• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Pensieri sparsi sulla situazione economica e politica del fumo elettronico.

mordr3d

Esperto di Medicina
Qualche giorno fa, sono stato invitato da ANaFE a partecipare ad un convegno tenuto dall'ASL di Varese. Erano presenti tra i relatori, grandi figure di spicco dell'ISS e di federfarma, oltre a un cardiologo e uno pneumologo. L'ISS ha aperto la presentazione specificando che " non si tratta di sigaretta elettronica, bensì elettrica." Stressando il fatto che si è scelto di chiamarla elettronica perchè fa più appeal in termini di marketing.( commentare è superfluo). Poi una lunga buriana di dati vecchi come il cucco spacciati per attualitá e senza alcuna posizione chiara. Dire tutto senza dire niente. Ma una menzione speciale la meritano i due colleghi, il pneumologo e il cardiologo.
Il primo diceva peste e corna dei deleteri effetti del glicole propilenico sulle vie aeere mentre proiettava una slide che in basso recitava piccolo piccolo e in inglese " propylen glycol showed to have the same effect on airway resistence of deyonized water". E subito dopo ha fatto un bel colpo di teatro sfruttando il caso clinico della polmonite lipoide. ( per chi non lo sapesse, una donna dopo aver disinfestato casa con i peggio insetticidi, finisce in ospedale e i colleghi diagnosticano una polmonite lipoide, attribuendola "all'olio di glicerina") il punto è che la glicerina non è un olio, ma un alcol, ed è perfettamente solubile in acqua e oltretutto non reagisce con il colorante usato nello studio. Un fake scientifico molto famoso ma ancora molto sfruttato. Purtroppo per lui quando è toccato a me parlare, mi sono premurato di informare la platea della natura chimica della glicerina..
Il cardiologo ha ribadito che la Nicotina ė il male, l'anticristo assoluto, la piaga per eccellenza. Postando studi sui topi che però non erano stati condotti usando nicotina pura, ma "tobacco cigarette extract" come recitava il titolo dello studio in bella vista nella slide.
Le ipotesi sono 2, o questa gente è sul serio di una ignoranza imbarazzante, al punto da meritare il ritiro dei titoli accademici, oppure mente sapendo di mentire, taglia e cuce gli studi come preferisce, deformandoli al proprio pensiero o ai propri bisogni.
In sintesi sono rimasto molto molto schifato da quello che ho visto e ho cercato di fare del mio meglio con i 10 minuti che mi hanno concesso.
Quello che ho capito io ė che al momento l'e-cig fa gola ai farmacisti e ai tabaccai, che vorrebbero la pagnotta tutta per se, quindi sulla base di questo, i poteri forti che rappresentano, stanno cercando di influenzare i decisori, a che il prodotto diventi un farmaco o un prodotto del tabacco. Chiaramente chi deve decidere anche a livello europeo, lo fa dimostrando al di la di ogni ragionevole dubbio, di non possedere la più pallida idea dell'argomento delle sue decisioni. L'ultima quella del blocco ad 1mg è l'esempio lampante di tale incompetenza che sicuramente riguarda anche i tanti consulenti tecnici, strapagati per fornire questi pareri da esperti.
Come finirá?
Secondo me finirá in tribunale come è giá accaduto in molti paesi.
La buona notizia è che di tutti i processi tra ecig e stato, finora celebrati in tutto il mondo, il tribunale ha sempre dato ragione all'ecig.
 
Mancava solo la e-cig, per andare ad intasare i tribunali e dare "lavoro" a certi magistrati infingardi.

Che poi, proprio dal pulpito di certa magistratura proviene afrore di inaudita ignoranza. In ogni materia, eh...;)
 
di sicuro tutta questa vicenda finirà in tribunale e, forse, saremo fortunati come altri paesi sull'esito a favore delle ecig.
incredibile comunque l'ipocrisia e la disonestà che regna nel nostro paese di fronte a simili interessi.
resto davvero schifato...

grazie mille [MENTION=609]mordr3d[/MENTION] per le tue testimonianze ed il tuo apporto sempre puntuale e molto utile :)
 
[MENTION=609]mordr3d[/MENTION] ti sei espresso nel modo migliore di come viene considerata l'esig in italia sopratutto da medici incompetenti e corrotti.ma il fatto che finisca in tribunale la vedo lunga visti i tempi e come funziona la nostra giustizia.speriamo finisca al meglio
 
grazie, dottore, per quello che conta, la penso esattamente come te su tutto
resta da capire come e perchè l'ASL di Varese abbia potuto invitare, pagati o a pie' di lista, dei palesi incompetenti
 
Qualche giorno fa, sono stato invitato da ANaFE a partecipare ad un convegno tenuto dall'ASL di Varese.

Beh... è già un bene che tu sia stato invitato e abbia potuto parlare, poteva andare peggio :)

A volte sarebbe utile più tempo per controbattere punto per punto, ma mi rendo conto che sia un compito arduo in quelle circostanze e con quelle presenze.

Avrai sicuramente destato la curiosità dei più attenti
 
Io nutro speranza che le statistiche delle malattie polmonari "fumo correlate" (spero si dica così) siano in calo, almeno nella percentuale di quanti sono passati alla e-cig.
Questo darebbe un dato su cui poter dar forza alla causa.
 
una delle verità è che a nessuno importa molto degli effetti collaterali della "sigaretta elettrica", su dai, adesso non vorremo credere che davvero a qualcuno interessa la salute del cittadino.
da anni lasciano che la gente si avveleni con il tabacco e mai a nessuno è venuto in mente di sollevare tutta questa polvere, perché il vero problema, quello degli interessi economici, era già risolto all'origine. Stessa cosa dicasi per l'alcol che miete molte più vittime di molte droghe leggere, ma è stranamente legale per i maggiori d'età.
Per restare in tema, il fondo della bottiglia è solo quello di stabilire con efficacia chi e come deve fare soldi a palate. State sicuri che appena sarà risolto il problema principale, quello degli interessi economici, saremo liberi di svapare quello che vogliamo, ai loro prezzi ovviamente. Ancora peggio, visto lo storico con quanto accaduto per il tabacco, sarà probabilmente legale mettere in vendita e-liquidi dannosi per la salute, esattamente come accade oggi con le analogiche e con l'alcol.
una volta risolto il problema di chi deve perderci e chi deve guadagnarci, il resto è poco importante. Sad :(
 
La torta credo che faccia gola a tutti, ma da quello che mi sembra di capire adesso i due poteri forti cercano di spartirsela, secondo me se dovessi mettere sul piatto della bilancia l'industria del tabacco e dall'altra quella farmaceutica, non avrei nessun dubbio nello scegliere quella più influente.
E' fatto rinomato di quanto sia molto più influente l'industria farmaceutica, creano malati anche dove non ce ne sono, sono senza scrupoli e immettono nel mercato dei palliativi con la pretesa di curare mali incurabili.
Il mio professore di ricerca sperimentale all'università fu bandito da ogni convegno di farmacologia, in quanto si accorse ceh un farmaco messo sul mercato come antitumorale era ne più ne meno che acqua depurata, aveva le stesse proprietà curative e questo solo per rientrare dei soldi spesi per la ricerca.
Tutto questo per dirvi che semmai si dovesse arrivare davanti un giudice non avrei dubbi su chi andrà a favorire.
 
grazie [MENTION=609]mordr3d[/MENTION] ...mi auguro seriamente che i 2 che hanno fatto certe dichiarazioni siano in malafede....il male minore, perchè io un esperto/responsabile o medico che mostra ignoranza lo trovo ancor più grave e preoccupante...
 
Indietro
Top