• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Movimenti muscolari involontari?

Samaritan

New member
Salve a tutti, sarà solo una coincidenza, ma da quando sto svapando da circa una settimana ho delle contrazioni muscolari involontarie alla palpebra inferiore sinistra che mi prendono casualmente durante la giornata e durano qualche minuto a tratti.
Per caso qualcuno di voi ha avuto qualcosa di simile e magari neanche ha pensato a collegarlo con lo svaping?
 
sono probabilmente fascicolazioni, non le collegherei molto con lo svaping ma caso mai con la nicotina (troppa o poca) ed eventualmente con la caffeina.
sono manifestazioni generalmente benigne di stress e di eccessiva stimolazione nervosa (da farmaci o da condizioni ambientali).
anche la sospensione del fumo, di per se potrebbe costituire una piccola fonte di stress.
vedrai che se ne vanno.
 
Si avevo il sospetto sulla nicotina infatti.
Probabilmente l'apporto di nicotina è aumentato, visto l'entusiasmo delle varie prove per sperimentare questo nuovo fantastico mondo.
Penso sia anche dovuto al fatto che siccome la ecig non impone un range di durata di ogni sessione di svaping, come invece accade per le analogiche che si accendono e dopo una ventina di tiri se non smetti ti fumi il filtro, questo può portare specie ad un novizio a non rendersi conto di quanto stia svapando!
E intanto la nicotina entra.
Grazie.:)

Comunque portandomi la ecig a letto, ho notato che è molto rilassante e coadiuvante al sonno.
Quindi anche se il suo eccesso può portare a queste fascicolazioni muscolari, si attribuiscono in genere alla nicotina delle proprietà rilassanti o sbaglio?
 
Ultima modifica da un moderatore:
la nicotina ha una serie di effetti molto complessi sull'organismo e difficilmente la definirei rilassante.
tuttavia può determinare un rilassamente muscolare paradosso.

paradosso perchè la nicotina è primitivamente uno stimolante.
 
Da quello che sto notando ha un effetto sicuramente molto complesso e variegato.
Allo stato attuale delle cose posso tranquillamente affermare che ogni volta che faccio più di 3-4 tiri più o meno consecutivi o intervallati anche da pochi secondi l'uno dall'altro, mi trema sempre la palpebra sinistra.
Sono come delle scosse tetaniche involontarie che prima molto raramente potevano venirmi in qualche punto del corpo o anche in viso e chissà per quale causa diretta, ma questa volta è veramente una cosa pazzesca!
Cioè viene spontaneo chiedersi come mai proprio la palpebra sinistra e non qualche volta magari la destra?!
E' incredibile veramente. Svapo per 4-5 tiri e via, tic alla palpebra sinistra!
La cosa è così sistematica e precisa che mi viene quasi da temere una reazione nervosa a chissà quale altra sostanza che magari potrebbe generarsi nella vaporizzazione che anche se non può considerarsi una vera combustione presenta localmente delle temperature relativamente alte, quindi un ambiente favorevole alla reazione/trasformazione di PG, VG, nicotina e gli aromi messi.
La cosa mi lascia perplesso visto che qando fumavo sigarette normali non ho mai notato cose simili eppure ho sempre fumato sigarette ad alto contenuto di nicotina ed anche nelle serate di maggior fumo non ricordo proprio simili effetti collaterali, ma in particolare mai specifici alla palpebra sinistra.
Mi viene da sospettare quindi anche che potrebbe essere un po diversa la modalità di assimilazione della nicotina ed il suo stato una volta entrata nel sangue.
Infatti, darei per quasi certo che questa reazione sia dovuta alla nicotina, visto che è l'unica molecola che ufficialmente ha effetti neurologici risaputi e documentati al contrario di quelle degli altri componenti la sospensione della ecig.
Ma come spiegarsi il fatto che con le sigarette analogiche questo non mi succedeva, nonostante comunque l'alto dosaggio di nicotina ed invece con le ecig è proprio un fatto meccanico e praticamente sempre presente?
Non potrebbe essere che nella combustione della sigaretta analogica, la nicotina inalata sia in uno stato chimico un po diverso rispetto a quello che si verifica nella esig?
Magari nella esig la molecola è in uno stato meno alterato e quindi praticamente identica a come si trovava prima di essere inalata, mentre con la combustione la molecola viene alterata ed i suoi effetti nervosi vengono in parte attenuati o cambiati?
Scusate, ma quando succedono queste cose strane mi viene sempre il dubbio recondito di stare sbagliando tutto e di stare andando incontro a chissà quali conseguenze ignote a medio/lungo termine dopo essermi fidato della minore nocività della ecig.
O magari sto solo inconsapevolmente sbagliando a dosare le percentuali e quindi carico troppa nicotina in una quantità così alta che con le sigarette tradizionali non avrei mai potuto raggiungere e quindi si spiegherebbe tutto.

Ovviamente ci tengo a precisare che le mie sono solo paure/supposizioni e che nessuno prenda queste cose appena scritte per vere, magari usandole come pretesto per tornare a fumare le sigarette tradizionali per le quali è ormai assodato che uccidono e basta!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Comunque è un mistero!
:confused:
 
Ultima modifica:
Da quello che sto notando ha un effetto sicuramente molto complesso e variegato.
Allo stato attuale delle cose posso tranquillamente affermare che ogni volta che faccio più di 3-4 tiri più o meno consecutivi o intervallati anche da pochi secondi l'uno dall'altro, mi trema sempre la palpebra sinistra.
io sono orientato verso un qualcosa tipo tic nervoso.
cmq andiamo avanti.

Sono come delle scosse tetaniche involontarie che prima molto raramente potevano venirmi in qualche punto del corpo o anche in viso e chissà per quale causa diretta, ma questa volta è veramente una cosa pazzesca!
Cioè viene spontaneo chiedersi come mai proprio la palpebra sinistra e non qualche volta magari la destra?!
e questo ragionamento me lo confermerebbe.

E' incredibile veramente. Svapo per 4-5 tiri e via, tic alla palpebra sinistra!
La cosa è così sistematica e precisa che mi viene quasi da temere una reazione nervosa a chissà quale altra sostanza che magari potrebbe generarsi nella vaporizzazione che anche se non può considerarsi una vera combustione presenta localmente delle temperature relativamente alte, quindi un ambiente favorevole alla reazione/trasformazione di PG, VG, nicotina e gli aromi messi.
il vapore di ecig è stato già analizzato, e la sua composizione non differisce dal quella del liquido da cui origina. non avviene combustione ne trasformazione chimica. l'unica al momento solo ipotetica, è quella che riguarda l'acroleina.

La cosa mi lascia perplesso visto che qando fumavo sigarette normali non ho mai notato cose simili eppure ho sempre fumato sigarette ad alto contenuto di nicotina ed anche nelle serate di maggior fumo non ricordo proprio simili effetti collaterali, ma in particolare mai specifici alla palpebra sinistra.
Mi viene da sospettare quindi anche che potrebbe essere un po diversa la modalità di assimilazione della nicotina ed il suo stato una volta entrata nel sangue.
la via di somministrazzione è la stessa ma per quel che riguarda la nicotina ha poca importanza come la si asume.

Infatti, darei per quasi certo che questa reazione sia dovuta alla nicotina, visto che è l'unica molecola che ufficialmente ha effetti neurologici risaputi e documentati al contrario di quelle degli altri componenti la sospensione della ecig.
questo escludendo le molecole che noi stessi poduciamo in risposta a vari stimoli e situazioni e che sono decisamente efficaci nell'indurre alterazioni del tono dell'umore, ansia, irritabilità ecc.

Ma come spiegarsi il fatto che con le sigarette analogiche questo non mi succedeva, nonostante comunque l'alto dosaggio di nicotina ed invece con le ecig è proprio un fatto meccanico e praticamente sempre presente?
Non potrebbe essere che nella combustione della sigaretta analogica, la nicotina inalata sia in uno stato chimico un po diverso rispetto a quello che si verifica nella esig?
si questo è vero. nella e-cig la nicotina rimane tale, mentre nelle sigarette, si trasforma in parte in nitrosamine derivate dalla nicotina, notoriamente delle bestie nere in termini di cancerogenicità.

Magari nella esig la molecola è in uno stato meno alterato e quindi praticamente identica a come si trovava prima di essere inalata, mentre con la combustione la molecola viene alterata ed i suoi effetti nervosi vengono in parte attenuati o cambiati?
nella e-cig mancano molte molecole presenti nel fumo ad effetto antidepressivo. tali molecole, note per i loro effetti di inibitori delle mao, potrebbero a mio parere, indurre una sorta di transitorio abbassamento del tono dell'umore, nel passaggio alle e-cig. con tutte le conseguenze che questo comporta.
Scusate, ma quando succedono queste cose strane mi viene sempre il dubbio recondito di stare sbagliando tutto e di stare andando incontro a chissà quali conseguenze ignote a medio/lungo termine dopo essermi fidato della minore nocività della ecig.
nel qual caso il mio consiglio è:
smetti immediatamente di usarle. se non riesci a smettere non ti rimane che tornare alle analogiche che non ti creeranno nessun problema di questo tipo, ma ne creeranno altri... non proprio così benigni. in alternativa potesti valutare una diversa via di somministrazione della nicotina (cerotti, gomme o inalatori) con il tuo medico e vedere che succede.

O magari sto solo inconsapevolmente sbagliando a dosare le percentuali e quindi carico troppa nicotina in una quantità così alta che con le sigarette tradizionali non avrei mai potuto raggiungere e quindi si spiegherebbe tutto.
non è da escludere, andrebbe approfondito.

Ovviamente ci tengo a precisare che le mie sono solo paure/supposizioni
io credo che in questa frase ci sia gran parte della spiegazione del fenomeno.

e che nessuno prenda queste cose appena scritte per vere, magari usandole come pretesto per tornare a fumare le sigarette tradizionali per le quali è ormai assodato che uccidono e basta!!!!!!!!!!!!!!!!!!
purtroppo questo temo sia inevitabile.
Comunque è un mistero!
:confused

il fatto che tu lo consideri un mistero , a mio parere non fa che alimentare il fenomeno. tuttavia, non mi permetto al momento di consigliare nessuno.
nessuno ti impone certe scelte e se non ne sei convinto, abbandonale.
in ogni caso hai sempre il tuo medico che sicuramente potrà consigliarti.
 
Ultima modifica:
..ad effetto antidepressivo. tali molecole, note per i loro effetti di inibitori delle mao
:mad: E poi al massimi dell'eMao, più corretto di eMao :mad:
...che sono un'antidepressivo lo sapevo già :D, e anche molto efficace!

Sto diventando il re degli OT...cmq. Samaritan, capisco le tue preoccupazioni molto bene e da partemia i migliori auguri di risoluzione. Visto comunque che "il danno" sembra irrilevante, il mio consiglio è: Nun ce pensa!
 
Ultima modifica:
io,come gia ti ho detto in altri lidi ti consiglio di cambiare la composizione del liquido.
 
Non sei l'unico! Anche a me da un po mi balla la palpebra sx! Non ogni volta che fumo! Non sempre dura lo stesso tempo e non tutti i giorni! Ad esempio ora è gia quasi una settimana che non balla! Io non ci avevo pensache poteva essere una cosa legata alle ecig, ora sentendo anche te.. Comunque sicuramente le ecig non centrano niente.. È solo nervosismo e stress! La cosa brutta è che è molto fastidiosa!! La cosa strana è che poi se ti guardi allo specchio smette!!
Mi associo comunque alla domanda:
Perchè proprio la palpebra sinistra??
 
È solo nervosismo e stress!

Quoto.
Anche a me succedeva di rado, quando fumavo... adesso non più.
IMHO non è legato in alcun modo, nè al fumo, nè al vapore...
Và a periodi...

Samaritan, magari, aver smesso di fumare ti genera un po' di stress... anche se non te ne accorgi...
 
Si effettivamente potrebbe essere una reazione alla interruzione del fumo e delle varie sostanze micidiali a cui comunque il mio corpo si era probabilmente abituato, anche se in modo forzato ed innaturale.
Il fatto è che svapare già dopo pochi giorni è di gran lunga più bello ed appagante della sigaretta analogica e quindi non ci si accorge di avere implicitamente attuato una rivoluzione radicale nel sospendere con il fumo tradizionale.
Certo se si smette proprio si hanno una serie di effetti psicologici e fisiologici che non ci preoccupano perchè sappiamo che l'aver smesso ci causa nervosismo e grande stress.
Ma grazie alla ecig siamo così appagati e felici che praticamente ci dimentichiamo che il nostro povero corpo si è dovuto adattare a questo grande cambiamento e probabilmente ci manda segnali di vario tipo come per dire "ma che è successo?" e che si manifestano proprio in questo modo con tic nervosi, palpebre elettrizzate eccetera eccetera.
:)
 
a me succede da anni....

scusate se mi intrometto ma secondo me il movimento della palpebra non è legato alla e-cig ma allo stress.
Non sono un medico ma vi dico la mia esperienza in merito.
A me "balla" da un bel po' e guardacaso la sinistra!!..e tenete conto che fin'ora ho solo fatto una decina di tiri dalle e-cig qualche giorno fa.....
ho sempre creduto che fosse causato da stress fisico e mentale dovuto al mio lavoro ed al tipo di vita sregolata, infatti nei periodi "tranquilli" non mi succede mai.
suppongo che i dubbi sul legame con la e-cig, vengano poichè un fumatore normale se è inc....o/nervoso (almeno x me) prima di sfogarsi in altri modi, si accende instintivamente una sigaretta e così credo che faccia anche un "e-svaporing" (scusate se mi allargo a coniare termini :D)...quindi si fa presto a fare il legame "balletto" - sigaretta..
Secondo me se avete la palpebra ballerina provate a prendervi un po' di ferie o a ridurre i caffè (p.s. io ne bevo 6/7 al giorno) :rolleyes:
 
Indietro
Top