• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Resistenze che cambiano di valore

Il Ghiro

New member
E' da un po che noto sul display dei miei "strumenti" che con l'uso le resistenze cambiano di valore. ( lo avevo notato tempo fa controllando sul Provari, ma ora ne ho la conferma dato che lo vedo costantemente sul Display del DNA che è sempre visibile)
In genere accade a resistenza riscaldata, ovvero a freddo la misura da un valore( ES: 1.0Ohm), dopo pochi tiri il valore cambia( ES: 1.1Ohm).

Nel mio caso invece vorrei focalizzare che la cosa accade anche dopo un po di tempo che , tenuto conto di un primo periodo di "rodaggio" della resistenza, se per un periodo si assesta ad un valore (ES: 1.1Ohm) che rimane invariato sia a freddo che dopo un po che ci svapo, capita che dopo qualche giorno il valore tende a salire di 0.1 Ohm alla volta.


Capita anche a voi? Secondo voi a cosa puo' essere dovuto?
 
Variazioni di quel tipo sono normali, la resistenza (quindi il filo) scaldandosi si ossida, con il tempo il diametro del filo si assottiglia e il valore della resistenza aumenta leggermente perché quel processo di ossidazione continua nel tempo....... ad un certo punto l'atom si fulmina.:)
 
Grazie per la risposta veloce, per ora non mi è ancora accaduto di avere una resistenza fulminata.
La cosa mi accade nell'arco di tre/quattro giorni, pensavo che una resistenza durasse almeno una settimana con parametri costanti. Vero è che molto dipende da quanto si svapa e con che valore si fa la resistenza ma cambiando strumenti spesso, nell'arco della giornata, per quanto prediliga usare resistenze che vano da 0.8 ad 1.2 trovo alquanto instabile la prestazione delle mie resistenze. Di norma uso Kanthal, mi sa che passero' al NiCr... ma di ribbon NiCr non ne trovo.
 
Ultima modifica:
anche passando ad un materiali diverso la sostanza non cambia.. io con il nicr passo da 1,5 a 2,2 in una settimana di svapo... poi butto tutto e ricomincio ;)

benedetti siano i VW!
 
Oltre che da quanto si svapa, dipende anche da come si svapa.
La resistivita' di un metallo aumenta all'aumentare della temperatura e la temperatura durante il funzionamento dipende dalla corrente che transita attraverso la resistenza, e quindi in definitiva dal valore di tensione utilizzato.
 
Certo, fino a qui il discorso vale per i vv/vw, ma con i mecanici come la mettiamo?
In definitiva un meccanico l'unica "regolazione" di cui puo' avvalersi è data dalla resistenza, non potendo altrimenti variare il Voltaggio/Wattaggio in uscita tutto cio'che arriva alla resistenza è direttamente fornito dalla capacità di scarica della batteria. Altro discorso per strumenti che utilizzano degli integrati per variare tensione e corrente. In linea teorica, essendo questi ultimi regolati dovrebbe verificarsi una minore usura della resistenza e quindi un prolungato periodo di utilizzo e una maggiore costanza di rendimento rispetto ai meccanici, cosa che pero' io trovo netamente superiore nei meccanici dove , non capisco ancora il perchè, le resistenze mi durano un bel po di piu'.
 
non so se vado OT...
anche io volevo fare più o meno la stessa domanda...
riguarda, nello specifico, un CE 4 plus (con la head sostituibile)...
resistenza da 2,4 Ohm e tutto ok per diversi (diciamo 15) ml...
poi, montato su una normale ego 650 mAh a piena carica (che già aveva "folgorato" un CE 5 da 2.5 Ohm) dopo pochi tiri manda sapore di bruciato...
montato sul Vamo e sul Provari... si legge una resistenza da 1.6 Ohm...:grat:
se fosse stata così in partenza... sarebbe stata comprensibile la bruciatura, ma all'inizio non era così e andava bene...

comprendo anche che i 15 ml di vita possano essere considerati nella media e che 1,50 euro di ricambio non valgono la pena di pensarci tanto, ma era giusto per comprendere cosa sia potuto accadere...

grazie a chi avrà la pazienza di leggere ed eventualmente di rispondere... :)
 
Guarda, ci possono essere una serie una serie di motivi teoricamente validi per giustificare l'aumento della resistenza di una haed ma per quanto riguarda la diminuzione me ne viene in mente uno solo, ossia che due o piu' spire si siano deformate in modo tale da toccarsi e quindi creare una resistenza con una lunghezza totale inferiore a quella originaria.
Come poi si possano deformare cosi' non ne ho idea, ma per me e' l'unica spiegazione valida.
 
montato sul Vamo e sul Provari... si legge una resistenza da 1.6 Ohm...:grat:

purtroppo le spire a volte si spostano leggermente e fanno contatto tra di loro abbassando ovviamente la res..

esempio pratico... rifaccio la resistenza dell'arb a 1,6 ohm... 2 tiri tutto bene... esco di casa mi scende ad 1 ohm...
chiaramente non ho potuto svapare fino a quando mi sono fatto prestare l'ago di una boccetta di un amico per spostare nuovamente le spire!
 
Indietro
Top