• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Per chi ha atomizzatori 901, 801 e 510

O

O-WK

Guest
Se si munisce di tester dovrebbe fare una prova, mettere il puntale rosso al centro e il nero sul bordo della filettatura, dovrebbe poi postare il valore di ohm rilevato ... :D
Inizio a capire molte cose :D :D
Se ne avete anche di vecchi (ma non usati ancora) è ancora più interessante in quanto così si puo' vedere al volo differenza :D
Preannuncio un 2010 pieno di volt! :D :D

P.S. Consiglio a tutti, al fine di evitare sbattimenti in termini di resa delle ecig, di munirsi di tester, in questo modo si identifica subito l'eventuale problema da cosa dipende, vi anticipo che i produttori stanno alzando gli ohm degli atomizzatori di default, al momento sui modelli in oggetto, la 510 ad esempio è passata da 2,8 a 3,5 ohm ... tanto per citarne una ;)
Per far quadrare il cerchio a chi come me non ne capisce molto di elettronica, tanto più sale il valore di ohm e tanto più l'atomizzatore è resistente, di contro se non sali con il voltaggio per alimentarlo cala la resa in termini di vapore e hit.
 
Ultima modifica:
Tutti usati.

Atom 901:
da LF : da LF 4 atom 4,2 ohm e 1 atom 3,9 ohm; 1 atom da TW: 4,3 ohm, 1 da e-cigs.co 4,2 ohm

Atom 510:
1 atom da Hencos e 1 da youcigarette: 3 ohm (scaldano molto!); 1 atom da TW: 6 ohm (il meno performante a parità di batteria)

Atom 401 (tanto per completezza):
2 intellicig: 3,5-3,6 ohm; 1 mirage: oops, è morto!:eek:

"Grosso modo" la potenza sviluppata è data da W = V x V /R in Watt, quindi raddoppiando il voltaggio la potenza quadruplica, raddoppiando la resistenza, la potenza si dimezza. (trascurando la resistenza interna della batteria....)

:D
P.S. per misurare la resistenza non è importante la posizione del puntale "rosso" e di quello "nero"
 
Ultima modifica:
Ottimo giangi, hai un atom 501 HV che puo' essere usato a 7,4 volt :D TW infatti è una delle prime che ha richiesto queste specifiche ;) Ecco anche il motivo per cui gli atomizzatori loro in genere durano di più :D
Io ho messo un atomizzatore nuovo nuovo sul GG e non riuscivo a capire perchè non andava come volevo ... 6 oHm anche questo :D
Girando per la rete ho capito che si stà andando verso questa direzione, ora capisco il perchè di mooooolte cosa ;)
 
Ehi! Quel 510 finora lo trattavo come il brutto anattroccolo dei miei atom...
Ora lo guarderò con occhio diverso... se un giorno passerò fra i "bigvolt" potrebbe fare la sua figura!:p

Il janty dura-c invece mi è defunto "giovane", non so quanti ohm avesse...
 
i miei atom 801 misurano 3,5 - 3,7 - 3,9


e non rendono molto bene .... quello che andava come un turbo dopo 3 mesi di svapo mi ha abbandonato ieri..:( e adesso infatti segna un bel 0,0...


Il tester lo preso 3 giorni fa e credo che userò su ogni atom nuovo che comprerò per capire come mai, spesso hanno una resa completamente diversa anche per atom dello stesso ordine/fornitore..
 
se ci fosse qualcuno in grado di smanettare con i computer, io credo che si potrebbe usare l'usb pass per valutare la resistenza dell'atom dal computer...

solo che tocca saperlo fare.
 
il bello è che ci stavo pensando proprio oggi a misurare la resistenza dei vari atom della 401 che ho in casa ... giusto per curiosità
 
il bello è che ci stavo pensando proprio oggi a misurare la resistenza dei vari atom della 401 che ho in casa ... giusto per curiosità

D'ora in avanti li testo all'arrivo e me li segno, sono impazzito ultimamente pensando ad un problema con le batterie e invece sono i produttori che stanno alzando gli ohm sugli atomizzatori ...
Meno male che riesco a stargli dietro scegliendo a monte le pile da usare a seconda della resistenza, mi chiedo pero' chi non ha possibilità di farlo che fà? Si tiene l'atomizzatore che performa meno senza battere ciglio?
 
Non vorrei dire castronerie, ma:
1) le tolleranze di fabbricazione sono molto alte;
2) come per tanti altri prodotti in catena di montaggio, la divisione di qualità o destinazione d'uso viene fatta dopo eseguendo i test (sicuramente anche misurandone la resistenza). Di qui, per esempio, possono esere classificati gli atom standard o quelli high voltage...;
3) il test di cui parlate non è omogeneo, o addirittura non coerente, se l'atom non è completamente secco.
 
Il discorso è interessante, ma penso anche io che andrebbero misurati oltre che (possibilmente) nuovi, anche a secco o la misura verrebbe falsata dalla conducibilità elettrica del liquido (che non ho idea di quanto sia, magari è così bassa che è praticamente nulla :eek: o magari è direttamente proporzionale alla quantità di metalli pesanti che contiene! Scherzo eh! :p)..

Domani vado da mia madre a pranzo e spero di ricordarmi di prendere il tester, così vi darò le misure di tutti i miei bei atom 510 compatibili! :D
 
Quello che dici è tutto vero, ma lo scopo di OW-K non credo fosse di ottenere dati "scientifici", ma abbastanza indicativi:

1) le tolleranze di fabbricazione sono molto alte;

Verissimo. Ma se un atom 510 di TW dà 6 ohm e altri indicano 3 ohm, la cosa potrebbe essere intenzionale (ma aspettiamo altri dati)

2) come per tanti altri prodotti in catena di montaggio, la divisione di qualità o destinazione d'uso viene fatta dopo eseguendo i test (sicuramente anche misurandone la resistenza). Di qui, per esempio, possono esere classificati gli atom standard o quelli high voltage...;
Vale quanto detto sopra. Una disuniformità del 50% sulla lunghezza del filamento o della sua sezione (da qui dipende la resistenza, ipotizzando che il materiale sia lo stesso/la stessa purezza) non è una tolleranza di lavorazione, almeno a livello industriale (quando metto le gocce di aroma nel liquido che sto preparando io, forse sì....:D)

Non vorrei dire castronerie, ma:
3) il test di cui parlate non è omogeneo, o addirittura non coerente, se l'atom non è completamente secco.

E' giusto. Facciamo le cose per bene e misuriamo la resistenza quando ci arrivano degli atom nuovi e poi dopo un paio di settimane di utilizzo (saremo bravi e ricordarci e a riconoscere gli atom?, dài, proviamoci...).

Sul fatto dell'atom asciutto potrebbe (forse...) incidere poco. Se il liquido, come penso, ha una resistenza elettrica molto maggiore del metallo del filamento (non dico che il liquido sia un isolante elettrico, le batterie che si impregnano ne sanno qualcosa... dico che se la sua resistenza è qualche decina di volte maggiore di quella del filamento) l'errore è piccolo (resistenze in parallelo)
 
Giangi sei preparatissimo e mi piace lo scambio, però ho da dirti:
- mi riferivo alle piccole differenze, 3,7-3,8-3,9... è lo stesso atom! Non ai 3 vs 6 Ohm ovviamente
. wue! Che dici??? e l'acqua dell'eJuice? Misura un atom che usi, poi lavalo e asciugalo per 10 min. con il fon... Poi mi dici!
- a me arrivano TUTTI intrisi!!!
 
Ultima modifica:
- mi riferivo alle piccole differenze, 3,7-3,8-3,9... è lo stesso atom! Non ai 3 vs 6 Ohm ovviamente

OK, fino al +/- 10% di differenza sono tolleranze di lavorazione (cinesi, però)

. wue! Che dici??? e l'acqua dell'eJuice? Misura un atom che usi, poi lavalo e asciugalo per 10 min. con il fono... Poi mi dici!

Se fosse acqua distillata, la resistenza elettrica sarebbe elevatissima, ovviamente in presenza di sali (rubinetto) è molto diverso, OK, ma non credo che conduca come un metallo. Comunque hai ragione, se mia moglie non mi prende per scemo (già mi guarda con sospetto...) domani provo a fare il bagnetto e poi una bella phonata all'atom!

. - a me arrivano TUTTI intrisi!!!

Non voglio sapere di cosa siano intrisi.....:D
 
Ho preso 2 multipack di atom da TW... I 510 son tutti intorno ai 3 omh, a parte uno che ho usato per un po' a 5v che è salito a 4,6 e che a 3,7v non produce quasi vapore. I 910 sono tutti intorno ai 4/4.2 omh.
 
Trovato l'altro atom 510 di TW, in teoria gemello di quello a 6 ohm, ma.... questo è da 3,2 ohm.

CARTOMIZER: ne ho rimediati due che sto "stressando" da una decina di giorni: 3,4 ohm e 3,7 ohm.

Nel pomeriggio provo un 901 "bagnato" e "asciutto" come suggerito sopra da eMao.
 
Non vorrei dire castronerie, ma:
1) le tolleranze di fabbricazione sono molto alte;

Non parlo di tolleranze, che comunque sono piccole differenze, parlo proprio che stanno alzando volutamente il valore delle resistenze

2) come per tanti altri prodotti in catena di montaggio, la divisione di qualità o destinazione d'uso viene fatta dopo eseguendo i test (sicuramente anche misurandone la resistenza). Di qui, per esempio, possono esere classificati gli atom standard o quelli high voltage...;

Imho gli HV sono prodotti intenzionalmente, non escono per caso durante la lavorazione, ne uscirebbero troppi pochi così

3) il test di cui parlate non è omogeneo, o addirittura non coerente, se l'atom non è completamente secco.

Vengono bagnati tutti con lo stesso liquido pertanto si paragona a parità di condizioni imho :)
 
Vengono bagnati tutti con lo stesso liquido pertanto si paragona a parità di condizioni imho :)
La quantità di liquido depositato tra i contatti non smaltati della resistenza potrebbe fare la differenza...cmq vediamo il primo che può misurare con atom asciutto e non...solo per curiosità
 
Indietro
Top