• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Nicotina

Paponzizio

Esperto: Tossicologo
Salve a tutti, sono nuovo e vorrei fare i complimenti per il bellissimo forum.
Da 2 giorni ho cominciato a svapare (DSE 901), fumavo 15-20 Philp Morris Blu e per ora sono riuscito non a smettere del tutto ma a fumare 2 o 3 analogiche.
Ogni tanto sento il bisogno di analogica, non credo tanto per la nicotina (la spengo dopo pochi tiri) ma per un fattore più psicologico.

Io faccio il tossicologo, avendo letto ormai quasi tutte le discussioni del forum, vedo che la nicotina e la sintomatologia di sovradosaggio non sono molto chiare.
Ho letto che alcuni hanno avuto mal di testa e nausea, e questo tutti capiscono che deriva da un sovradosaggio, altri sintomi tipici della nicotina venuti fuori nel leggere il forum sono però trascurati.
Ho letto di persone che hanno poliuria (fanno tanta pipì) questo è uno dei sintomi nicotinici.
Persone che hanno flatulenza, questo è uno dei sintomi nicotinici (o della fagiolata della sera precedente)
Abbondante salivazione, questo è un altro sintomo nicotinico.

Insomma la troppa nicotina non da solo mal di testa e nausea ma anche molti altri sintomi.

La nicotina è uno delle più potenti tossine naturali.
Vi faccio un esempietto: chi avesse in casa una boccettina comprata di 30 ml con 36 mg/ml, ha in casa un arma biologica, in quel flaconcino è contenuta una dose sufficiente ad ammazzare 25 persone adulte.
Se uno si rovescia addosso quel flaconcino, vuol dire rovesciarsi addosso 25 volte la dose letale di nicotina, e la nicotina è ben assorbita per via cutanea.
Se un bambino si ciuccia un filtrino da 36 mg/ml ha una buona probabilità di rimanerci secco.

Ora vedendo anche forum stranieri si passa dall'eccesso di ritirare i liquidi con nicotina, all'eccesso opposto che è quello del libero mercato.

Quello che invece si dovrebbe assolutamente fare è:
Uno studio su quanta nicotina viene realmente inalata svapando, come è stato fatto con le sigarette che riportano il valore di nicotina realmente inalato per ogni sigaretta, altrimenti l'andare a naso può giocare brutti scherzi.
Non vendere flaconi di portata "arma biologica" ma flaconi più piccoli, anche per la sicurezza di chi li usa. Qui potrebbe sorgere l'obiezione "va bhe ma se fanno flaconi da 5 ml e ne prendo sei è uguale", obiezione errata perchè se se mi rovescio addosso 5 ml. è diverso da 30 ml. e si suppone che io manovri un singolo flaconcino per volta.

Questo non è per fare terrorismo, ma per fare chiarezza, io stesso se dovessero ritirare i liquidi con nicotina sarei in braghe di tela, ma per questo non posso passare sopra a questo problema

Un saluto a tutti;)
 
Ciao, benarrivato nel forum: un tossicologo è proprio quello che ci mancava.
Sono d'accordissimo con quanto affermi, dovremmo pensare più spesso, quando maneggiamo la nico, con che veleno abbiamo a che fare. Io infatti, per i vari travasi, non uso mai la siringa proprio per il timore di pungermi con un ago bagnato di nicotina.
 
urka !!!
benvenuto !!!!!!!! ci serviva proprio un tossicologo !!!!
non ho mai mancato occasione di evidenziare la pericolosità della nicotina ma un parere esperto è assolutamente gradito
 
Ultima modifica:
Persone che hanno flatulenza, questo è uno dei sintomi nicotinici

Ok ritiro tutto quello che ho detto sul post in cui asserivo che a me la nicotina non fa ne caldo ne freddo...


Post molto illuminante, temo di essere d'accordo con te (tranne nella definizione di "bomba" biologica... in tempi di terrorismo non è molto azzeccato). "Temo" perchè se effettivamente la nicotina venisse regolamentata come si deve, darebbe grossi problemi di praticità a tutti.

Puoi dirci qualcosa di più sulla dipendenza e sull'effettivo smaltimento dall'organismo?
 
Ma la dipendenza teoricamente si supera "facilmente" esiste un problema anche psicologico.

per lo smaltimento dal nostro organismo ti posso dare alcuni dati, ma nulla che riguarda l'e-cig
quello che tu chiami smaltimento si misura come tempo di emivita, cioè il tempo che il nostro organismo ci mette a dimezzare la concentrazione plasmatica
Fumo 0,8 ore per fumatori e 1,3 ore per non fumatori
cicche con nicotina 1-2 ore
cerotti transdermici 3-6 ore

La nicotina viene metabolizzata dal fegato e viene escreta per il 30% nelle urine
 
Benvenuto "Paponzizio"! ;)

Lascia una mezza giornata di tempo al forum e ti ritroverai pane per i tuoi denti... :)

Non ti scoraggiare subito, però, mi raccomando... :D
-
 
Quello che invece si dovrebbe assolutamente fare è:
Uno studio su quanta nicotina viene realmente inalata svapando, come è stato fatto con le sigarette che riportano il valore di nicotina realmente inalato per ogni sigaretta, altrimenti l'andare a naso può giocare brutti scherzi.

Benvenuto, e grazie per il tempo che vorrai dedicarci.
 
Quindi l'ipotesi in cui in tre giorni senza toccare nicotina un fumatore medio non ne ha più nell'organismo (questo è quello che si dice in giro) come la definiresti?
 
Dimenticavo una cosa:
l'effetto secchezza gola non è invece un sintomo dovuto alla nicotina, ma è stato descritto bene in alcuni post, ed è da riferirsi all'igroscopia dei liquidi
 
Quindi l'ipotesi in cui in tre giorni senza toccare nicotina un fumatore medio non ne ha più nell'organismo (questo è quello che si dice in giro) come la definiresti?

corretto
poi si ha la sindrome da astinenza che non è però così marcata come quella da oppiacei (eroina, morfina etc.) e il nostro organismo riesce tranquillamente a superare (poi la nostra testolina la rende più dura di quello che è)
 
Io ho manifestato poliuria e nausea solo quando ho cominciato a manipolare i liquidi con le mani senza protezioni (ditemi pure "brava fessa")...quando fumavo le cartucce precaricate, e quindi non avevo motivo di toccare i liquidi con le mani, non ho avuto alcun sintomo.
 
La cosa è molto interessante. E riguardo effetti a lungo termine sull'organismo? La capacità di smaltire che hai dichiarato, differenziata tra fumatori e non fumatori, mi fa pensare che il fegato di un fumatore sia più "efficace". Si rafforza come per certe culture dove venivano somministrate dosi minime di vari veleni per causare immunità, oppure semplicemente si indebolisce per il superlavoro e tende ad usurarsi? Oppure ancora, data la capacità rigenerativa del fegato, dopo un po' tutto torna normale?
Persona le tante domande, e non esitare a chiedermi di darmi un freno.

Donia, occhio che sono "sintomi" anche di altre cose quelli che descrivi ;-]
 
Inoltre chi ha animali tipo gatti e cani faccia molta attenzione...
Se vi si dovesse rovesciare del liquido fate in modo che l'animale non vada a leccarlo, perchè essendo molto più leggeri di noi (sempre che uno non abbia un san bernardo) la dose letale potrebbe essere molto più bassa per loro.

I sintomi si manifestano da 15′ a 45′ dopo l’ingestione e sono rappresentati da eccitazione, aumento della frequenza cardiaca e respiratoria, salivazione intensa, vomito, diarrea e urinazione frequente.
Se la dose ingerita è elevata possono comparire debolezza e tremori muscolari. In casi gravi possono verificarsi convulsioni, coma, arresto respiratorio e arresto cardiaco.

Quindi attenzione...
 
Indietro
Top