• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

perchè?

Aggiungo la CHIC (Morrison & co.) che costa oltre 70€ ed è praticamente una Titan. Ma pur evitando le farmacie, i costi sono comunque elevati, pensa che 5 cartucce prefilled per quest'ultima, costano 13€ !!! :D
 
Molte sono vendute in farmacia ma per il momento nessuna che io sappia
è presidio medico o ha subito un test ufficiale da parte di organi statali dedicati.Certamente molti utenti vedendola in questo luogo sono più disposti ad acquistarla.
E' o forse sarà il suo posto ideale di vendita ma credo che la sigaretta elettronica non vada confinata in un sol luogo.

Voi che ne pensate? Preferireste trovarla solo in farmacia in futuro?
Magari ad un prezzo vantaggioso.

A presto
 
Molte sono vendute in farmacia ma per il momento nessuna che io sappia
è presidio medico o ha subito un test ufficiale da parte di organi statali dedicati.Certamente molti utenti vedendola in questo luogo sono più disposti ad acquistarla.
E' o forse sarà il suo posto ideale di vendita ma credo che la sigaretta elettronica non vada confinata in un sol luogo.

Voi che ne pensate? Preferireste trovarla solo in farmacia in futuro?
Magari ad un prezzo vantaggioso.

A presto

Preferirei trovarla dappertutto, a prezzi onesti e, conditio sine qua non, trovare anche i ricambi, sempre a prezzi onesti!
 
Molte sono vendute in farmacia ma per il momento nessuna che io sappia
è presidio medico o ha subito un test ufficiale da parte di organi statali dedicati.Certamente molti utenti vedendola in questo luogo sono più disposti ad acquistarla.
E' o forse sarà il suo posto ideale di vendita ma credo che la sigaretta elettronica non vada confinata in un sol luogo.

Voi che ne pensate? Preferireste trovarla solo in farmacia in futuro?
Magari ad un prezzo vantaggioso.

A presto

Assolutamente in luoghi ove ci sia personale con esperienza personale nel campo, che sappia consigliare bene gli acquirenti e che possa assicurare anche un'adeguata assistenza post-vendita. Potrebbero essere questi gli elementi decisivi per una definitiva diffusione di questi prodotti (unitamente ai test ufficiali cui accennavi, seguiti da adeguata campagna pubblicitaria).
 
Non capisco perchè in Inghilterra compresa la spedizione una 510 costa 45 e in italia 120! E, senza ricambi e se ti salta un atom ti attacchi al tram o ne butti altri 120! W gli italiani che fregano gli italiani! Ma il nostro è il paese dei fessi che si credono furbi! :) Ma poi che fine faranno?
 
Non capisco perchè in Inghilterra compresa la spedizione una 510 costa 45 e in italia 120! E, senza ricambi e se ti salta un atom ti attacchi al tram o ne butti altri 120! W gli italiani che fregano gli italiani! Ma il nostro è il paese dei fessi che si credono furbi! :) Ma poi che fine faranno?

beh se e' per quello in inghilterra una m401 costa 75 euro e in italia 62 con piu acessori;)
 
dimenticavo 62 spedizione compresa :))

.... Dove?? Guarda che davvero io farei spesa in italia se potessi.. non come tutta questa gentaglia che compra in cina :D
Scherzi a parte EVO +...2 batterie + 2 atom presa usb + presa rete + 25 cartucce compreso spese di spedizione (merce arivata in 5 gg) io ho speso 61 euro. Se in italia avessi trovato lo stesso a 70/75 l'avrei comprato
 
Credo che nel mercato reale il prezzo sarà sempre un pochino più alto. Ci sono politiche diverse da parte dei venditori italiani...qualche esempio:

La Life tra le prime ad introdurla in Italia ha puntato su di un prezzo elevato
cercando di rientrare subito per gli investimenti iniziali (le spese non sono solo quelle di acquisto dei prodotti). Una volta creata una catena di rivenditori
ha dovuto manetenere quel prezzo (120 euro ora impensabile) per tutelare proprio quest'ultimi.E' naturale che oggi rischia di andare fuori mercato.

Aria è partita direttamente con un prezzo credo adeguato (59 euro) specie per la concorrenza di quel periodo. Anche in questo caso non si hanno margini di abbassamento poichè in questo modo si mettono in discussione i ricarichi
dei rivenditori.

Chic ,Pura, Janty etc vale un po' lo stesso discorso.....

Per coloro che vendono solo on line la situazione è per certi versi migliore in quanto non si hanno intermediari. Sono nati e nasceranno sempre più siti ed aumenterà la concorrenza portando i prezzi ad un livello accettabile.
In questo momento si fanno delle scelte commerciali ed ogniuno punta su un certo tipo di vendita per attirare il cliente.
Io penso che il prezzo ideale in Italia per il web sia 49 euro (2 batt 2 atom 1 caricatore + 5 ricariche+ 1 flacone 30 ml di liquido a scelta) con una adeguata assistenza.
Diventa impossibile ed illogico entrare comunque in concorrenza con i mercati esteri dove la sigaretta ha una maggiore diffusione (pensate che sto' prendendo qualche sigaretta da TW per avere meno problemi alle dogane e perchè a conti fatti per pochi pezzi conviene!!!).
Ciò non toglie che dobbiamo lavorare per ottenere anche un prodotto italiano
sia per i liquidi (e lo abbiamo fatto FA in testa ed altre ne arriveranno) sia per lo strumento sigaretta che per la miseria vorrei che fosse anche nostra;)
Da prove che sto' facendo semplificando il più possibile la costruzione si può fare magari in maniera semi artigianale.

Tornando ai liquidi i margini ci sono indubbiamente. Si potrà arrivare a trovare 30 ml di liquido a 2 euro tranquillamente quando in futuro spero la sigaretta elettronica avrà la massima diffusione....

A presto
 
Ultima modifica:
Credo che nel mercato reale il prezzo sarà sempre un pochino più alto. Ci sono politiche diverse da parte dei venditori italiani...qualche esempio:

La Life tra le prime ad introdurla in Italia ha puntato su di un prezzo elevato
cercando di rientrare subito per gli investimenti iniziali (le spese non sono solo quelle di acquisto dei prodotti). Una volta creata una catena di rivenditori
ha dovuto manetenere quel prezzo (120 euro ora impensabile) per tutelare proprio quest'ultimi.E' naturale che oggi rischia di andare fuori mercato.

Aria è partita direttamente con un prezzo credo adeguato (59 euro) specie per la concorrenza di quel periodo. Anche in questo caso non si hanno margini di abbassamento poichè in questo modo si mettono in discussione i ricarichi
dei rivenditori.

Chic ,Pura, Janty etc vale un po' lo stesso discorso.....

Per coloro che vendono solo on line la situazione è per certi versi migliore in quanto non si hanno intermediari. Sono nati e nasceranno sempre più siti ed aumenterà la concorrenza portando i prezzi ad un livello accettabile.
In questo momento si fanno delle scelte commerciali ed ogniuno punta su un certo tipo di vendita per attirare il cliente.
Io penso che il prezzo ideale in Italia per il web sia 49 euro (2 batt 2 atom 1 caricatore + 5 ricariche+ 1 flacone 30 ml di liquido a scelta) con una adeguata assistenza.
Diventa impossibile ed illogico entrare comunque in concorrenza con i mercati esteri dove la sigaretta ha una maggiore diffusione (pensate che sto' prendendo qualche sigaretta da TW per avere meno problemi alle dogane e perchè a conti fatti per pochi pezzi conviene!!!).
Ciò non toglie che dobbiamo lavorare per ottenere anche un prodotto italiano
sia per i liquidi (e lo abbiamo fatto FA in testa ed altre ne arriveranno) sia per lo strumento sigaretta che per la miseria vorrei che fosse anche italiano;)
Da prove che sto' facendo semplificando il più possibile la costruzione si può fare magari in maniera semi artigianale.

Tornando ai liquidi i margini ci sono indubbiamente. Si potrà arrivare a trovare 30 ml di liquido a 2 euro tranquillamente quando in futuro spero la sigaretta elettronica avrà la massima diffusione....

A presto

Nulla da eccepire sul tuo discorso. Io arrivo quasi a giustificare la Life che si è caricata tutte le spese del marketing per promuovere il prodotto. E giustificherei anche il negoziante sotto casa che si è comprato uno scaffale di roba e che rischia l'invenduto totale (ma almeno mi consegna la merce in mano e a volte mi fa anche credito :) ). Il mio sentore, e mi riferisco al mercato in italia in generale non solo a quello delle e-cig, è che si voglia guadagnare tutto e subito. Ti faccio un esempio veloce e poi chiudo il discorso perchè tanto ognuno è libero di fare quelle che vuole.
Per una famosa sigaretta volevo ordinare alcuni pezzi di scorta
2 atom e 1 pila.
Di seguito riporto i prezzi compresi di iva, spedizione e dazi vari:

1) Cina - Euro 19,50 + dazi che su questo importo quanto potrebbero essere?? 5 euro??..allora diciamo un totale di Euro 24,5
2) Inghilterra - Euro 33,00 tutto compreso.
3) Italia - Euro 66,00 tutto compreso.

Forse in inghilterra pagano meno tasse....ma per la miseria il 100% in più mi sembra davvero tanto. Io no voglio giudicare e non voglio fare i conti in tasca a nessuno. Ho la mia opinione e di conseguenza faccio le mie scelte. Come tutti.
 
Io penso che il prezzo ideale in Italia per il web sia 49 euro (2 batt 2 atom 1 caricatore + 5 ricariche+ 1 flacone 30 ml di liquido a scelta) con una adeguata assistenza.

Ottimo ma, vorrei un attimo spostare l'attenzione su un altro fattore, ovvero l'hardware che si và ad acquistare.
Secondo me se ci fosse, allo stato attuale delle cose, una ecig (a forma di sigaretta come dimensioni), che potesse andare da 3,7 a 6 volt a seconda della voglia di fumare del fumatore, con una ricarica interna di liquido che consenta una autonomia almeno giornaliera, che non si scarichi in due ore ma almeno 24, che non si rompa mai nemmeno tirandola dal 7° piano, potrebbe costare anche 300 euro, e probabilmente andrebbe a ruba!
Il prezzo che si trova ingiustificato e imho relativo alla "pochezza" (in termini qualitativi) e fragilità di quelle attualmente in commercio.
Mi spiego meglio, allo stato attuale delle cose, per rimanere sul prezzo di 49 euro sopra detto, probabilmente mi comprerei solo l' SD ( e non vi nascondo che ci penserei) mentre non avrei problemi a comprarmi un altro GG (cosa che probabilmente faro' quando esce il telescopico...).
Secondo me ne hanno ancora di strada da fare le ecig, e stanno ancora all'inizio, fossi in questo settore (e perfortuna non ci sono :) ) punterei tutto sulla ricerca della perfezione dell'apparato, fregandomene altamente del prezzo, piuttosto che raschiare i margini al limite al solo scopo di vendere.
Il tutto ovviamente IMHO!
 
Ultima modifica:
...secondo me se ci fosse, allo stato attuale delle cose, una ecig (a forma di sigaretta come dimensioni), che potesse andare da 3,7 a 6 volt a seconda della voglia di fumare del fumatore, che avesse una ricarica interna di liquido che consente una autonomia almeno giornaliera, che non si scarichi in due ore ma almeno 24, che non si rompe mai nemmeno tirandola dal 7° piano, potrebbe costare anche 300 euro, e probabilmente andrebbe a ruba!

straquoto!!!!
 
Di seguito riporto i prezzi compresi di iva, spedizione e dazi vari:

1) Cina - Euro 19,50 + dazi che su questo importo quanto potrebbero essere?? 5 euro??..allora diciamo un totale di Euro 24,5
2) Inghilterra - Euro 33,00 tutto compreso.
3) Italia - Euro 66,00 tutto compreso.

Non posso che darti ragione considerando ai rivenditori in Cina in media siamo sui 10 dollari max per 2 batterie + 1 atom.
Il fatto è che nessuno vuole esporsi a rischi di invenduto e quindi si tende a voler rientrare velocemente dell'investimento essendo un prodotto ancora poco conosciuto.
Tanto poi il mercato ha le sue leggi e la gente ha i mezzi per informarsi.

Quoto anch'io in pieno il tuo discorso Obi. Cercare affidabilità e realizzare un prodotto italiano anche per l'hardware credo sia l'unica strada per ritagliarsi uno spazio nel mercato al riparo da eventuali blocchi doganali.
Per un fumatore aspetti come appunto avere delle ottime performance, durata delle batterie (sostituibili), nessuna rottura per cadute, magari avere un piccolo serbatoio interno con il liquidi incorporato ect credo siano aspetti fondamentali.
Il fumatore ha poca pazienza e dargli un prodotto migliore giustifica anche un prezzo che potrebbe sempre essere di circa 49 euro liquidi compresi ma fermo nel tempo.
In ogni caso sono lieto che si diffonda poichè ci sono aspetti come la salute
che vengono prima di tutto.

A presto
 
Indietro
Top