• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

I due casi di "gorgoglio" e flusso d'aria (510)

Heracleum

Calma, dignità e classe
Quando facciamo un tiro sulla e-cig (nello specifico qui tratto la 510) potrà capitare ogni tanto qualche "intoppo" che, oltre a non produrre sufficiente vapore, ci avverte del non corretto funzionamento con un "gorgoglìo", insomma rumore simile a quando ci ostiniamo ad usare una cannuccia in una lattina ormai vuota.
Cosa succede?


I due casi di gorgoglio

Sicuramente c'è un intoppo nel corretto flusso d'aria.
Ma ci sono 2 casi di gorgolio:
  1. il primo riguarda direttamente l'atomizzatore;
  2. il secondo la cartuccia.

Teoricamente fanno anche un suono diverso, ma è ovviamente difficile sia da descrivere che distinguere ad orecchio. Ad ogni modo basta controllare entrambi i punti in caso di gorgoglio.

1. Del liquido è fuoriuscito dalla cartuccia e, invadendo la vaschetta di porcellana della resistenza (allagamento), ha sorpassato quest'ultima scendendo per il dotto centrale dell'atomizzatore giungendo fino alla filettatura, tende a fuoriuscire dai forellini. Quindi al tentativo di tiraggio l'aria entra dai forellini della filettatura ma incontra le goccioline di liquido, e faticosamente tenta di raggiungere la cartuccia. L'aria che 'urta' questo liquido in eccesso produce il classico suono, situazione simile alla cannuccia in lattina vuota anche come meccanica dopotutto.
Il problema capita quando la lanetta è troppo "ariosa" e soprattutto quando lasciamo l'e-cig (peggio se in posizione verticale) senza svaparla, con cartuccia ben colma, peggio ancora con PG, peggio ancora quando fa caldo.
Risolvere:
In questo caso, togliere l'atom dalla batteria, asciugare l'eventuale liquido fuoriuscito con fazzoletto. Poi per accertarsi che non ne scenda dell'altro, predere un orlo del fazzoletto di carta arrotolarlo come a formare una punta tipo "stuzzicadenti" di un paio di cm e infilarlo su per il foro centrale, assorbendo tutto il liquido che ha ormai sorpassato la resistenza.

2. In secondo caso di gorgoglio, ancora più evidente come rumore del primo direi, risuona di più a vuoto, riguarda invece la cartuccia. Appunto quando sentite un gorgoglio e controllando l'atom. non notate nulla di strano, estrarre la cartuccia.
Sicuramente aspirando alcune gocce di liquido sono state risucchiate fin dentro le due prese/bocchette laterali della cartuccia e sono ormai finite "dietro il bicchierino". Attenzione se continuate a tirare comincerete a "bere" liquido (molto più difficile comunque rispetto a quanto sento di altri modelli in cui bere è più frequente).
Risolvere:
In questo caso, a cartuccia estratta dall'atom., si interviene intanto pulendo con un fazzoletto la parte "a vista", vicino l'orlo della cartuccia, ma consideriamo che dentro la cartuccia, ma dietro il bicchierino (quindi vicino al forellino che porta alla nostra bocca, c'è sicuramente del liquido "intruso".
Molto semplice, prendere un fazzoletto con una mano e "pararlo" davanti all'orlo della cartuccia, poggiando la bocca sulla cartuccia (stesso punto in cui normalmente svapiamo) cominciare a soffiare con un certo vigore:
fuoriuscirà una quantità "variabile" di liquido, a seconda di quanto avete insistito prima d'intervenire. Quindi se sospettate che possa essercene un bel po' non soffiate troppo forte se non state usando un fazzoletto che funge da riparo. A dirla tutta non uso quasi mai un fazzoletto perché ormai con la pratica, intervengo presto e soffiando esce giusto quel paio di goccette intruse che quindi appena espulse dalle bocchette senza troppa violenza rimangono lì fuori prima dell'orlo.
Quindi asciugare bene tutto il liquido espulso; se volete fare i perfezionisti infilate delle linguette sottili di carta nelle bocchette assorbendo anche il minimo di resisuo.

Non è escluso che i due fenomeni possano accadere assieme, e quindi trovare entrambi i punti fondamentali del flusso ostruiti da liquido.



Flusso d'aria regolare nella 510

Quando facciamo un "tiro", durante l'aspirazione, l'aria:
1- entra dai fori della filettatura tra atomizzatore e batteria
2- risale il dotto centrale dell'atomizzatore
3- passa alle 'spalle' della resistenza (tramite foro nella porcellana)
4- arrivata nel cilindro dell'atom l'aria si divide in due
5- entrando nelle due bocchette laterali della cartuccia
6- passa dietro al bicchierino
7- e infine dal forellino alla nostra bocca.

Il punto 3 è importante, oltre per il flusso, anche come raffreddamento della resistenza. Quindi soprattutto se c'è un gorgoglio del primo tipo, con forte intoppo di liquido nei fori sulla filettatura, punto d'ingresso d'aria... insistendo nel tiraggio (e nell'accensione, specie di batteria manuale) si rischia di scaldare parecchio a vuoto la resistenza, senza che passi aria a raffreddarla.

In conclusione consiglio d'intervenire subito appena si sente il rumore tipico di "cannuccia vuota", ristabilendo il corretto flusso d'aria per tornare a svapare piacevolmente. Non insistete, l'impressione che tirando più forte si sblocchi o risolva l'ostruzione è falsa ;)
 
Molto semplice, prendere un fazzoletto con una mano e "pararlo" davanti all'orlo della cartuccia, poggiando la bocca sulla cartuccia (stesso punto in cui normalmente svapiamo) cominciare a soffiare con un certo vigore

Si può anche rimuovere il tappino della cartuccia e intervenire direttamente dentro il bicchierino con un fazzolettino. In genere faccio così.
 
Oltretutto c'è un'altra convenienza (soprattutto per dei tirchiacci/risparmiatori come me :) ) nel soffiarle piuttosto che assorbirle in un fazzoletto.
Non l'ho inclusa nelle soluzione sopra-descritte, la dico qui come "don't try this at home": :D
se si soffia con sufficiente cautela, come ho solo accennato sopra, le gocce fuoriescono "compostamente" dalle bocchette e si parcheggiano lì fuori, ancorandosi un minimo all'orlo per via della tensione superficiale. Nulla ci ostacola dal far gentilmente ritornare le gocce espulse dentro la cartuccia e svaparcele invece di buttarle via ;) (maaa che taccagnooo :p)
 
Bravo heracleum ;)
Di solito quando mi succede tolgo il tappino tondo della cartuccia ed asciugo, quella dell'atom non la sapevo.
 
aggiungo è buona pratica soffiare forte la cartuccia facendo uscire le eventuali goccette di liquido dai due sfiati (510) o sfiato (flat 901) laterali e asciugare con fazzolettino ogni volta che la si estrae per ricaricare, anche se non c'è gorgolio un po di condensa del vapore si forma sempre, meglio toglierelo prima che arrivi in bocca a forza di tirare.
 
quando,con il tornado,mi si secca (la cartuccia :D ) sono sicuro che c'è un pò di liquido residuo,in questo caso soffio (con atom etutto montato) in modo che quelle goccioline riescano ad inumidire l'atom finchè non riesco a cambiare cartuccia/ricaricare...
è un medoto per salvarsi da strane situazioni(tipo cartuccia secca mentre si guida) e per essere dei perfetti Von Tirchioffen(non sprechi nessuna gocciolina XD)
ps i soffietti che faccio io li faccio leggeri ma velocissimi(evito di far uscire liquido dall'atom,vista la conformazione del tornado/ego si rischia l'effetto vasca da bagno)
 
Genovese :D immaginavo che la "manovrina d'economizzazione" avrebbe fornito suggestioni su una certa localizzazione geografica eheheh
aggiungo è buona pratica soffiare [...] ogni volta che la si estrae per ricaricare
Sì infatti, visto che la si è estratta una soffiatina non solo non guasta ma aiuta a sfruttare il tiraggio al 100%, a flusso d'aria libero e cartuccia colma (goduria, altro che hit.. arrivano certe legnate).

quando,con il tornado,mi si secca ... in questo caso soffio (con atom etutto montato) [...] i soffietti che faccio io li faccio leggeri ma velocissimi(evito di far uscire liquido dall'atom,vista la conformazione del tornado/ego si rischia l'effetto vasca da bagno)
Sì immagino che in molti atomizzatori, oltretutto "integri" (e non privi della matassetta di fibre sotto l'archetto come il mio), si possa anche fare qualche soffietto leggero.. io rimasi scioccato un paio di mesi fà da questa mia brillante manovra: http://www.esigarettaportal.it/forum/discussioni-generali/1985-epic-fail-un-disastro.html
una bella "soffiata a cerbottana" dai risultati disastrosi, mai più ripetuta ;)
 
Ho fatto la procedura perche sentivo gorgoglio ed ho trovato sia liquido nella cartuccia che ho pulito per bene, sia nell' atom. Ebbene dopo tutti dovuto accorgimenti, l'atom continua a fare questo rumore e non vorrei rivinarlo anzitempo. Piu' che soffiare per svariati minuti (circa dieci) non so che inventarmi. Che fo? lo lascio asciugare per i fatti suoi, o cosi' lo faccio incrostare?!.
 
Indietro
Top