• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

La favola del giorno

M

marfhi

Guest
LA TRAPPOLA ASTUTA E TOPO GONZO​

Un topo gonzo, fatto vecchio ed incapace di procurarsi l'amarone colle proprie forze (anche prima, però, abitualmente scroccava agli altri avventori del bar sport), pensò che gli bisognava far ciò coll'astuzia. Ritiratosi perciò nelle cloache del raccordo anulare, e quivi sdraiatosi, fingeva di essere infermo; e così assaliva, derubava dell'amarone e divorava gli avventori del bar sport, che andavano a visitarlo. Quando un buon numero ne aveva così uccisi, il gestore del bar sport, che aveva perso quasi tutti gli avventori, si presentò di fronte allo scarico e, fermatosi a distanza, si fece a domandargli come stesse. Avendole esso (il topo gonzo) risposto: "Male!" e chiedendogli perchè non entrasse, "ma io entrerei", rispose il gestore, "se non notassi tante orme di avventori che entrano, e nessuna di avventori che escono". Così gli uomini accorti (oddio! non so se il gestore di un bar sport marsicano rientri veramente nel novero), da certi indizi, prevedono i topi gonzi e li evitano
smile%20(20).gif
 
Ultima modifica:
LA TRAPPOLA ASTUTA E TOPO GONZO​

Un topo gonzo, fatto vecchio ed incapace di procurarsi l'amarone colle proprie forze (anche prima, però, abitualmente scroccava agli altri avventori del bar sport), pensò che gli bisognava far ciò coll'astuzia. Ritiratosi perciò nelle cloache del raccordo anulare, e quivi sdraiatosi, fingeva di essere infermo; e così assaliva, derubava dell'amarone e divorava gli avventori del bar sport, che andavano a visitarlo. Quando un buon numero ne aveva così uccisi, il gestore del bar sport, che aveva perso quasi tutti gli avventori, si presentò di fronte allo scarico e, fermatosi a distanza, si fece a domandargli come stesse. Avendole esso (il topo gonzo) risposto: "Male!" e chiedendogli perchè non entrasse, "ma io entrerei", rispose il gestore, "se non notassi tante orme di avventori che entrano, e nessuna di avventori che escono". Così gli uomini accorti (oddio! non so se il gestore di un bar sport marsicano rientri veramente nel novero), da certi indizi, prevedono i topi gonzi e li evitano
smile%20(20).gif
:confused:
 
Un grande statista napoletano disse:"Ogni favola e' un gioco"
Le favole servono per far addormentare i bimbi la sera.
 
LA TRAPPOLA ASTUTA E TOPO GONZO​

Un topo gonzo, fatto vecchio ed incapace di procurarsi l'amarone colle proprie forze (anche prima, però, abitualmente scroccava agli altri avventori del bar sport), pensò che gli bisognava far ciò coll'astuzia. Ritiratosi perciò nelle cloache del raccordo anulare, e quivi sdraiatosi, fingeva di essere infermo; e così assaliva, derubava dell'amarone e divorava gli avventori del bar sport, che andavano a visitarlo. Quando un buon numero ne aveva così uccisi, il gestore del bar sport, che aveva perso quasi tutti gli avventori, si presentò di fronte allo scarico e, fermatosi a distanza, si fece a domandargli come stesse. Avendole esso (il topo gonzo) risposto: "Male!" e chiedendogli perchè non entrasse, "ma io entrerei", rispose il gestore, "se non notassi tante orme di avventori che entrano, e nessuna di avventori che escono". Così gli uomini accorti (oddio! non so se il gestore di un bar sport marsicano rientri veramente nel novero), da certi indizi, prevedono i topi gonzi e li evitano
smile%20(20).gif

Carina :rolleyes:
 
«Volevo dire al mondo e a tutti gli amici di Intennett che in questo momento c'è una grande crisi, c'è grossa grisi, c'è molta violenza, c'è molto egoismo ... qua la gente non sa più ... quando stiamo andando su questa tera, qua la gente non sa più ... quando stiamo facento su questa tera!»
(Quelo)
 
«Volevo dire al mondo e a tutti gli amici di Intennett che in questo momento c'è una grande crisi, c'è grossa grisi, c'è molta violenza, c'è molto egoismo ... qua la gente non sa più ... quando stiamo andando su questa tera, qua la gente non sa più ... quando stiamo facento su questa tera!»
(Quelo)

ROTFL! Adoro Guzzanti.
 
" LA VACCA, LA CAPRETTA, LA PECORA, E IL LEONE "

Dimostrerà la favoletta mia
ch’è sempre cosa infida
lo stare col potente in compagnia
La vacca e la capretta
e la pecora ai torti rassegnata
furono insieme soci
con il leone nei selvaggi siti.
Or avendo costoro catturato
un cervo grande e grosso
così di sopra i brani già spartiti
il leone parlò:
- La prima parte a me perché mi chiamo
leone, la seconda me la date
come a compagno, viene a me la terza
perché di più io posso,
e chi osasse toccar la quarta parte
avrà suo danno addosso.-
Bastò così la prepotenza sola
Per capire ogni cosa.​
 
Indietro
Top