• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

screwdriver

kapnos

New member
silver-screwdriver-kit-2-(page-picture-large).jpg


Lo ScrewDriver compie 1 anno. :)
Inventato dal mitico Trog per sopperire alla scarsa potenza-durata-longevità delle consuete batterie di e-cig, ha conquistato subito un posto nell'Olimpo dei vapour-devices.

Silver ScrewDriver Mini
Consta in un corpo di alluminio (finitura simil-acciaio) che contiene una batteria ricaricabile al litio (CR123A, LC 16340, 1000 mAh, 3,6 V) ed è munito di un pulsante sul fondo. All'altro estremo si avvita l'atomizzatore della 901, nel quale - con vostra grande sorpresa - si inserisce la cartuccia.
Altra sorpresa: ha questo nome perché sembra esattamente un cacciavite.
Completo, è lungo 135mm e il diametro nel punto più ampio è di 24mm.
Non guasta ripetere ch'è bellissimo. Il corpo ha un effetto rodiato, mentre l'anello che circonda l'attacco dell'atomizzatore è color argento naturale. E' realizzato con grande cura e precisione, solido ed ergonomico.
Ammetto che quando vidi le prime immagini pensai che i suoi seguaci fossero dei bizzarri maniaci. Ma era praticamente impossibile non imbattersi in commenti entusiasti di smokers redenti dal cacciavite e senza alcuna rinuncia. Imparate le virtù, ho incrociato le foto in alta definizione e non era più così male. Solo quando l'ho visto dal vero, e l'ho soppesato, ho avuto modo di apprezzarne la venustà.
Dunque c'è. Si monta, si preme e si aspira. Le batterie arrivano già (abbastanza) cariche, le cartucce sono piene e ci sono anche 10ml di liquido FlueCured, molto buono. Il caricabatterie (Nano) ha la spina americana, è sufficiente procurarsi un adattatore. La carica della batteria dura molte ore (una giornata con utilizzo medio), per la ricarica ce ne vogliono almeno un paio.
Il marchingegno è manuale, ciò significa che prima di tirare si deve attivare il contatto della batteria premendo il pulsante (io uso il mignolo). La cerimonia si differenzia quindi da quella della sigaretta e della e-cig con batteria automatica che la imita. E' una sequenza che si automatizza abbastanza velocemente, anche se all'inizio può lasciare spaesati. Il controllo manuale fa sì che l'atomizzatore scaldi preventivamente il liquido, riempiendo la camera di vapore che, all'aspirazione, risulterà più corposo, denso e caldo di qualsiasi altra e-cig, quindi anche il sapore sarà più intenso. La sensazione è sovrapponibile a quella di una sigaretta forte. Naturalmente dipende anche dall'aroma e dal tasso di nicotina, ma il fulcro resta la potenza della boccata.
Perché questo avvenga la cartuccia dev'essere sempre a piena carica. Le cartucce della 901 sono piuttosto capienti, ma il calore più alto richiede maggiori quantità di liquido rispetto alla normale e-cig. Quindi si deve rabboccare spesso, ma l'operazione è semplice e veloce, basta tenere a portata di mano un contenitore a gocce.
La filosofia di vaping cambia rispetto ad una e-cig: il tiro è meno fluente, perché il vapore è più denso; la mano avvolge l'apparato e deve attivare la batteria, quindi è interamente occupata; non ci sono mezze misure, o va o non va.
Se non va è perché c'è troppo liquido (nell'atomizzatore), troppo poco (la cartuccia si è asciugata) oppure si è esaurita la batteria. Per controllarne la carica, si toglie la cartuccia e si preme il pulsante fino a quando si scorge un bagliore arancio: s'è visibile, la batteria è ok.
Il pulsante va premuto qualche secondo prima di aspirare. Premendolo troppo a lungo si arrostisce il liquido, ottenendo un sapore bruciato (cosa che accade anche se la cartuccia è secca). Se in un impeto masochista si esagera, si può danneggiare l'atomizzatore.
La deperibilità dei ricambi 901 (atomizzatore e cartucce) è nota; la batteria dura mesi (anche fino a 6-9) prima di esaurirsi definitivamente; il corpo è un meccanismo elementare e robusto, è molto difficile che presenti disfunzioni, a meno di urti violenti e/o sfortunati.
Lo SD costa attualmente 99£ (+ spedizione), che non è poco come esordio. Ma si fa perdonare a lungo termine, perché la longevità e il costo irrisorio della batteria utilizzata abbattono drasticamente i costi di gestione. Inoltre offre un servizio ineguagliato: la piena soddisfazione tattile e gustativa del fumo senza nuocere alla salute. ;)

Io l'ho acquistato direttamenta da Trog (The ScrewDriver Online Electronic Cigarette Shop), il quale - da bravo troll - è estremamente laconico. Se volete essere coccolati, rivolgetevi al solito TW.
:cool:
 
Ultima modifica:
domande in sequenza:
mini atomizer?
classic atomizer?
adatta ad uso casa o anche al lavoro?io metalmeccanico che puo' fumare(purtroppo) durante lavoro
cartucce 901 adattabili??????????per intenderci quelle delle intellicig evo?
durata precisa di una ricarica?
in quanto tempo ti e' arrivata?
per adesso stop,poi semmai all'arrivo di liquidi vari mi serve realizzare un liquido universale,anche se gia la tabella di sergio e molto utile.
 
Ti ripeto, costa troppo... alla fin fine è solo un tubo metallico dove si inserisce una batteria...

Concordo che 122 € sono tanti,ma io ti dico la verita' se mi fa smettere di fumare sarei felice, e' vero che pure con le altre e-cigarettes si smette,io sono veramente stufo e schifato di fumare,dopo 35-1 anni di fumo.
potessero crepare tutti i produttori di sigarette.

Scusate lo sfogo.:mad:
 
mi toccherebbe comprare degli atomizer aggiuntivi per 901...........................?

Pare proprio di sì. Ma puoi prendere anche un paio di batterie, così hai una 901 fiammante. :D
Lo SD si usa con calma, non lavorando (se non ad una scrivania). La 401 è la più maneggevole, perfetta da portare in giro.
Non DEVI prendere uno SD. Puoi. Se hai voglia di una sensazione più forte, se sei curioso, se ti piace l'oggetto, se et cetera. Né lo SD né qualunque altro aggeggio compieranno miracoli. Ti leggo troppo agitato sulla questione "fumo", sembri aspettare un colpo di bacchetta magica che, come in realtà sai, non può avverarsi. Se è proprio questo che speri, non spendere più un euro, chiarisciti prima con te stesso.
;) :)
 
Pare proprio di sì. Ma puoi prendere anche un paio di batterie, così hai una 901 fiammante. :D
Lo SD si usa con calma, non lavorando (se non ad una scrivania). La 401 è la più maneggevole, perfetta da portare in giro.
Non DEVI prendere uno SD. Puoi. Se hai voglia di una sensazione più forte, se sei curioso, se ti piace l'oggetto, se et cetera. Né lo SD né qualunque altro aggeggio compieranno miracoli. Ti leggo troppo agitato sulla questione "fumo", sembri aspettare un colpo di bacchetta magica che, come in realtà sai, non può avverarsi. Se è proprio questo che speri, non spendere più un euro, chiarisciti prima con te stesso.
;) :)
Nessuna bacchetta magica io voglio smettere di fumare ce l'ho gia ben chiaro,in primis perche ho due figli che fumano e devo farlo per far smettere anche loro visto che mi stanno seguendo,prima nel fumare e adesso in questa crociata.................,
e poi se avete smesso voi io che sono piu' bravo,bello e buono ..........................:);)

p.s: comunque troppo tardi................gia fatto l'acquisto :);)
 
Comunque tanto per essere chiaro ora compro il set della titan con usb pass per i miei figli,in pratica con un kit e 2 usb li accontento entrambi.


e voi 2 non vi beccate che poi vi vien voglia di fumare!!!!!!:D

Comunque un risultato importante l'ho gia ottenuto,entrambi i miei figli mi hanno chiesto di comprargli queste e-cigarettes, 16 e 18 anni, se smettono adesso hanno la vita salva,fidatevi che per me e piu' importante di tutto il resto.
Non da ultimo economicamente sono molti denari che restano in saccoccia.
 
massimo rispetto per marfhi. poco fa ho postato altrove un pensiero riguardante lo smettere di fumare, poco protagonista nelle nostre dissertazioni tecniche sulle ecig. come mai? scaramanzia? sento tanto entusiasmo da parte tua. la cosa mi piace. vai marfhi!
 
Chi legge può lasciare un commento, please? :)
Se la recensione così fatta vi soddisfa, impressioni sul marchingegno, domande et cetera.
Thanks.
 
Arrivo Kap.......
Dunque innanzitutto complimenti vivissimi per la recensione. Io non l'ho mai provato ma conosco un po' gli effetti di un aumento di "potenza" dell'alimentazione avendo fatto qualche prova sulla parte elettronica dei vari prodotti.
Come hai giustamente sottolineato se è vero che si ottiene maggior vapore per contro si ha un consumo eccessivo di liquido che a volte non riesce ad alimentare il vaporizzatore per più di 2-3 tiri.
Credo che l'effetto di questo "arnese" sia simile alla Pipa Elettronica che ha una tensione di ingresso di 3,7 volt e 800-900 mah. Per contro però la pipa ha un vaporizzatore incorporato ben più grande di una normale sigaretta.
Penso che la Pipa generi più vapore ma meno caldo rispetto alle SD in quanto
ha una resistenza più grande.
Ho provato ad alimentare pure questa esternamente fino a 12 v 1000mah e il vaporizzatore non ha fatto una piega. L'effetto è stratosferico davvero :)
La cosa negativa è che quando ritorni a fumare le normali e-cig non senti le stesse sensazioni di prima.
Comunque certamente le resistenze per loro natura durano di meno sotto l'effetto di un maggior carico e meglio non esagerare quando non sono facilmente sostituibili.

L'unico aspetto negativo dello SD è secondo me il costo eccessivo e l'aspetto che forse non ti permette di usarlo agevolmente in pubblico.
Forse se avrebbe le sembianze di un sigaro elettronico sarebbe più accettabile almeno esteticamente.
Mi fai venire la voglia di modificare qualche nostro sigaro (sono usa e getta)mettendo delle batterie ricaricabili.

Ieri parlando con il chimico mi faceva notare di non esagerare
con le temperature delle resistenze poichè la stessa glicerina che noi mettiamo al 25% tende come alcaloide attraverso il processo della pirolisi (mi pare) a diventare acroleina che è cancerogena. Quindi niente vaporizzatori "incandescenti".

A presto
 
Ultima modifica:
Intanto, grazie. :)
Poi.

si ha un consumo eccessivo di liquido

Eccessivo non direi, maggiore sì. Adeguato al risultato.

non riesce ad alimentare il vaporizzatore per più di 2-3 tiri

Beh, con lo SD una decina di tiri prima di rabboccare li fai.

la Pipa generi più vapore ma meno caldo rispetto allo SD

Più vapore non so (non ho mai provato), ma so ch'è tanto. Il vapore è più caldo nello SD ed è uno dei suoi pregi, il sapore è più forte, la boccata più intensa.
Ci sono apparecchi che scaldano molto di più, tanto da essere consigliati solo per il dropping (v. Prodigy) perché possono sciogliere la cartuccia.

La cosa negativa è che quando ritorni a fumare le normali e-cig non senti le stesse sensazioni di prima.

:D Le sensazioni le senti, solo che sono migliori quelle potenti. :D

L'unico aspetto negativo dello SD è secondo me il costo eccessivo

Costa. Il prezzo è quello medio della categoria. La fortuna è che non è obbligatorio. :)

e l'aspetto che forse non ti permette di usarlo agevolmente in pubblico.
Forse se avesse le sembianze di un sigaro elettronico sarebbe più accettabile almeno esteticamente.

Trovo il sigaro veramente orrendo e ingombrante. Lo SD lo devi vedere dal vero... Quanto al pubblico, è un fattore psicologico di resistenza il fatto di considerare "più normale" un oggetto con una forma consueta. Se chi lo usa è sereno, pochi si volteranno a guardare. ;)

Quindi niente vaporizzatori "incandescenti".

Non è il vaporizzatore a diventare incandescente. Sinceramente non so quale sia la temperatura raggiunta nello SD.
 
Ultima modifica:
Non ci crederai kapnos, ma in questi giorni tra cose varie non avevo ancora visto e letto la recensione. Sembra propro ottimo come pensavo. Prima o poi lo compro anche io. A me pare utile come strumento per fare qualche vaporizzazione giusto prima di dormire... Mi pare una bella botta prima del sonno, ideale.
 
Indietro
Top