• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Siamo cavie?!? Che effetto ci fa?

psychosvapo

New member
Ciao a tutti.

Volevo confrontarmi con voi su un aspetto che accomuna molti svapatori. Sappiamo per certo che le sigarette tradizionali creano non pochi danni, e sappiamo il perché. Della sigaretta elettronica non possiamo dire, ad essere onesti, né che faccia male né che sia innocua a lungo termine. Detto questo, io svapo da una settimana appena e ho deciso di passare alla ecig perché andando a senso è abbastanza ragionevole pensare che le sostanze nocive che si trovano nelle sigarette tradizionali non si ritrovano nei liquidi delle ecig (glicole propilenico e glicerolo non sono sostanze nocive). Tuttavia (ho scoperto successivamente) se prendiamo in considerazione le wick in fibra di vetro degli atom, come sapete il discorso cambia (e se ne è parlato abbondantemente altrove). Purtroppo al momento non ci è dato sapere se ogni tanto ci capita di inalare polveri sottili di fibra di vetro, e se così fosse la situazione per noi non sarebbe certo delle migliori, se ragioniamo nel lungo termine. Forse è meglio fumare sigarette al tabacco per vent'anni che fumare ecig e inalare fibra di vetro... La conclusione di tutto ciò è che gli svapatori sono delle vere e proprie cavie umane che partecipano inconsapevolmente a un esperimento sul campo, perché la sicurezza di ciò che inalano non è assolutamente garantita.

Voi come vivete questa situazione? Ci pensate qualche volta? Volevo solo confrontarmi con voi su questi aspetti che (lo ammetto) hanno un ché di ipocondriaco, ma in fondo mica tanto visto che si parla della nostra salute.
 
intanto i dati attuali delle ecig, ci permettono quantomeno di stare più tranquilli rispetto a quando fumavamo le bionde; questo perché non vi è alcuna combustione, non vi sono sostanza potenzialmente cancerogene e perché chi svapa può da subito notare alcuni miglioramenti generali al livello fisico.
che dire: per il momento mi basta questo e spero che un giorno, gli studi (quelli veri e non pilotati dallo stato e dalle lobby) ci diano l'assoluta certezza che lo svapo sia meno dannoso delle bionde dell'85% almeno.
 
Onestamente, parlando per me, mi chiederei più perché dopo 22 anni di fumo mortale mi venga in mente di pensare a cosa io stia inalando.
Comunque, una lettura approfondita di tutte le documentazioni presenti nel forum sicuramente ti potrebbero chiarire le idee, o per lo meno, tranquillizzarti.
 
Non vorrei sembrare polemico ma com'è che fumando le bionde, ben consapevoli dei danni che provocano, nessuno ha mai detto nulla nonostante video ed informazioni vari presenti anche sugli stessi pacchetti.
Poi passando ell' ecig, improvvisamente, ci si preoccupa tanto se fanno male anche notando i miglioramenti sul proprio corpo (assenza di tosse e catarro mattutini, aumento del fiato e miglioramento della percezione del gusto e degli odori).
Chiedo perchè non capisco bene lo schema mentale che porta a questa preoccupazione.
 
io non mi preoccupavo di cosa inalavo con il tabacco prima.. come non mi preoccupo di quello che inalo adesso. Non ho smesso di fumare perchè pensavo "ommioddio.. ma mi fumo la carta, la colla, questo, quello, quell'altro..", me ne fregava meno di zero.. semplicemente mi piaceva di più svapare.

Che poi.. se mi dovessi preoccupare per ogni cosa nociva.. andrei a vivere in un'incubatrice. :asd:
 
Non vorrei sembrare polemico ma com'è che fumando le bionde, ben consapevoli dei danni che provocano, nessuno ha mai detto nulla nonostante video ed informazioni vari presenti anche sugli stessi pacchetti.
Poi passando ell' ecig, improvvisamente, ci si preoccupa tanto se fanno male anche notando i miglioramenti sul proprio corpo (assenza di tosse e catarro mattutini, aumento del fiato e miglioramento della percezione del gusto e degli odori).
Chiedo perchè non capisco bene lo schema mentale che porta a questa preoccupazione.

Perché un conto è sapere a cosa si va incontro (per poi negarlo, altrimenti non si fumerebbe), un conto è avere a che fare con qualcosa di più ignoto. Nel secondo caso ti vengono automaticamente delle domande che nel primo caso non ti fai perché le risposte già le conosci e preferisci non pensarci. Credo sia questo lo schema mentale del quale chiedevi. :)

Io comunque non volevo fare polemica sullo svapare. Volevo solo confrontarmi con voi sul vostro modo di vivere questi dubbi...
 
Non vorrei sembrare polemico ma com'è che fumando le bionde, ben consapevoli dei danni che provocano, nessuno ha mai detto nulla nonostante video ed informazioni vari presenti anche sugli stessi pacchetti.
Poi passando ell' ecig, improvvisamente, ci si preoccupa tanto se fanno male anche notando i miglioramenti sul proprio corpo (assenza di tosse e catarro mattutini, aumento del fiato e miglioramento della percezione del gusto e degli odori).
Chiedo perchè non capisco bene lo schema mentale che porta a questa preoccupazione.

ah provo a darmi risposta da tempo.. ma non l'ho ancora capita nemmeno io questo improvviso interesse a capire quanto male facciano.. nel senso.. ok, fanno meno male.. ne prendo atto e buona. Ma dovermi fare le paranoie sull'atom che fa 1% meno male rispetto all'altro, quando per anni e anni hai aspirato catrame e colla.. sinceramente.. :asd:
 
ah provo a darmi risposta da tempo.. ma non l'ho ancora capita nemmeno io questo improvviso interesse a capire quanto male facciano.. nel senso.. ok, fanno meno male.. ne prendo atto e buona. Ma dovermi fare le paranoie sull'atom che fa 1% meno male rispetto all'altro, quando per anni e anni hai aspirato catrame e colla.. sinceramente.. :asd:

ho provato prima a dare una risposta sullo "schema mentale" che porta a porsi queste domande, non credo che i dubbi siano poi così infondati o incomprensibili...
 
Visto che parli di polveri sottili, la certezza è che con le sigarette tradizionali incameravi quantità industriali di particolato carbonioso, che in assoluto è il peggio del peggio, perchè arriva ovunque nei polmoni visto che si tratta non solo di PM10 ma anche di PM2.5, nelle asig già alcuni studi escludono la presenza di polveri sottili, ma anche se ipoteticamente qualcosa fosse presente rimmarrebbe un rischio infinitamente più basso...... ovviamente IMHO
 
Ultima modifica:
Perché un conto è sapere a cosa si va incontro (per poi negarlo, altrimenti non si fumerebbe), un conto è avere a che fare con qualcosa di più ignoto. Nel secondo caso ti vengono automaticamente delle domande che nel primo caso non ti fai perché le risposte già le conosci e preferisci non pensarci. Credo sia questo lo schema mentale del quale chiedevi. :)

Io comunque non volevo fare polemica sullo svapare. Volevo solo confrontarmi con voi sul vostro modo di vivere questi dubbi...

Si, me lo hai spiegato bene direi.
Io mi faccio meno "paranoie" per quello non capivo.
I dubbi sono legittimi, ci mancherebbe altro, semplicemente a me basta sapere che fa meno male poi, magari, con il tempo smetterò anche di svapare.
Al momento il rischio di tornare a fumare il tabacco è ancora alto, sto scendendo di nicotina e mi va bene così.
Poi devo ammetterlo, mi piace anche tutto quello che ruota attorno allo svapo.
Fare i mix, leggere le novità, provare cose nuove, rifare una res e smanettare un pò per migliorare un sistema che inizialmente non va come vorrei (solo un pò però, che poi perdo la pazienza).
 
ho provato prima a dare una risposta sullo "schema mentale" che porta a porsi queste domande, non credo che i dubbi siano poi così infondati o incomprensibili...

si ma.. sarà che ragiono in maniera diversa.. non le capisco ste "pippe mentali" (senza offesa per nessuno sia chiaro..).
Cioè.. non me ne è mai importato niente di quanto facessero male le sigarette.. fumavo e basta, senza nemmeno pormi il dubbio.
Poi, mi hanno fatto provare una ecig, mi è piaciuta.. a livello di sostanze cancerogene è sicuramente MOLTO ma MOLTO meno impattante sull'organismo.. che poi alcuni atom/cartom possano rilasciare altri tipi di sostanze (fibre di vetro o altro.. anche se dubito possano diventare particelle così piccole da essere inalate) non lo so.. ma sinceramente.. poco mi cambia.
Io uso il sistema che mi piace di più.. non quello che ipoteticamente potrebbe farmi meno male.
Altrimenti scusa.. invece di iniziare a fumare, potevi mangiarti bastoncini di liquirizia.
 
si ma.. sarà che ragiono in maniera diversa.. non le capisco ste "pippe mentali" (senza offesa per nessuno sia chiaro..).
Cioè.. non me ne è mai importato niente di quanto facessero male le sigarette.. fumavo e basta, senza nemmeno pormi il dubbio.
Poi, mi hanno fatto provare una ecig, mi è piaciuta.. a livello di sostanze cancerogene è sicuramente MOLTO ma MOLTO meno impattante sull'organismo.. che poi alcuni atom/cartom possano rilasciare altri tipi di sostanze (fibre di vetro o altro.. anche se dubito possano diventare particelle così piccole da essere inalate) non lo so.. ma sinceramente.. poco mi cambia.
Io uso il sistema che mi piace di più.. non quello che ipoteticamente potrebbe farmi meno male.
Altrimenti scusa.. invece di iniziare a fumare, potevi mangiarti bastoncini di liquirizia.

Sul mangiare bastoncini di liquirizia hai perfettamente ragione, ma ormai è troppo tardi, avrei dovuto pensarci a 17 anni :D

Comunque in realtà anch'io concordo con voi. E' solo che mi fa un po' brutto non sapere bene i rischi (eventuali) ai quali si va incontro, tutto qui. Nel senso che con la sigaretta so per certo che inalo schifezze, con la ecig non so per certo se inalo fibre di vetro oppure no. Per questo mi piaceva confrontarmi con voi.
 
a memoria.. io mi ricordo che si diceva che le fibre di vetro sarebbero troppo grosse per poter essere inalate.. ma, magari ricordo malissimo eh.. non so nulla di queste cose :D
 
Quando si sfaldano diventano polvere le fibre di vetro solo che sara una quantita i finitesima che respiri solo quando le wick hanno 2...3 mesi di vita
In pratica chi lavora un giorno in cantiere equivale a 10 di svapo
 
Ultima modifica:
Sul mangiare bastoncini di liquirizia hai perfettamente ragione, ma ormai è troppo tardi, avrei dovuto pensarci a 17 anni :D

Comunque in realtà anch'io concordo con voi. E' solo che mi fa un po' brutto non sapere bene i rischi (eventuali) ai quali si va incontro, tutto qui. Nel senso che con la sigaretta so per certo che inalo schifezze, con la ecig non so per certo se inalo fibre di vetro oppure no. Per questo mi piaceva confrontarmi con voi.

ci sono millemila threads al riguardo su questo forum.
 
diciamo che sono rischi calcolati, se proprio non vogliamo fidarci solo del nostro organismo che ci dice ogni giorno "ma quanto mi sento meglio rispetto a prima" leggendo i (pochi) studi e analisi effettuati finora sembrerebbe fare mooooolto meno male rispetto al fumo di tabacco quindi si tratta di passare da qualcosa che fa sicuramente molto male a qualcosa che forse fa male, e se lo fa probabilmente lo fa in maniera minore
 
Indietro
Top