• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Pulizia atom-C senza dryburn e senza smontare la head...

zanet

Ocio che son vecio
Sembra proprio che io abbia trovato il modo senza volerlo...
Qualcuno l'ha sempre fatto, ma non sapeva cosa stava facendo, forse...
Mi sono complicato la vita per nulla x anni inutilmente...
E pensare che era così facile...
Il problema rimane il fatto che non so come possa accadere, ma è già la seconda testina che tratto (chiusa), poi la apro, e...pulitissima! Compreso la wick!

Forse sto impazzendo...
 
Resistenza montata fai il wetburn con gli stessi volt con cui svapi? Per quanti secondi e quante volte? Perché non metti qualche foto? Grazie per i suggerimenti


Sent from my iPhone
 
Resistenza montata fai il wetburn con gli stessi volt con cui svapi? Per quanti secondi e quante volte? Perché non metti qualche foto? Grazie per i suggerimenti


Sent from my iPhone
Non c'è nulla da fotografare in quanto la head l'ho aperta solo dopo il wetburn, a non essere come riprova di quello che affermo, ma in questo caso potete verificare di persona. Il voltaggio che ho usato è quello che usavo per il dryburn, ovvero una batt. eGo normale (non a voltaggio variabile).

Nel wetburn non è necessario contare i secondi, in quanto si monta la cartuccia piena di liquido mentre la testina è ancora umida del lavaggio appena fatto sotto acqua corrente. Il liquido prende il posto dell'acqua man mano che attivi la batteria e svapi (all'inizio non esce vapore, ma dopo 10-15 attivazioni comincia ad uscire).

---------- Post added at 16:06 ---------- Previous post was at 16:04 ----------

una vita sprecata per nulla, pensa alle cose che potevi fare e non hai fatto in tutto quel tempo :biggrin:
si scherza eh :kiss:
Ahah! Hai ragione, ma ci mettevo solo qualche minuto, visto che ci avevo preso la mano...
 
Ciao @zanet , mi descrivi come hai agito? Non mi è chiaro, il wet burn.... :)
Allora:
si toglie la testina dal conetto e la si lava per 2-3 minuti (da chiusa) sotto getto d'acqua corrente (naturalmente facendo entrare l'acqua nelle fessure tra pungiglione e vaschetta :smile:)
si rimonta immediatamente la testina nel conetto e si colloca il tank pieno di eliquid
si comincia a svapare normalmente, anche se i primi 10-15 tiri risulteranno quasi senza emissione di vapore
si può anche effettuare la procedura 2 volte...
 
Ultima modifica:
Ah, è quello che ho sempre fatto, anche più di 2 volte per head, magari lo facevo senza sapere bene il perchè, ma tant'è. Grazie
 
? :grat:

:popcorn:


Bèh, la resistenza subisce una pulizia equivalente al dryburn (anzi meno stressante) in quanto fintanto che la wick interna ad essa è bagnata, l'eliquid non scende. E qui ci siamo.
Per la wick del pungiglione, invece ho ancora dei dubbi sul come si pulisca senza fiamma, ma i miei occhi non mentono, e l'ultima testina che ho aperto era come nuova!
 
ciao [MENTION=1811]zanet[/MENTION] , solo un dubbio mi rimane...
...ma il db si fa per eliminare le incrostazioni sulla resistenza, si sfiamma e si risciacqua per lavarle via, ma facendo tutto a sistema chiuso non è che i residui della pulizia tornano a discioglersi semplicemente nel liquido finendo di ritrovarseli allo svapo?
 
ciao @zanet , solo un dubbio mi rimane...
...ma il db si fa per eliminare le incrostazioni sulla resistenza, si sfiamma e si risciacqua per lavarle via, ma facendo tutto a sistema chiuso non è che i residui della pulizia tornano a discioglersi semplicemente nel liquido finendo di ritrovarseli allo svapo?


Giusta osservazione........se non fosse che all'atto pratico:


1) Col wetburn l'atom appare (aperto) come illibato. Wick dello spuntone come nuova, resistenza idem.

2) Col dryburn e fiamma, la wick dello spuntone si deteriora (e non poco) e la resistenza rilascia sostanze molto puzzolenti che poi non si sa se si riesce a togliere col solo risciacquo.

3) Le testine degli ultimi mesi mi duravano 5-6 gg. e a volte col DB si deterioravano irrimediabilmente (quindi alcune duravano 3 gg.), ora minimo 10 gg. e senza smontare nulla.

4) Pericoli di collasso atom, non ve ne sono, in quanto rimane sempre bagnato di qualcosa (acqua o eliquid)

5) Procedura che si può attuare anche nel bagno di un bar...

6) Lo possono fare tutti, pure tu :smile::lol:
 
1) ...mi fido... ci credo...
2) ...anche questo è vero, ma almeno risciacquando qualcosa verrà pur portato via
3) ...certo che il db è senz'altro più aggressivo, concordo
4) ...giusto, ma allora non sarebbe meglio riempire il tank con acqua, base neutra o solo pg o vg cosi da buttare e sostituire subito dopo?
5) ...come i tossici :asd:
6) ...astardo :prr:
 
1) ...mi fido... ci credo...
2) ...anche questo è vero, ma almeno risciacquando qualcosa verrà pur portato via
3) ...certo che il db è senz'altro più aggressivo, concordo
4) ...giusto, ma allora non sarebbe meglio riempire il tank con acqua, base neutra o solo pg o vg cosi da buttare e sostituire subito dopo?
5) ...come i tossici :asd:
6) ...astardo :prr:


2) Infatti ho anche scritto che si può eseguire x 2 volte consecutive e di gettare l'acqua dentro le fessure del pungiglione. Se c'è robaccia, col 2° risciacquo esce ugualmente...
4) Se ci metti PG o peggio VG, nel tank...non pulisci un tubo. Perché la mattina, allora, non ti lavi la faccia col PG? :shock:
E poi l'acqua deve essere abbondante (sotto il rubinetto x 2 minuti..citaz.)
 
Indietro
Top