• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Principali modelli di e-sig. (aggiornato)

enad

svaponipote di lord
Ho letto recentemente questa guida
http://www.esigarettaportal.it/foru...ntazione-dei-principali-modelli-di-e-sig.html
scritta due anni fa.

Premessa:
la maggior parte dei sistemi utilizza batterie ego come questa, da un minimo di 350 a 1100-1300 mha, i mha corrispondono alla capacità della batteria, piu' avanti spieghero' i vantaggi delle batterie a Voltaggio Variabile.

rig1q.jpg


1 Batteria 10000 mAh: Altezza 10,2 cm; Diametro 1,4 cm
2 Batteria 900 mAh : Altezza 9,0 cm; Diametro 1,4 cm
3 Batteria 650 mAh Passthrough: Altezza 8,4 cm; Diametro 1,4 cm (batteria passthroug permette di svapare con la batteria in carica)
4 Batteria 650 mAh: Altezza 7,1 cm; Diametro 1,4 cm
5 Batteria 350 mAh: Altezza 5,2 cm; Diametro 1,55 cm

il vantaggio delle batterie ego è che si possono usare quasi tutti i tipi di atomizzatori grazie al doppio attacco, 510 interno e Ego esterno.


Seconda premessa: Molto spesso i venditori, soprattutto gli shop fisici, cambiano il nome ai sistemi, metto le foto in modo che le possiate riconoscere a prescindere da dove le avete comprate. Per ora descrivo i piu’ comuni sistemi tank, quindi con serbatoio incorporato.


Ego-w, phantom.
clearomizer%20ego-w-600x600.jpg


sezione.jpg

Hit: 8
Calore: 8
Aroma: 5
Semplicità: 5
Costo: 4-5 euro

è stata la mia prima esig, vapore caldo, necessita di molta manutenzione, perfetta la guida di [MENTION=13903]wylliecoyote[/MENTION] a questo sistema, a mio avviso il migiore su batterie ego, molto apprezzato dagli utenti, ha problemi di condensa che portano a piccole bevute ogni tanto se curato male. http://www.esigarettaportal.it/foru...igli/30018-phantom-il-famoso-sconosciuto.html esistono 3 vesrioni del pianto: V1, V2, V3 (W la fantasia :asd: ). Trovate tutte le info sulla guida al phantom, la piu’ amata è la V2.

Opinione personale: l’unico sistema che su batteria ego ha le stesse prestazioni di altri sistemi su BB, e su un VV non teme confronti con il bf o il dripping., se è vero che il primo amore non si scorda mai questo sistema per me rimane il migliore sotto molti punti di vista, la V2 ha ridotto drasticamente le perdite/bevute.

Ego-c
3694.jpg


Evoluzione del sistema ego-t permette di cambiare la parte interna dell'atomizzatore, questa:
ego_c_atom_head.gif


Hit: 6
Calore: 5
Aroma: 8
Semplicità: 8
Costo: 4-6 euro

A pari merito con l'ego-w, il ringraziamento va' a [MENTION=1811]zanet[/MENTION] che ha scritto davvero tutto sul questo sistema: http://www.esigarettaportal.it/foru...si-tutto-quello-che-ho-scritto-sullego-c.html
Perfetto per gli amanti dell'aroma restituisce anche le sfumature in modo molto buono, permette di cambiare liquido molto velocemente cambiando semplicemente tank (quello trasparente che contiene il liquido).
questo sistema viene usato anche nell'elips-c, che molti considerano la miglior e-sig per rapporto prestazioni/comodità.

Opinione personale: Se vi piace creare liquidi o mixare, ma anche solo assaporare al meglio anche le sfumature di ogni aroma è un Must Have se cercate prestazioni a livello di hit-calore-quantità di vapore potete pensare ad altro senza troppi rimpianti, in verità è l’unico acquisto nel campo delle e-sig che non rifarei.

CE4
CE4.jpg


Hit: 6.5
Calore: 6.5
Aroma: 6
Semplicità: 7
Costo: 5-9 euro

questo sistema sta prendendo piede tra i new-vapers grazie ai negozianti che offrono piu' o meno solo questo, capita che dia sapore di bruciato, ogni volta che si cambia l'atom è necessario cambiare tutto il corpo dell'atom e non solo la parte interna come nel 99% dei sistemi
Opinione personale: Provato poche volte e non merita il successo che sta ottenendo.


CE5
ce5-2.jpg


uguale al ce4 con la differenza che è possibile cambiare solo la parte interna (la seconda da sinistra) abbattendo i costi, molto facile da rigenerare, le testine sono le stesse del vivi nova. http://www.e-cigarette-forum.com/for...-tutorial.html

Hit: 7
Calore: 6
Aroma: 6.5
Semplicità: 8
Costo: 6-15 euro, head di ricambio 2-3 euro.

CE5 U style

ce5-clearomizer-.jpg


Hit: 7.5
Calore: 7
Aroma: 7
Semplicità: 8
Costo: 5.90 euro, head di ricambio 1.90 (disponibile da svapobar)

aumenta hit calore e aroma rendendolo paragonabile al phantom con la differenza che le bevute e malfunzionamenti sono rarissimi, uno dei sistemi preferiti dal forum.
La parte da cambiare è quella in basso a destra.

Opinione personale: maledette spese di spedizione, è il primo acquisto della lunga lista, l’ho provato molte volte e ogni volta mi sorprende, non sono in grado di definirlo “il migliore” non avendolo mai provato per lunghi periodi, ma se perdessi tutto comprerei senza dubbio il ce5 u style. Sarà mio molto presto.


Vivi Nova

products_100241_82ca4858a1a4ddac968d5c5d9b687162.jpeg


Hit: 7
Calore: 6.5
Aroma: 6
Semplicità: 7
Costo: 7-8 euro

come il ce5 ma piu' capienti, personalmente sento piu' calore dal vivi nova che dal ce5 ma la cosa è abbastanza soggettiva.
Il tiro è abbastanza


Vivi Nova Mini
vivi-nova-mini-kit-2.jpg



Vivi Nova e Vivi NOva mini hanno attacco 510, che li rende bruttini su batterie Ego, sono in vendita appositi anelli per migliorare la resa estetica e diminuire l'ariosità, abbastanza elevata e fastidiosa per molti.




Vivi Nova e Vivi NOva mini hanno attacco 510, che li rende bruttini su batterie Ego, sono in vendita appositi anelli per migliorare la resa estetica e diminuire l'ariosità

non ho mai provato altri sistemi su batteria ego come DCT e dripping, quindi chiedo a chi sa di implementarli nella guida.

avevo promesso di parlare delle batterie VV, ma preferisco lasciare la parola agli esperti, e ce ne sono, descrivendole solo superficialmente.

una batteria VariVolt, come da nome, permette di variare il voltaggio a seconda della resistenza per avere sempre il massimo e rendere flessibile lo svapo, le batterie piu' diffuse sono la Twist e la Vision Spinner, che regolano il voltaggio grazie ad una rotella,

egotwist.jpg


altre batterie regolano a step fissi con tot pressioni del pulsante di attivazione, mostrando il led del pulstante di colore diverso a seconda del voltaggio

twist_Chart_ESP.jpg


I sistemi che ho elencato non necessitano di una potenza esagerata per funzionare al top, un phantom a 6w o un vivi nova a 7 funzionano bene e appagano la maggior parte dei vapers, il mio sweet point è la prima casella rosa, quindi 8.8W, e per sessioni in cui necessito qualcosa piu’ forte (birra/caffè) spingo alla seconda rosa, a 9.6W, oltre non mi aggrada con nessun sistema, ma ripeto che la cosa è molto soggettiva

Consiglio vivamente, per sfruttare al meglio tutti i sistemi elencati, l’acquisto una batteria VV,

Sperando di essere stato utile sia a chi si avvicina al mondo delle e-sig che chi ha dubbi.

Enad
 
Ultima modifica:
Aggiornamento: Kanger EVOD

Accolgo l'invito di [MENTION=11587]enad[/MENTION] e scrivo la mia prima recensione :thumbup::D


Hit 7,5
Aroma 7
Semplicità 9
Prezzo 5,50 e ricambi 1,90

è un sistema basato sul T3 ed è prodotto da Kanger. è formato da un lungo camino interno e resistenza in basso, con drip in plastica dura con un'ottima apertura per l'aspirazione che soddisfa anche i più esigenti.
La manifattura è ottima, così come l'estetica. Si ricarica dal basso e, alla base, sono presenti 3 forellini che permettono all'aria di circolare. Il tiro potrebbe apparire in prima battuta un pò arioso (non per me), ma si risolve tappando uno o due buchini durante la fumata. L'aroma è buono, cosi come l'hit (ho dovuto abbassare la nico!). È facilissimo da caricare, da pulire e crearsi le resistenze da soli.
Unica pecca credo siano le goccioline di condensa che si creano alla lunga nel drip, ma è una pecca più che altro estetica e non sostanziale, in quanto non riescono a raggiungere la bocca.
Consiglio a tutti di provarlo, sopratutto per i new svapers.




Inviato dal mio Galaxy Nexus con Tapatalk 2

Aggiornamento: DCT

Provo io con il DCT

Sistema composto da un cartomizzatore dual coil (DC), ossia un tubo in acciaio con dentro una resistenza che vaporizza, rivestito di lanetta da inzuppare di liquido, il tutto chiuso in un secondo tubo metallico (ovviamente più grande). Nella parte inferiore il tutto è chiuso da un disco con attacco 510. È la parte consumabile. Nella parte superiore ci va il tip.
Per aumentare l'autonomia del cartom dual coil viene applicato un tank o serbatoio (T), ossia un cilindro in plastica con due guarnizioni OR (una sopra e una sotto. Il cartom va infilato dentro a questo cilindro. Nell'intercapedine tra cartom e tank ci va il liquido, che entra nel cartom grazie a un forellino sulla parte bassa del tubo esterno di quest'ultimo. (Bisogna acquistare un DC appositamente per tank o bucare il tubo, consiglio la prima opzione)
Le resistenze più diffuse sono da 1,5 ohm (per batterie ego) e da 2,5 ohm per voltaggi più alti.
Difficilmente si vedono DCT montati su ego data la loro estetica che non si sposa con la batteria (il sistema lascia a vista la filettatura ego della batteria). Esistono anelli per coprire le brutture, e da poco è uscito un nuovo tank (v3) con veletta inferiore incorporata, compatibile con gli omonimi cartom.
Personalmente io mi trovo molto bene (uso solo questo sistema) sia su ego, che su bbvv, che su bb meccanico. Su ego suo la V3 mentre sui BB la V2.
L'aroma non si fa sentire molto, ma è gradevole, il calore è parecchio.
Non si beve liquido, a meno che non si esageri al primo avvio del cartom (inzuppando la lanetta), ma basta fare un po' di pratica. Non perde una goccia, condensa quasi assente.
Può stare orizzontale o anche capovolta, non esce liquido, a differenza di qualche ce.
Ha due piccoli (per me) difetti:
-Se c'è un clima freddo il liquido tende ad addensarsi e fa fatica a passare per il forellino. Basta fare qualche tiro energico senza attivare la batteria e il problema si risolve.
-Soprattutto con i BB mai tirare fuori dalla tasca l'esig tirandola per il tank. C'è il rischio che l'esig si impigli nella tasca e che il tank si sfili facendo uscire il liquido. Non è tanto per il fastidio ma per la pericolosità di quest'ultimo, ovviamente nel caso abbia nicoltina.
Si risolve il problema tirando il tutto per il tip (che anche se si sfila non succede nulla) o per la batteria.
Io mi trovo molto bene.

Hit: 7
Aroma: 6
Semplicità: 7
Prezzo: 10/12€ Ricambi: 2,50/4€

Inviato con Nexus 7 con Tapatalk HD

---------- Post added at 10:16 ---------- Previous post was at 10:06 ----------

Aggiungo immagine, se riuscite a trovarne di migliori ben venga, questa è la mia.
Sto aspettando un ritardatario a un appuntamento, non ho molto con me per fare belle foto.
Scusate il doppio post.


jeqyhahu.jpg


Inviato con Nexus 7 con Tapatalk HD
 
Ultima modifica da un moderatore:
come mai hai messo più semplice il sistema ego-c del ce4? non sono daccordo. Il ce4 e ce5 non hanno bisogno di un anello per migliorare l'estetica, sono fatti in modo che avvolgano l'attacco ego della batteria senza l'ausilio di accessori. Comunque bella idea
 
Grazie [MENTION=11587]enad[/MENTION], ora arricchiscilo/editalo assieme ai consigli che ti daranno, poi lo stickiamo :)
 
Ultima modifica:
come mai hai messo più semplice il sistema ego-c del ce4? non sono daccordo. Il ce4 e ce5 non hanno bisogno di un anello per migliorare l'estetica, sono fatti in modo che avvolgano l'attacco ego della batteria senza l'ausilio di accessori. Comunque bella idea

Comcordo, se parliamo di semplicità di manutenzione pari a zero e zero pedite il ce5u li straccia tutti.....per la resa beh, quello è molto soggettivo, per me è otto mo in tutti i sensi.
 
rep+ bel riassunto...
Avrei aggiunto anche la voce CONSUMO...
Per il vivi nova avrei dato qualcosa in più come aroma...
Per il resto mi trovi quasi completamente d'accordo
 
Ammetto Di aver sbagliato, sia ceX Che ego-c Sono da 8 di manutenzione, devo essermi confuso.
Appena qualcuno mi recensisce in modo sintetico dct E torno al pc sistemo. Anche la frase dell'anello
 
Se riesci a elencare la capacita' delle batterie in ordine e magari fare la foto con qualcosa di piu' Evidente come misura, magari un cellulare o una banconota da 5 diventerebbe praticamente perfetta :)

[MENTION=1662]Iannaj[/MENTION]
 
Ultima modifica:
Se riesci a elencare la capacita' delle batterie In ordine e magari fare la foto con qualcosa di piu' Evidente come misura, magari un cellulare o una banconota da 5 diventerebbe praticamente perfetta :)

domani a luce naturale te la faccio, anzi ero convinta di averne già una con le batterie vicino ad un righello, ma non la trovo
 
Scuuuuusaaaaaaaa!!!!!! Ora la aggiungo. Avevo cambiato i links e ho fatto casini. Ora vado èh!? :sleep:

Grazie mille, bella recensione. Se non fosse per il vapore freddo (non sono ancora così raffinato) lo prenderei al volo per come lo descrivi.
Ci starebbe bene nel post principale di questo thread per metterlo in confronto con gli altri.
 
Grazie mille, bella recensione. Se non fosse per il vapore freddo (non sono ancora così raffinato) lo prenderei al volo per come lo descrivi.
Ci starebbe bene nel post principale di questo thread per metterlo in confronto con gli altri.
Chiedi a [MENTION=11587]enad[/MENTION] se la vuole collocare...
 
[MENTION=1811]zanet[/MENTION] se puoi fare una mini rece come le mie in poche righe lo mettiamo, io non l'ho mai avuto tra le mani.

ma nessuno di quelli che ha letto questo 3d ha mai provato il DCT per scrivere la minirece?
 
D'accordo su tutto tranne che sulla Vision Spinner che non è "a step fissi con tot pressioni del pulsante di attivazione" ma è uguale alla twist: ha la rotella per regolare il voltaggio visibile in 4 tacche...per le altre ci si regola a occhio :nut:
per quanto riguarda il consumo il ce5 e il vivi nova "bevono" sicuramente più del phantom...che non è di certo parco
 
Indietro
Top