• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Stato confusionale e concentrazione indotto da e-cig!

forteebello

New member
Allora ragazzi...in merito al discorso confusione, difficoltà di concentrazione oggi ho avuto una "bella" notizia...FORSE CI PREOCCUPIAMO INUTILMENTE
Parlando con un cliente ex fumatore da 40 sigarette al giorno mi diceva che quando ha smesso (di botto) si sentiva totalmente rincogl...colpi di sonno, la gente gli parlava ma lui aveva bisogno che gli ripetessero...

Quindi suppongo che questi sintomi non siano dovuti tanto alla e-sig ma all'astinenza da Nicotina....di conseguenza suppongo che effettivamente la nico da esig assorbita sia veramente molto meno di quella dichiarata..

SE ci sono altri ex fumatori non svapatori, ci date una ulteriore conferma??
 
A me è successo in passato quando smisi di fumare, le esig non esistevano ancora.
Poi purtroppo ripresi il dannato vizio
 
Per esperienza personale due anni fà smisi di botto (per un anno poi ci sono ricaduto) e nei primissimi giorni era come camminare sulla luna, avevo vuoti di memoria e difficoltà a mantenere la concentrazione...mi sono anche preoccupato ma il medico dopo essersi accertato che fossi un forte fumatore e di lunga data mi ha detto di tornare solo se certi sintomi si fossero protratti per più di 15/20 giorni senza attenuarsi, e devo dire che la cosa è durata più o meno una settimana scemando man mano fino a scomparire completamente.

Ora con l'eCig ho smesso le analogiche ma non ho notato niente di simile, beh sicuramente è molto più traumatico staccare invece che diminuire la nicotina, considerando che fumavo quasi due pacchetti al giorno.
 
Allora ragazzi...in merito al discorso confusione, difficoltà di concentrazione oggi ho avuto una "bella" notizia...FORSE CI PREOCCUPIAMO INUTILMENTE
Parlando con un cliente ex fumatore da 40 sigarette al giorno mi diceva che quando ha smesso (di botto) si sentiva totalmente rincogl...colpi di sonno, la gente gli parlava ma lui aveva bisogno che gli ripetessero...

Quindi suppongo che questi sintomi non siano dovuti tanto alla e-sig ma all'astinenza da Nicotina....di conseguenza suppongo che effettivamente la nico da esig assorbita sia veramente molto meno di quella dichiarata..

SE ci sono altri ex fumatori non svapatori, ci date una ulteriore conferma??
E' interessante e può spiegare alcune cose, ma a mio avviso non esclude il dato di fatto che se svapo a 18 (per me sono tanti), dopo una ventina di inalazioni mi sento confuso, ho le vertigini e alla guida di una vettura non è il massimo della sicurezza. Quindi, secondo me bisogna ancora approfondire meglio la questione (c'è chi svapa a 24 e non ha problemi, io ci resterei secco, per modo di dire ovviamente ;) ).

EDIT: ora che ci penso, ho notato due sintomi simili e spesso accomunati (anche da me) ma che forse andrebbero separati.
1) Vertigini: capitano quando svapo troppo ad alte concentrazioni, se poi esagero insorge mal di testa (tipico anche quando fumavo troppo) e in casi estremi, nausea (una sola volta ma sono stato io ad esagarare, complice anche l'aroma).
2)Stato confusionale/difficoltà mnemonica: questo invece è un sintomo costante che si è verificato dopo aver mollato le sigarette tradizionali...la particolarità di questo sintomo è che persiste anche se non svapo. Diciamo che sono molto più distratto e dimentico le cose che ho fatto durante la settimana. Piano piano questa sensazione inizia a diminuire ma...molto lentamente.
 
Ultima modifica:
trovo che il fenomeno sia molto interessante e andrebbe approfondito.
purtroppo il lab della clinica per cui lavoro non ha la possibilità di dosare nicotina e cotitina e anche altri due lab privati a cui ho chiesto.
sembra sia un esame richiesto molto molto di rado.
la nicotina ha un effetto positivo sul grado di veglia e sulla concentrazione, è quindi ragionevole ipotizzare dei fenomeni di adattamento in caso di sua sospensione o riduzione marcata.
rimane anche da dire che la nicotina, sebbene la principale, non è l'unica molecola neurologicamente attiva, presente nel tabacco.
quindi i meccanismi coinvolti potrebbero essere più complessi.

un altro aspetto da considerare invece è la persistenza di tali sintomi, che non è semplice spiegare con la riduzione della quantità di nicotina.
un fenomeno di adattamento che dura mesi, in questo caso mi sembra inverosimile.
 
Io avevo letto qualcosa qui (come al solito non stiamo parlando della bibbia):

medicinatossicodipendenze.it/nicotina.htm#segni

in particolare seguendo il link "I sintomi di astinenza" si possono andare a vedere vari sintomi fra i quali quelli fisiologici che riportano:

Sonnolenza
Fatica
Inquietudine
Difficolta' di concentrazione
Diminuzione della vigilanza
Testa vuota
Mal di testa
Difficolta' di respiro
Sofferenze e dolori diffusi
Formicolio agli arti
Mal di stomaco
Fame
Impulso di fumare
Craving
 
anche secondo me è crisi d'astinenza

si ma la crisi di astinenza non può durare mesi...

anche perchè ha dei meccanismi recettoriali ben precisi e ben conosciuti, legati alla persistenza della nicotina in circolo (emivita) e ai fenomeni di adattamento recettoriale (up e down regulation)

nel complesso nn si va oltre una settimana 10 giorni.
 
nel complesso nn si va oltre una settimana 10 giorni.


ed è questo che mi preoccupa, anche se il sintomo è calato, ma a distanza di due mesi e mezzo ancora persiste.
In più ho notato che al mattino va tutto bene fino a quando non inizio a svapare, quidi io l'assocerei a questo.

OT: Forteebello, ma siamo vicini di.... casa?
 
Indietro
Top