• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Serpent SMM RTA by Wotofo

Concordo sulle mono clapton e ammetto di usare le dual sempre meno anzi, di recente, per niente. Diciamo che si tratta di un 50% pigrizia e 50% gradimento. Forse quando riprenderò qualche dripper di quelli che delle dual non possono fare a meno ci ritornerò.

Tornando IT, lo SMM mi soddisfa con riserva per ora, visto che, essendo solo in uso da una settimana, aspetto a dare un giudizio quando avrò provato altre soluzioni. Sono convinto che il mio giudizio migliorerà con coil meno spinte di quelle in dotazione anche se ora trovo buon aroma e produzione di vapore.

Al negativo il consumo, inevitabile in queste condizioni. Non mi dispiace invece il suo DT, un po' illogico all'apparenza, ma con il pregio di isolare bene dal calore.

E sono sempre sorpreso dal wattaggio basso che mi soddisfa rispetto alle mode altrove segnalate.

Prossimo test in SS Clapton in TC. Sono convinto che apprezzerò.


--
Terribile Pastrocchio Demenziale
 
sono 3 giorni che testo questo SMM ma per il mio tiro di guancia lo trovo un po' troppo aperto.
Credo sia il massimo per un tiro di polmone oppure per un tiro di guancia un pochino meno contrastato di quello che uso io (SXK Style)
Dopo due serpent questo finisce sul mercatino senza nemmeno aver aperto i sacchetti delle spare parts oppure mi piacerebbe scambiarlo con un Cthulhu MTL RTA.
Se a qualcuno interessa mi faccia un fischio.
 
Dopo alcuni tentativi non troppo soddisfacenti ora devo ammettere che mi piace e mi soddisfa.



--
Terribile Pastrocchio Demenziale
 
Io sono rimasto in silenzio stampa per buona parte dell'estate...principalmente perché mi sto trovando clamorosamente bene con questo atomino!!
Ottimo con le clapton in acciaio (come diceva anche [MENTION=25496]Evinrude[/MENTION]), ma a me piace parecchio anche con filo singolo.
Si alimenta bene ed in TC va altrettanto bene.
La rigenerazione, mi ripeto, è ciò che di più semplice si possa immaginare ed è veramente complicato sbagliare qualche cosa.
Perdite pari a zero, anche durante il trasporto e sebbene non si possa chiudere il flusso del liquido...salvo una sola volta, perché avevo messo troppo poco cotone ed il liquido risaliva troppo liberamente andandosi ad infilare nei condotti aria più bassi.
Insomma a me continuano a sembrare 29€uri spesi davvero molto molto bene!!
 
Ce l'ho anch'io da qualche settimana. Prevalentemente perché mi mancava un single coil che non fosse (tendenzialmente) mtl e poi perché mi serviva qualcosa per sostituire il big baby in attesa di - accoppiargli a questo punto - un dual coil che mi ispiri (Anzi, qualche suggerimento? Tank, non dripperone o rdta, quelli con calma al prossimo giro di acquisti. L'insulator dell'rba del big baby mi si è letteralmente fuso mentre stavo attivando. Pare sia successo a più d'uno. Bah... Le testine prefatte non sono male ma con le dual mi si allaga, con le single meno, con le triple invece, non l'avrei mai detto perché non sono un fan dei 1000 watt, mi son trovato da dio, anche come aroma. Tuttavia le testine non fanno più per me, anche se me le sono sorbite per anni, per pigrizia naturalmente). Per ora ho usato solo 'exotic' kanthal (comprese quelle in dotazione. Sì, credo siano alien) ma ho già pronte quelle in 316L (in genere preferisco il tc), prevalentemente diametro interno 3 (ci stanno anche fino a 4 ma occhio a posizionarla bene e alla quantità di cotone). Come già detto da rigenerare è molto semplice, basta solo, come sempre, prendere la mano con la quantità/lunghezza del cotone (comunque il deck è profondo, anche se si abbonda non è particolarmente problematico, soprattutto se sfrangiate un po'). Per l'aroma si fa apprezzare, in fin dei conti. Unici nei, per me, da un lato il tip un poco corto, che quando l'atom scalda non è il massimo della vita. E dall'altro il fatto che nonostante ci stiano 4ml, praticamente sono visibili solo la metà o poco più. E visto che con le clapton, alien, tiger, twisted, hive e chi più ne ha più ne metta, beve a livelli del tfv8, un po' da noia non sapere quanto liquido effettivamente resta. Col tc comunque si rimedia, tutto sommato.
 
Avrei una curiosità: ma quando intendete troppo cotone o code non troppo lunghe, in che senso di preciso? Ho provato a rigenerare con code leggermente più corte del solito (con muji, col cotton bacon non ho ancora provato. Altro cotone in casa non ne ho), e mi ha pisciato per la prima volta. In altre parole se il cotone non mi arriva a fondo deck, a me piscia. Tranne per il fatto che non uso coil da 4, ho misurato (gradi di follia...) per curiosità la mia rigenerazione solità, e casualmente è praticamente identica a quella del tizio qui, Daniel: https://youtu.be/qMkNTygC-gU?t=754
 
Io lo tengo lunghetto senza toccare il fondo.

La necessità di sfoltire c'è con anime importanti come 3 ed oltre. Nei fori deve entrare abbastanza cotone per non far fuoriuscire il liquido, ma non troppo da ostruirne il passaggio.

Quanto? Se perde sfoltisci meno, se va in secca, di più. Trial and error e trovi la giusta quantità.

--
Terribile Pastrocchio Demenziale
 
Già, come sempre... Fortunatamente pare di averla beccata subito. Di cotone ne uso meno del tizio perchè non vado più in là di coil da 3, di solito. Comunque per ora, andando a fondo deck ma con una leggera sfoltita, non ho avuto mai perdite né sono mai andato in secca anche con tiri ravvicinati. L'unico problema l'ho avuto la prima volta che ho usato le clapton in dotazione (le altre che ho sono con filo più sottile). Essendo abituato, anche per via del tc, a usarle spaziate, ho spaziato un poco anche quella. Rigenero, refillo un po', niente perdite, avvito sulla box e svapo, iniziando a basso wattaggio (in relazione alla coil naturalmente). 30watt: già scaldicchia. 50 watt qualche lapillo e atom bollente. Smonto, rigenero, stessa coil ma contact, attivo, refillo, 50/55 watt: non scalda una mazza (almeno il top cap, almeno senza tirare compulsivamente) e vapore tiepido. Non freddo, non ustionante, come piace a me per i cremosi (ci avevo su uno di quelli al momento, mi pare boston cream pie su base 70/30). Comunque... per 20€ più che soddisfatto. Se dura... Dopo che mi si è fuso il big baby (mai successo prima) vedo peek insulator sciolti in ogni dove :)

P.S. Geniale la firma TPD :D
 
E' tutta l'estate che uso questo atom e finora non da segni di cedimento, né gli isolatori né altre parti!!
Uso, per praticità e gusto personale, un setting con coil in ss316l 0,50mm (24ga), 4/5 spire su punta da 3mm per 0,25/27 ohm finali.
Il cotone lo taglio esattamente in prossimità della scanalatura fra il piattello inferiore del deck ed il bordo esterno dell'atom, rifilandolo un po' per far sì che resti un po' di spazio fra il cotone ed i fori di alimentazione.
In questo modo, quando si svapa, è possibile vedere che le bollicine d'aria risalgono senza difficoltà...indice di alimentazione corretta e costante.
Le code arrivano circa a metà strada dal fondo dell'atom.
Rifilare troppo le code (leggasi: code troppo sottili=troppo spazio libero nei fori di alimentazione) è l'unico modo che io abbia finora individuato per riuscire a far pisciare un po' il Serpent (specie se inclinato oppure appena ricaricato).
 
Dalla collaborazione tra Wotofo e Suck My Mod nasce il Serpent SMM RTA, un tank da flavour chasing dalle caratteristiche interessanti. Trattasi di un RTA formato da un post-deck a due corpi monoblocco, flusso d'aria laterale e refill dall'alto. Il modo in cui il flusso d'aria colpisce la resistenza è interessante considerando che avviene lateralmente e questo rende praticamente impossibile farlo perdere. In assoluto è un atom molto comodo e compatto che lo rende molto più "trasportabile" rispetto ad altri bestioni dello stesso genere. Il drip tip è in ultem con attacco 510 tuttavia, per come è realizzato, sembra quasi di utilizzare un drip 810.

the_vaporous_800x800_12_.jpg


Caratteristiche:

24mm di diametro
45mm di altezza
45g di peso
Costruito in acciaio 316
2 fori dell'aria da 4mm l'uno
4ml di capacità
Pin placcato in oro

59bd287d13ceb_1Senzanome.jpg.a1cd3c604f52119e19ba4b1b936b5be6.jpg


Packaging:

1x Atom (con all'interno del tank un cilindro in plastica per evitare che degli urti danneggino il vetrino)
2x vetri di ricambio
3x coil prefatte
1x striscia di cotone molto morbido sembra il Cotton Bacon
1x Bustina con oring e viti di ricambio
Manuali e foglietti vari
1x Cacciavite

59bd2a629aff9_2Senzanome.jpg.49616fbda55d6c11276ec32050047f44.jpg


59bd2a6371a59_3Senzanome.jpg.ac124be3e0038658d9149c5cc7449087.jpg


La regolazione dell'aria avviene tramite un anello posto alla base del deck. Fortunatamente questo anello ha una fine corsa quindi non ci saranno problemi quando si cercherà di svitare l'atom per rimuoverlo dalla box.

59bd2b30ad6f3_4Senzanome.jpg.c6c313c3075a55e2b222ef66d360c13e.jpg


Manutenzione molto semplice, l'atom è composto da appena 4 pezzi smontabili con estrema facilità.

59bd2b9bdaa1d_5Senzanome.jpg.80e8163b2f07da340507b4a4eb825a43.jpg


Deck monoblocco a due corpi laterali con 4 viti di serraggio molto facile ed intuitivo da rigenerare.

59bd2c8aa01f0_6Senzanome.jpg.3ab155203339b7647070d30f62305f74.jpg


59bd2c8b6af91_7Senzanome.jpg.65eadb7d1630c0f42dbb9cdfb00ec9e1.jpg


Considerazioni finali:

E' decisamente un buon tank da flavour. Facile da rigenerare, da refillare e, per come è configurato, è indubbiamente difficile se non impossibile farlo perdere. La resa aromatica è buona, le dimensioni compatte ma soprattutto ottimo il prezzo: pagato 22 euro su (pubblicità rimossa) e considerando che un clone non costa molto di meno, direi che un atom originale a questo prezzo non è cosa da poco. C'è anche da dire che, differentemente da altri atom simili che ho provato, non scalda particolarmente e questo, come sappiamo, non può che influire positivamente sulla resa aromatica. L'unico appunto che mi sento di fare è quello di prestare attenzione quando si cotona: non bisogna "attappare" i due fori di alimentazione altrimenti la steccata è dietro l'angolo. Personalmente taglio la punta dei baffi del cotone a V in questo modo entra il giusto nel foro e si alimenta benissimo.


(nota di mod: non sono ammessi link commerciali)


 
Ultima modifica da un moderatore:
Indietro
Top