• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

tre domande

Ciskopa

New member
Buon Natela a Tutti..
Tre domande.. :) cumulate.
1:) Ho sentito che lo Stato vuole vietare la vendita al pubblico di aromi e sostanze simili.. ci siamo anche noi svapatori nel gioco? :D
2:) Leggevo la composizione delle sigarette,utilizzano anche glicerolo e glicole..
Nella sigaretta normale penso si superi abbondantemente la tempertura di fumo,e relativo danno.
3:)Forse questa domanda chissà in quanti l'hanno fatta,ma la rifaccio.
Ora che svapo più con la EVO.. vado avanti a Eco cristal.. puro a 36 mg..
Per evitare il pannoso maledetto.. ho provato col glicerolo.. col glicole.. con che cavolo.. no. quello puzza. :)
Ma qualcuno ha messo su una bella miscela e non è tanto geloso?
Grazie e ancora AUGURI!!
P.S.
L'atom della ECO.. funziona ancora......
PP.SS.
Ho provato quando sono stato in aeroporto.. a ryanair.. 6 EURO e vendevano un accrocco che non è sigaretta elettronica.. cos'è???
 
Ultima modifica:
Buon Natela a Tutti..
Tre domande.. :) cumulate.
1) Ho sentito che lo Stato vuole vietare la vendita al pubblico di aromi e sostanze simili.. ci siamo anche noi svapatori nel gioco? :D
dove ? e la pastiera e il tirami su con cosa si fanno allora ? ;)
2) Leggevo la composizione delle sigarette,utilizzano anche glicerolo e glicole..
Nella sigaretta normale penso si superi abbondantemente la tempertura di fumo,e relativo danno.
certo ... infatti l'acroleina è uno dei cancerogeni che vengono assunti con il fumo di sigaretta
3)Forse questa domanda chissà in quanti l'hanno fatta,ma la rifaccio.
Ora che svapo più con la EVO.. vado avanti a Eco cristal.. puro a 36 mg..
Per evitare il pannoso maledetto.. ho provato col glicerolo.. col glicole.. con che cavolo.. no. quello puzza. :)
Ma qualcuno ha messo su una bella miscela e non è tanto geloso?

lava il perlon in acqua tiepida (o cambialo), il riutilizzo del perlon o l'aggiungerci le goccine sopra mi sembra aumenti la senzazione di caramello

io ci metto una goccia di menta e una di liquirizia nella miscela assieme agli aromi tabacco (un pochino più abbondanti perché altrimenti vengono coperti dalla menta/liquirizia) e il gusto caramello non lo sento più specie se ci metto 1-2 gocce di perique (diventa addirittura amaro) ...

non è detto che però dia lo stesso risultato alle tue papille gustative ;)
 
La prima,che è quella che mi preme...
Ho visto un servizio di Striscia,quello sui fornelli chimici.. è interventuto un ministro dicendo che a breve ci sarrà un emendamento o qualcosa di simile che regolerà la vendita di aromi e prodotti chimici per uso alimentare..
Poiché è facile che si faccia di tutta un "erba" un fascio.. :) mi preoccupa l'aprovvigionamento.
Dove trovo l'aroma Marlboro? E' quello che più mi è piaciuto.. ma mi fu dato..
Ora sono alla ricerca.. :D
 
il marlboro è uno dei più richiesti/gettonati ... ogni marca fa il suo e credo siano completamente diversi da uno all'altro ...

abbi un pochina di fantasia con nomi ... cose tipo MRLB, RED, cowboy possono metterti sulla giusta strada
 
ma infatti, mentre nelle sigarette elettroniche la formazione di acroleina è meramente ipotetica (sto vedendo se riesco a mettere su un saggio o se posso far fare delle analisi in cromatografia)
nel fumo di sigaretta è sicuro che c'è.
e se posso dire, tra le molecole cattive è quella un po meno cattiva (sempre rispetto alle altre) spece confrontata con gli idrocarburi policiclici aromatici.

in merito alle altre domande non posso risponderti.
 
ma infatti, mentre nelle sigarette elettroniche la formazione di acroleina è meramente ipotetica (sto vedendo se riesco a mettere su un saggio o se posso far fare delle analisi in cromatografia)
nel fumo di sigaretta è sicuro che c'è.
e se posso dire, tra le molecole cattive è quella un po meno cattiva (sempre rispetto alle altre) spece confrontata con gli idrocarburi policiclici aromatici.

in merito alle altre domande non posso risponderti.

In America anche la FDA ha provato a capirci qualcosa ficcando il naso nelle cartucce di due note marche di e-sig, questo il suo documento conclusivo. :cool:
-
 
MA questo è uno studio serio O_O

gas cromatografia e HPLC, sono metodiche sensibilissime.

fra l'altro hanno anche misurato la temperatura di esercizio dell'atom, che è di circa 60 gradi.

inoltre, non so chi diceva che avevano analizzato solo il liquido delle cartucce ma non il fumo prodotto.
non è vero, c'è perfino la foto alla fine, hanno fatto un estrazione in acetonitrile (sono solventi) di 100ml anche se a quanto pare hanno cercato solo la nicotina in ques'ultimo saggio.
ora me lo leggo con calma.
 
Ultima modifica:
Hanno cercato solo determinate sostanze, non acroleina anche perchè i liquidi erano a base PG a loro interessava dire che almeno uno di questi era un refrigerante per condizionatori, la finalità non era quella scientifica ma quella di dare una qualche valenza a generiche velleità proibizioniste
 
Certo, ma non c'era bisogno, rimediare una partita con il DEG invece del PG e rilevare nicotina nel fumo espirato nell'aria è cosa più immediata e di sicuro effetto.. non è escluso che ne facciano altri di studi.
Comunque niente mi toglie dalla testa che ormai sono anni che si parla di sigarette elettroniche nel mondo (in Italia un po più tardi), per sapere degli effetti del tabacco sono passati decenni, le informazioni precise e dettagliate sui fumi prodotti dalle esig è un dato di fatto che arrivino col contagocce e questo imho è determinato da precisi interessi
 
beh, se l'intenzione era quella, l'acroleina l'avrei cercata e magari trovata... non credi?

Questo è il punto... perché l'FDA non ha cercato ciò che gli serviva!?... :confused:

Come essa stessa dichiara, si è trattato solo di un mero problema di rispetto delle procedure... :cool:
-
 
Certo, ma non c'era bisogno, rimediare una partita con il DEG invece del PG e rilevare nicotina nel fumo espirato nell'aria è cosa più immediata e di sicuro effetto.. non è escluso che ne facciano altri di studi.
Comunque niente mi toglie dalla testa che ormai sono anni che si parla di sigarette elettroniche nel mondo (in Italia un po più tardi), per sapere degli effetti del tabacco sono passati decenni, le informazioni precise e dettagliate sui fumi prodotti dalle esig è un dato di fatto che arrivino col contagocce e questo imho è determinato da precisi interessi

La differenza è che all'estero le sigarette se le gestiscono le multinazionali.. e fanno i ca221 loro ovvio...
In Italia c'è anche il Monopolio di Stato.. che deve anche lui fare i ca221 suoi.. e sono 2..
Quindi ci son 2 ostacoli qui.. :)
 
Certo, ma non c'era bisogno, rimediare una partita con il DEG invece del PG e rilevare nicotina nel fumo espirato nell'aria è cosa più immediata e di sicuro effetto.. non è escluso che ne facciano altri di studi.
Comunque niente mi toglie dalla testa che ormai sono anni che si parla di sigarette elettroniche nel mondo (in Italia un po più tardi), per sapere degli effetti del tabacco sono passati decenni, le informazioni precise e dettagliate sui fumi prodotti dalle esig è un dato di fatto che arrivino col contagocce e questo imho è determinato da precisi interessi

Ti quoto in pieno bonzù, e l'FDA, secondo me, si è comportata con corretta cautela: denunciando le incongruenze dei prodotti di refill senza per questo stroncare il sistema di assunzione utilizzato. :cool:
-
 
beh ma i dati publicati, non mettono in cattiva luce la e-sig, ma caso mai le cartucce caricate a glicole eltilenico.
 
MA questo è uno studio serio O_O

gas cromatografia e HPLC, sono metodiche sensibilissime.

Sulle apparecchiature niente da dire. Per il resto mi è sembrato mirato solo ad alcuni aspetti ed è stato, a mio parere, "male interpretato" a livello di diffusione mediatica...

fra l'altro hanno anche misurato la temperatura di esercizio dell'atom, che è di circa 60 gradi.

E' la temperatura della camera dell'atom, della miscela aria-"nebbia", misurata con una termocoppia. Non è la temperatura del filamento dove avviene la vaporizzazione.

ora me lo leggo con calma.

Nell'attesa della tua e-cig, leggiti anche questi documenti: uno e due

Il secondo, in particolare, cita due dati interessanti: una cartuccia da 16 mg/ml veicola per ogni aspirazione, il 10% della nicotina di una Marlboro.
Le dimensioni delle particelle (0,04 micron) sono 1/3-1/5 di quelle del fumo da sigaretta (0,15 - 0,2 micron) e conseguentemente vengono depositate ed assorbite meno all'interno degli alveoli polmonari.
Tutto questo sembra confermare quanto citato da qualche parte da O-WK sulle analisi della concentrazione di nicotina effettuate da un e-fumatore.

Ciao!:D
 
Indietro
Top