• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

janty dura c vs Ego

lindon123

New member
salve
vorrei chiedervi se una janty dura-c sia paragonabile ad una janty ego x hit e fumo.hanno lo stesso atomizzatore se ho capito bene cambia solo la batteria xcui penso che come prestazioni dovrebbero essere sinmili
è cosi?
grazie
 
la dura c non l'ho mai provata ma per l'esperienza teorica che mi sono fatto, l'ego, grazie alla batteria più potente, dovrebbe performare meglio anche in termini di hit
 
La batteria incide molto sulle prestazioni, e non parlo solo in termini di voltaggio ma anche di Ampere. C'è una notevole differenza, a parità di voltaggio, a svapare con una batteria da 180 mAh e una da 600 mAh.
 
salve
vorrei chiedervi se una janty dura-c sia paragonabile ad una janty ego x hit e fumo.hanno lo stesso atomizzatore se ho capito bene cambia solo la batteria xcui penso che come prestazioni dovrebbero essere sinmili
è cosi?
grazie

Io le conosco bene entrambe, la differenza di hit, produzione vapore e aroma (sopratutto l'aroma) è sostanziale a favore dell'ego.
Per non parlare dell' ovvia superiorità di durata della batteria ad alta performace da inizio a fine carica.
 
aggiungerei anche il conetto che secondo me il suo sporco lavoro lo fa :D

In effetti credo che faccia più differenza il conetto che le batterie.

Non ne so molto di elettronica/elettrotecnica ma mi pare ri ricordare che a parità di tensione applicata e resistenza costante l'assorbimento in corrente dovrebbe essere lo stesso. La BB quind dovrebbe "solo" (ma nel nostro caso non è cosa da poco) poterla erogare per più tempo.

Se ho detto un'eresia.... chiedo venia.
 
aggiungerei anche il conetto che secondo me il suo sporco lavoro lo fa :D

infatti, quando tiri l'aria entra dalla fessurina tra il cono e la cartuccia.
Viene pre-riscaldata passando rasente all'involucro esterno dell'atomizzatore (che come si sa nel 510 si scalda per bene), poi entra dalle prese di aria dove l'atom si conette con la batteria, ed infine entra all'interno dell'atomizzatore dove si scalda ulteriormente e poi tramite i due canaletti laterali della cartuccia ti arriva in bocca, questo fa si che il vapore sia più caldo e più aromatizzato.
Se fai dei tiri lunghi e fai scaldare bene l'atom lo senti ancora di più.
Il design dell'eGo è eccezionale secondo me, sia esteticamente che funzionalmente.
 
In effetti credo che faccia più differenza il conetto che le batterie.

Non ne so molto di elettronica/elettrotecnica ma mi pare ri ricordare che a parità di tensione applicata e resistenza costante l'assorbimento in corrente dovrebbe essere lo stesso. La BB quind dovrebbe "solo" (ma nel nostro caso non è cosa da poco) poterla erogare per più tempo.

Se ho detto un'eresia.... chiedo venia.


In teoria dovrebbe essere così, credo, ma nel nostro caso una batteria più capiente, a parità di voltaggio, rende molto di più: provare per credere.
 
In effetti credo che faccia più differenza il conetto che le batterie.

Non ne so molto di elettronica/elettrotecnica ma mi pare ri ricordare che a parità di tensione applicata e resistenza costante l'assorbimento in corrente dovrebbe essere lo stesso. La BB quind dovrebbe "solo" (ma nel nostro caso non è cosa da poco) poterla erogare per più tempo.

Se ho detto un'eresia.... chiedo venia.

La differenza sostanziale sta nella costanza di picco a 3.7V.
Una batteria potente come quella dell'ego eroga un picco più costante durante l'attivazione della stessa, questo fa si che performi molto meglio a parità di voltaggio nominale.. oltre che un cilco di carica più lungo.
 
aggiungerei anche il conetto che secondo me il suo sporco lavoro lo fa :D

Il conetto con le e sig normali io lo "faccio" già da tempo tenendo la e-sig all'altezza della giunzione fra batteria e atom tra pollice e il "resto della mano, richiudendo la stessa appunto a cono per chiudere-proteggere-calibrare il passaggio dell'aria convogliata dal tiro e dalla mano a cono....:cool:

SONO STATO CHIARO?....:eek:

Provare per credere...:D;)
 
Onestamente mi sto ponendo anch'io questa domanda..

A quanto ho capito la eGo ha un maggiore hit e una maggiore 'costanza', a discapito della durata della cartuccia (poi bisogna includere nei calcoli il 'tipo' di ricarica.. Afs, cartomizer, cartuccia originale o riempita)..

Quello che cerco io è una e-cig dall'hit non esagerato, ma comoda da svapare in giro, ad esempio in macchina o nella pausa caffè e con una buona durata della batteria.
Proprio il fatto comodità mi rende indeciso, in quanto non so se la eGo, con batteria automatica in questo caso, sia comoda da usare in macchina quanto una mini come la dura-c.. Specialmente considerando che amo il bocchino piatto, da tenere sempre in bocca stile sigaro/cigarillo..

Se trovo qualche info aggiuntiva sulla comparazione sarò ben lieto di condividerla con te :D
 
l'eGo è pesante per questo uso, ti conviene a questo punto una 510 con cartucce piatte ed eventualmente il PCC
 
L'atom dura-c è perfettamente compatibile con le cartucce 901!
Lo uso in dripping non so se con le cartucce 901 l'alimentazione migliora, non me lo sono mai chiesto :)
 
Indietro
Top