volte in una decina di minuti prima che pay pal me lo confermasse. Giusto in tempo, dal momento che, qualche istante dopo, risultava di già sold out) ancor più piacevole.
 
I diversi airdisks dello Skyline.

Skyline_airdisks_3.jpg
 
Stamattina, pur non avendo molto tempo, ho rigenerato al volo lo Skyline con SS316L 0.25 coil da 2mm 6 spire airdisk 1.5mm x 3holes (forse meglio 1-2 spire in più) e ho approfittato per scattare qualche foto.

IMG_0003_zpsmet2qi8f.jpg
IMG_0004_zps6dlhi3s7.jpg


IMG_0006_zpsyymvs9aj.jpg
IMG_0007_zpsg2rszkfs.jpg


IMG_0009_zpsfqfixfau.jpg
IMG_0011_zpsusjhquic.jpg


IMG_0013_zpsfbdeutu2.jpg
IMG_0015_zps9lcuzdq8.jpg


IMG_0020_zpsx6q6eeq4.jpg
IMG_0023_zpsght9vjuc.jpg


IMG_0024_zpsupds1wcw.jpg
IMG_0028_zpsq40zfstr.jpg


IMG_0030_zpstoz0bjks.jpg
IMG_0032_zpstced32qs.jpg
IMG_0033_zps08ofsuff.jpg


Rigenerazione semplicissima e rapida, mai una perdita e nessuna traccia di condensa. Hit talmente soddisfacente che inizio a pensare di poter riuscire a scendere ulteriormente con la nico. Nonostante il prezzo, non ho alcun rimpianto per la spesa. Dispiace solo che sia cosi' complicato riuscire a prenderne uno. Mi sembra di aver letto da qualche parte che a breve dovrebbe esserci una nuova vendita ed ho inoltre notato alcuni shop che lo hanno inserito in catalogo. Cosa che mi fa pensare finalmente ad una produzione su scala un po' più ampia.
 
Ultima modifica:
[MENTION=4839]nicolasan[/MENTION]. Grazie per le foto. Ho visto che hai preso diversi airdisk, li hai provati tutti ? Ad aroma come ti sembra ?
 
Oh ma che bello.
Scusate, non ho tempo di vedere video, ma mi pare a occhio di vedere coil ad altezza fori di alimentazione tipo Umberto, capisco male?
 
:grat:.. [MENTION=12329]Zio[/MENTION] a me non sembra; è il solito deck con asole e coil al di sopra. Oh! Mica per sminuirlo, ci mancherebbe, ma non mi pare proprio Umberto-style...
 
Già, nagaraka.
La prospettiva di questa mi aveva tratto in inganno, dalle altre si vede bene.

IMG_0013_zpsfbdeutu2.jpg
IMG_0015_zps9lcuzdq8.jpg


D'altronde oh, di corsa è di corsa, c'avevo da cambiare er pannolino.

Interessante comunque.
 
Eh...già dato in abbondanza! [emoji28]
Sicuramente è molto bello, ma lo lascio in gioielleria...

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
 
Ora ho l'air disk da 1.5 X 3 holes ed anche con l'aria tutta aperta è un po' troppo chiuso. Oramai mi son abituato al tiro hussaro! 4 mesi fa avrei decisamente preferito questa configurazione, oggi, invece 1.8 x 3 holes è quello che mi dà maggiore soddisfazione. Leggermente più contrastato di uno Hussar tutto aperto. Questioni di abitudini comunque. Vago nel limbo del tiro ne chiuso ne polmonare ed è questa la configurazione che mi dà maggiore appagamento. Ho toppato la coil nell'ultima rigenerazione. Troppo pochi i 2mm di diametro e ci vorrebbe almeno una spira in più. Decisamente bassi i 0.75 ohm per reggere almeno 12.5 watt. Nonostante la coil non vada mai in tp (220c) ,dopo aver regalato sodfisfazioni per due giorni con liquido sintetico, è già malconcia. Meglio le 7 spire su punta da 2.5 della volta scorsa. L'aroma è ottimo. Non devastante e prepotente come sullo Hussar (che resta comunque di altissimo livello). Più raffinato, elegante, sottile, morbido. Ma ben presente con una vasta gamma di sfumature rotonde. Decisamente meglio con il set up della volta scorsa (che poi é il medesimo che sto usando sul polacco) e con un po' meno cotone. Tanto l'impressione è che bisogna proprio mettersi di impegno per farlo perdere!!!
Con i due Hussar perfettamente funzionanti (olè! Ancora stento a crederci... toccando ferro, ovvio!), il suo clone che va benone e lo skyline, la mia ricerca nel mondo degli rta è finalmente giunta al termine. Tempo ora di godermeli e di affacciarmi pian pianino al mondo BF e ... ai liquidi organici. Sono secoli che vado avanti solo ed esclusivamente con il regular ed il regular tab di Luciano. Ma ho come il timore che tutti questi gioiellini voleran presto dalla finestra. Impestano davvero così tanto? Dovró darmi allo svapo da finestra?

- - - Updated - - -
[MENTION=12329]Zio[/MENTION]
avevo dimenticato di rispondere alla tua domanda. Come già anticipato da [MENTION=24729]nagaraka[/MENTION], asole al di sotto della coil. Quando e se hai un po' di tempo, ti invito a guardare quel video. E' stato proprio dopo averlo visionato che mi é tornata prepotentemente la voglia di prenderlo nonostante io mi sia sempre tenuto abbastanza alla larga dai prodotti di difficile reperibilità.
 
[MENTION=12329]Zio[/MENTION]
Quando e se hai un po' di tempo, ti invito a guardare quel video.

Dimitri's jerk juice :lol:

Me lo guardo a pezzettini, yes, grazie. Son pure curioso di vedere cosa combina Vassilis dopo aver mollato GG.

L'idea degli air disks è simpatica. Non differente da diversi pin, ma la grande varietà disponibile è assolutamente positiva.


EDIT: l'ho visto. Mah.

Si vede assolutamente l'eredità della loro precedente collaborazione (l'Imeo) :asd: : pezzi, pezzettini, oring ovunque. Cervellotico con soluzioni simpatiche ma .... forzate. Voglio dire prendiamo il controllo del liquido - ok, bella l'idea della testa esagonale per fare presa ma... posso dire che era più efficiente ed elegante il pezzo unico degli atom GG? Certo non potevano proprio copiarlo e ne sono usciti bene ma mi pare una complicazione inutile. Mi disturba molto inoltre che non ci sia un'indicazione visiva del grado di apertura del liquid control; ok le bolle epperò...

Francamente: probabilmente svapa gran bene e non ho motivo di non crederci ma non ci vedo nulla di nuovo ad esclusione degli air disks (belli belli), mi pare un atom molto classico e fin troppo complesso nella costruzione. Poi magari lo provo, me ne innamoro, vendo tutto e ne compro dieci ma se dovessi basarmi solo sul video direi di no.

Interessante comunque e sembra realizzato molto molto bene.
 
Ultima modifica:
Concordo al 100% sull'innovazione.
A parte gli air disk, son tutte soluzioni viste e riviste in tutte le salse. Ma stavolta sembran fatte davvero bene.
L'indicazione visiva dell'apertura, invece, c'é.
Se guardi meglio il camino, ha quattro finestre che sono aperte nella foto che ho postato e che, man mano che giri la testa esagonale si chiudono e viceversa. ( da notare che per inserire e montare il tank bisogna tenere il camino aperto altrimenti non si riesce ad avvitare il deck... ecco questa é l'unica cosa su la quale mi son dovuto scervellare un po'... 2-3 min ... tutto il resto é semplicissimo ed intuitivo).
Avrebbero pututo aggiungere qualche tacca in corrispondenza di quelle finestre per poter aver un riferimento numerico oltre che visivo.
Mai avuto atom di Imeo (ma mi hanno sempre un po' affascinato) ma posso garantirti che i pezzi non son proprio cosi' tanti.
Deck-air disk-tank-camino-top cup-anello per serrare il top cup ed il drip tip.
Non necessario smontare altro per puilire/rigenerare.
Essendomi io accontentato per veramente tanto tempo del solo KLP (due anni abbondanti), non mi son passati tanti atom tra le mani ma ti garantisco che come complessità siamo sui livelli di un Kay5/KayminiV3.
Ritornando al controllo del liquido, non é semplicissimo far presa su quella testa esagonale rendendo l'apertura e la chiusura non facilissima (bisogna fare un po' di forza e la presa non é delle migliori). In piu', come evidenziato nel mio primo post, il tip tende a sganciarsi durante questa operazione (mai completamente ma trovato non perfettamente in sede diverse volte e potrebbe anche cadere). Si poteva decisamente pensare meglio. Pezzo unico? La vedo dura. Il camino é composto da due strati: uno fisso e l'altro, interno, che é possibile alzare ed abbassare attraverso quella testa esagonale. E' quest'ultima che a mio avviso poteva essere migliorata per forma, grandezza o chi sa cos'altro.
 
Ultima modifica:
Hm, dal video di Busardo mi era parso che aprisse il liquido e non si notasse un'apertura maggiore o minore.
Il problema della scarsa presa del tip è (era? boh) presente anche negli atom di Imeo nelle versioni col camino provvisto di alloggio per drip tip; viceversa in origine camino e drip tip erano un pezzo unico (nel gergo dei ricambi GG "solid mouthpiece") e io ho sempre preferito, non essendo fra l'altro un fan/collezionista dei drip tip e apprezzando molto l'estetica semplice del pezzo unico. Suppongo si tratti al solito di giocare con le dimensioni degli oring per garantire presa sufficiente.

Ovviamente certo che non si smonta tutto ogni volta, vale pure per gli atom di Imeo dell'epoca che erano veri e propri puzzles ma comunque... complicatuccio.
Ci sono spunti che mi piacciono (oltre ai già citati air decks anche le asole del liquido a V), altri meno. Di certo pare essere un prodotto di livello ben diverso dalla cineseria media, anche nel prezzo a quanto ho capito. :asd: E bene il comportamento solido in TC.
Molto bene la presenza costante di spares e poi con Vassilis ci si capisce bene, negli anni in cui ho acquistato pezzi e roba GG da loro mi son sempre trovato bene e spesso son stati disponibili a trovare soluzioni personalizzate (come che so tenere in stand by ordini in attesa della produzione di altri pezzi per accorpare tutto in un'unica spedizione).

EDIT: sì, dalle foto tuo è chiarissimo - la regolazione del liquido dà riscontro visivo. Un thumbs down in meno, per dirlo alla Busardone. Oh giuro che prima di sparare altre inesattezze me lo guardo bene eh, giuro.
 
Contento di chiarire ogni tuo dubbio. E' il minimo che io possa fare dopo anni passati su questo forum nel quasi più totale silenzio!
 
Peccato non poter mostrare un escribe se lo usi sulla SX ma beh, è pure la mie elettronica principale e la conosco benone, se non ti crea problemi lì si può stare sereni, direi.
 
Eccomi, sto iniziando ad usarlo adesso. [MENTION=28581]destyny[/MENTION] [MENTION=4839]nicolasan[/MENTION], per caso utilizzate liquidi densi? Quanto aprite il flusso del liquido? Busardo per fare quelle bollicine deve avere usato la Rocchetta...a me non le fa
 
Indietro
Top