• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Ricette e gastronomia

950milligrammi

sono (e resto) niubbo
cucina e ricette tipiche regionali - enogastronomia

che dite?
ci sta?
 
Ultima modifica da un moderatore:
Ok buona idea! purchè ci sia da discutere....e comincio subito...La grappa fatta in casa fa schifo!! E anche il vino!!!
 
sul vino concordo.
sulla grappa...parliamone.
e attenzione: io sono di trieste....che grazie a un editto asburgico è "esente", per determinati periodi dell anno, al monopolio sulla produzione di superalcolici.
tradotto: distillare la grappa è legale.
il che, al di là di alambicchi in rame, supervisioni dell ASL, ecc, vuol dire anche corsi ad hoc, mastri distillatori ecc.
quindi, anche se ti posso dar ragione per linee generali, nello specifica qua cadi male.
o bene. ;)

---------- Post added at 13:20 ---------- Previous post was at 13:18 ----------



un topic può anche sfuggire. come è successo a me. anche perchè il forum è immenso.
quindi una sezione apposita perlomeno ha più visibilità...
se poi non si può fare amen.
prendiamo il tuo come punto di partenza. ;)
 
Secnodo un pfrosseore dlel'Unviesrita' di Cmabrdige, non imorpta in che oridne apapaino le letetre in una paolra, l'uinca csoa imnorptate e' che la pimra e la ulimta letetra sinao nel ptoso gituso. Il riustlato può serbmare mloto cnofsuo e noonstatne ttuto si puo' legerge sezna mloti prleobmi. Qesuto si dvee al ftato che la mtene uanma non lgege ongi ltetera una ad una, ma la paolra nel suo isineme. Cuorsio, no?'

per una i in più....
 
Secnodo un pfrosseore dlel'Unviesrita' di Cmabrdige, non imorpta in che oridne apapaino le letetre in una paolra, l'uinca csoa imnorptate e' che la pimra e la ulimta letetra sinao nel ptoso gituso. Il riustlato può serbmare mloto cnofsuo e noonstatne ttuto si puo' legerge sezna mloti prleobmi. Qesuto si dvee al ftato che la mtene uanma non lgege ongi ltetera una ad una, ma la paolra nel suo isineme. Cuorsio, no?'

per una i in più....

Hihihihihihihi, già l'avevo visto/letto....
Mi diverto sempre....
 
Ma se le ltetere le mttei mtloo sapsre è un cinaso!
Sono contraria alle ricette su internet, non mi vengono mai :cloud:
Ora quando cucino pretendo nome e cognome, curriculum e foto :asd:
 
sul vino concordo.
sulla grappa...parliamone.
e attenzione: io sono di trieste....che grazie a un editto asburgico è "esente", per determinati periodi dell anno, al monopolio sulla produzione di superalcolici.
tradotto: distillare la grappa è legale.
il che, al di là di alambicchi in rame, supervisioni dell ASL, ecc, vuol dire anche corsi ad hoc, mastri distillatori ecc.
quindi, anche se ti posso dar ragione per linee generali, nello specifica qua cadi male.
o bene. ;)
Ovviamente la mia voleva essere una piccola provocazione e un'idea per non fare un semplice ricettario.
Troppa gente si improvvisa enologo ecc. producendo bevande orribili o ben che vada appena decenti mettendoci dentro sanno solo loro cosa.. e in più a occhio...
Certo dalle tue parti casco bene, soprattutto se vado da quelle sorelle che stanno facendo veramente un buon lavoro!

perchè non hai mai assaggiato il vino e la grappa di mio papa e mio nonno!
Certo non li ho assaggiati, ma mi "sacrifico" volentieri! Facciamo 100 ml per tipo?

E poi (tanto per aggiungere un po di carne al fuoco) ci sono quelli che cucinano le fiorentine in piedi.....(sulla griglia intendo)
 
Ovviamente la mia voleva essere una piccola provocazione e un'idea per non fare un semplice ricettario.
Troppa gente si improvvisa enologo ecc. producendo bevande orribili o ben che vada appena decenti mettendoci dentro sanno solo loro cosa.. e in più a occhio...
Certo dalle tue parti casco bene, soprattutto se vado da quelle sorelle che stanno facendo veramente un buon lavoro!


Certo non li ho assaggiati, ma mi "sacrifico" volentieri! Facciamo 100 ml per tipo?

E poi (tanto per aggiungere un po di carne al fuoco) ci sono quelli che cucinano le fiorentine in piedi.....(sulla griglia intendo)
vorrei poterli bere anche io ma mio nonno è morto ormai da 42 anni e mio papa da 23.e si la carne alla griglia se è buona , fatta bene e magari mangiata in buona compagnia è veramente una festa:alc:
 
vorrei poterli bere anche io ma mio nonno è morto ormai da 42 anni e mio papa da 23.e si la carne alla griglia se è buona , fatta bene e magari mangiata in buona compagnia è veramente una festa:alc:

Accidenti, mi dispiace per i tuoi!

E poi (tanto per aggiungere un po di carne al fuoco) ci sono quelli che cucinano le fiorentine in piedi.....(sulla griglia intendo)

Per le fiorentine forse non mi sono spiegato bene, intendevo dire che qualcuno le cucina appoggiandole anche in verticale, sull'osso per intenderci, è una cosa che non si può vedere e mi faccio promotore a favore delle chianine che sono scandalizzate di questa cosa!
 
[MENTION=17949]Papi[/MENTION] avevo capito che il cuoco cucinava in piedi la grigliata!in effetti questa precisazione mi sembrava superflua:lol: comunque non ho mai visto cucinare la fiorentina "in piedi".
 
[MENTION=17949]Papi[/MENTION] avevo capito che il cuoco cucinava in piedi la grigliata!in effetti questa precisazione mi sembrava superflua:lol: comunque non ho mai visto cucinare la fiorentina "in piedi".

La bistecca alla fiorentina si ricava dalla parte posteriore del dorso del vitellone, tagliando, a fette alte circa 5 cm, la parte comprendente il filetto e il controfiletto, parti tenute assieme dal caratteristico osso a forma di "T".
Tradizionalmente, si tratta di un animale di razza Chianina.
Le dimensioni del pezzo di carne sono quindi decisamente generose: tipicamente attorno a 1 kg, possono arrivare anche a 1,5 kg.
La ricetta tradizionale prevede la cottura su griglia posta a poca distanza dalle braci ardenti di legna (possibilmente di quercia, olivo, castagno o di faggio). Il calore deve essere elevato e la griglia ben calda, ma non ci devono essere fiamme.
La bistecca dovrà essere portata a temperatura ambiente, lasciandola fuori dal frigorifero per un paio di ore. Quindi si adagerà sulla griglia senza alcun condimento. Infatti, la salatura a crudo provocherebbe una certa fuoruscita di liquidi dalla carne, cosa che si deve assolutamente evitare.

Cuocendola a calore elevato, per 3-5 minuti per parte si viene a creare rapidamente una crosticina ambrata che sigilla i liquidi all'interno del pezzo di carne, mantenendo così morbidezza e sapore.
L'elevato spessore della fetta viene ora in aiuto in quanto, per cuocere i bordi della bistecca, che altrimenti rimarrebbero di colore rosso, occorre sistemare la stessa sulla griglia "di costa". Una bistecca alla fiorentina che si rispetti deve poter stare in posizione verticale da sola.

La salatura, fatta utilizzando preferibilmente con sale grosso, dovrà essere effettuata solo quando sulla superficie della bistecca si è formata la suddetta crosticina, praticamente a fine cottura.
Si fa quindi riposare fuori dal fuoco per qualche minuto prima di servire per far ridistribuire i succhi interni.
L'interno della bistecca dovrà essere "al sangue", morbida e succosa.
Se la carne e' di buona qualità, ben frollata e la cottura fatta a regola d'arte, non servono altri condimenti.

Tradizionalmente si accompagna con patate arrosto, insalata o fagioli cannellini lessati e conditi con olio, sale e pepe.

poi ci sono le versioni "eretiche" :D
 
Ultima modifica:
Voi avete mai mangiato la pearà?
Visto che si parla di cibo...

Pearà - piatto tradizionale di Verona

Stra buona, un piatto invernale, tipico dei poveri di una volta, ancora oggi molto apprezzato qui da noi.
Se non fosse che è tendenzialmente invernale....e se non fosse per il caldo...me la mangerei stra volentieri. :sisi:
 
R: nuova sezione baretto

Come disse quello...
(perdonate il vernacolo ma senza non rende)
"Ma come? 'A carbonara? Co' 'sto caldo!?"
"Embè? Me la magno 'n carzoncini e majetta!"

:D

Jeerva on Tapatalk 2
 
L'elevato spessore della fetta viene ora in aiuto in quanto, per cuocere i bordi della bistecca, che altrimenti rimarrebbero di colore rosso, occorre sistemare la stessa sulla griglia "di costa". Una bistecca alla fiorentina che si rispetti deve poter stare in posizione verticale da sola.


poi ci sono le versioni "eretiche" :D

Mi spiace per Te... ma l'Artusi si sta rivoltando nella tomba...per tutto il resto è corretto e sono daccordo :sisi:

---------- Post added at 17:26 ---------- Previous post was at 17:21 ----------

vorrei poterli bere anche io ma mio nonno è morto ormai da 42 anni e mio papa da 23

Se fossi un po più ..stardo o solo più in confidenza con Te qua ci stava una battutaccia.....
 
nuova sezione baretto

Voi avete mai mangiato la pearà?
Visto che si parla di cibo...

Pearà - piatto tradizionale di Verona

Stra buona, un piatto invernale, tipico dei poveri di una volta, ancora oggi molto apprezzato qui da noi.
Se non fosse che è tendenzialmente invernale....e se non fosse per il caldo...me la mangerei stra volentieri. :sisi:

buonaaaa
io in sincerità approfitto anche in estate di qualche weekend nuvoloso per cucinarla col bollito :)


Inviato da mio PlatyTalk ™
 
Indietro
Top