• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

esig e andrologia (solo per maschietti)

yanez

Very Old Poster
ciao a tutto il sesso forte del forum. per i maschi fumatori di analogiche di lungo corso, c'è il rischio di non riuscire sempre a dimostrare la propria superiorità biologica sulla donna, in particolare durante l'atto sessuale. insomma, già diventa noioso farlo sempre con la stessa donna, il fumatore poi rischia un decadimento del proprio vigore sessuale (che, allorquando accadesse, non cambierebbe la succitata superiorità).
abbandonare le sigarette tradizionali vi ha procurato miglioramenti delle prestazioni sessuali?
io vado verso i 40 e in effetti devo dire che, per quanto fossi un amatore degno delle olimpiadi anche da fumatore, mi trovo un po' più brillante. in particolare trovo l'atto più appagante a livello di sensazioni. capita solo a me?

un saluto a tutte le vapers curiose.
 
ciao a tutto il sesso forte del forum. per i maschi fumatori di analogiche di lungo corso, c'è il rischio di non riuscire sempre a dimostrare la propria superiorità biologica sulla donna, in particolare durante l'atto sessuale. insomma, già diventa noioso farlo sempre con la stessa donna, il fumatore poi rischia un decadimento del proprio vigore sessuale (che, allorquando accadesse, non cambierebbe la succitata superiorità).
abbandonare le sigarette tradizionali vi ha procurato miglioramenti delle prestazioni sessuali?
io vado verso i 40 e in effetti devo dire che, per quanto fossi un amatore degno delle olimpiadi anche da fumatore, mi trovo un po' più brillante. in particolare trovo l'atto più appagante a livello di sensazioni. capita solo a me?

un saluto a tutte le vapers curiose.

I messaggi promozionali sono vietati!!!!:D:D:D
Comunque si,anch'io noto un miglioramento di prestazioni. (anch'io sono sempre stato un amatore degno delle olimpiadi sia di hardware che di software....) :D:D:D
 
io ho mollato le analogiche da 13 gg ma avendo una piccola micosi in fase di guarigione poco sopra l'arnese la morosa, terrorizzata dal potersi infettare, è 20gg che mi manda in bianco:mad: ma in teoria i problemi sessuali legati al fumo non dovrebbero derivare proprio dalla nicotina che è un vasocostrittore? quindi, sempre teoricamente, non dovrebbero esserci benefici:confused:
 
ma in teoria i problemi sessuali legati al fumo non dovrebbero derivare proprio dalla nicotina che è un vasocostrittore? quindi, sempre teoricamente, non dovrebbero esserci benefici:confused:

Verissimo, ma anche le altre 4000 schifezze mi sa che fanno la loro parte.
E comunque con la ecig credo proprio che anche l'assorbimento di nicotina sia inferiore.
P.S. Ieri tripletta e standing ovation della morosa :D :D
 
Personalmente dopo 2 mesi senza analogiche ho molto più fiato...quindi anche le prestazioni sono migliorate.
 
mazza che bella notizia:D vol dire che oltre ad olfatto, gusto e fiato adesso adesso devo aspettarmi anche un miglioramento prestazionale laggiù?:D evviva l'ecig:D

Credo che sia proprio questa la chiave di interpretazione.
Ofatto e gusto concorrono non poco, mettici una migliore ossigenazione ed un ritrovato benessere generale... anche l'attività sessuale non può che beneficiarne!

Nessun miglioramento, del resto la perfezione non è migliorabile! :D :D

Sì... e in caso di emergenza, c'è sempre il GG :D:D:D!
 
Perchè solo per maschietti?
Una ritrovata vigoria fisica dovrebbe avere effetti su ambo i sessi.;)
Comunque, mi sembra che ci siano sensibili miglioramenti:D; dico "mi sembra", perchè ultimamente mi sono mantenuto sul "classico". Potrò darvi piena conferma solo dopo che avrò riprovato il tuffo dall'armadio con triplo carpiato ed ingresso in avvitameto:D:D
 
...beh, quì serve una testimonianza opposta... ma soprattutto seria e onesta.

Io già dopo circa una ventina di giorni di svapo ho notato un'impoverimento delle mie prestazioni sessuali, in particolare dal mio primo step di abbassamento dei livelli di Nico (da 36 a 18 mg).
Al secondo step (da 18 a 12 mg), dopo circa 50 giorni, un'altro preoccupante scivolone verso il baratro, il quale bordo scorgevo ormai sempre più nitidamente.
Da circa 10 giorni ho proceduto ad attuare il terzo step di abbassamento del livello di Nico (da 12 a 6 mg) e da quel momento sono rimasto appeso con le ultime tre dita di una sola mano al bordo di quel baratro.

Insomma, ormai mi sono ridotto ad una larva umana, vivo continuamente attaccato al mio ciuccio nel tentativo di assumere un sufficiente quantitativo di Nico, e comunque capace di darmi un minimo di sollievo. Riesco a litigare perfino con me stesso se mi guardo allo specchio e quando vado in bagno devo concentrarmi sempre di più per ricordarmi a cosa servisse Lui oltre che per riempire la tazza del water con i miei liquidi organici.

Insomma, sta diventando una vita grama e priva di soddisfazioni... credo che la mia Lei stia cominciando a meditare una sostituzione... o magari un temporaneo intervento a sostegno... in questo campo non è abituata al risparmio... e io più che marcare il mio onesto quotidiano cartellino non riesco più a fare... :eek:

Cosa sarà di me!?...
21a8vt.jpg


-
 
Prima di arrivare alla risposta seria:

Della sostanza da te citata ne è stata estratta la prima molecola direttamente dalle mie ghiandole salivarie, anni orsono.. meditate gente, meditate.:p

Ormai un lontano ricordo, quindi:D

Non ricordo dove esattamente, ma ho visto del liquido per ecig con cialis o viagra.... :) era un sito americano. Tanto per informazione :)

Non essere timido: fai pure una recensione del liquido in questione!

Confermo un sensibile miglioramento sui tempi.

Nel senso che sei sceso sotto la barriera dei 10 secondi?:eek:

E con questo che vuoi dire?
Che se sputi in faccia a una ragazza la ingravidi? :D

Birk! E' l'una di notte e sto svegliando tutti dal ridere!


Ragazzi, scusate il c[OT][/OT]ggio, è la stanchezza.... Tornando seri, per quanto mi riguarda quoto barba:

Ritonando in tema, io svapo da quasi 6 mesi e non ho notato nessun cambiamento sostanziale, o, forse, se c'è stato è stato lento e graduale.

Un'opinione medica forse potrebbe illuminarci. Per ora, nella mia ignoranza, penso che dipenda anche un po' dalla nostra storia passata di fumatori (quanto e da quanto tempo) e anche da un fattore psicologico (autostima cresciuta per aver smesso di fumare, aspettativa perchè si dice che è così), che in queste cose conta e parecchio.

Oltre naturalmente quanto è stato già detto (migliore respirazione/ossigenazione, benessere generale) che ha un suo peso.

Infine esorto alcuni di noi a dare una "ripassata" alla carta d'identità: magari alcune cose si spiegano anche (non solo) con quello che c'è scritto sotto la voce: data di nascita.
 
"Infine esorto alcuni di noi a dare una "ripassata" alla carta d'identità: magari alcune cose si spiegano anche (non solo) con quello che c'è scritto sotto la voce: data di nascita. "

Sono della classe '69 :D:D:p e inizio a prediligere la qualità alla quantità ... e la ecig sembra dare una mano.
 
Perché, a cos'altro serve?

"Grendel", io sono certo che ci dev'essere un'altro scopo... ed in proposito ho anche delle vive reminescenze che mi rafforzano questa convinzione... e poi, più razionalmente, se lo scopo fosse solo quello, sarebbe troppo... almeno il mio... :D Per assolvere solo a quel compito bastava già quella delle ragazze... :eek:

Seriamente, però, bisogna dire che il perenne stato d'ansia e di agitazione latente procurato dalla carenza di Nico nei grandi fumatori, è a tratti qualcosa di veramente abnorme e che, oltretutto, rischia in ogni momento e senza preavviso di sfuggire di mano, di andare inconsapevolmente fuori controllo fino a provocare reazioni eccessive, o comunque sproporzionate rispetto alle situazioni da affrontare.

Questo accade il più delle volte quando si lavora per periodi lunghi da soli, come capita a me, per esempio, che passo anche molte ore davanti a un PC senza mai allontanarmene. In casi come questo, consiglierei di accorciare, e di molto, i periodi ininterrotti di lavoro, alternandoli con una maggiore frequenza anche a brevi periodi di pausa in mezzo ai nostri simili o, per periodi un po’ più lunghi, dedicandosi ad altri compiti.

Io l’ho fatto e devo dire che ho migliorato abbastanza la situazione.

La Nicotina è una droga veramente perfida… non mi stancherò mai di ripeterlo… :cool:

-
 
ciao chrom, fammi capire, vuoi dire che durante la giornata lavorativa, davanti al pc, sei sempre ossessionato dal desiderio d'una sigaretta?
e il discorso della parabola discendente a livello sessuale è vero?
 
ciao chrom, fammi capire, vuoi dire che durante la giornata lavorativa, davanti al pc, sei sempre ossessionato dal desiderio d'una sigaretta?
e il discorso della parabola discendente a livello sessuale è vero?

Vedi, le cose, nel particolare, stanno cosi: man mano che abbasso i livelli di Nico presenti nelle mie cartucce, aumenta proporzionalmente il mio stato di inconsapevole malessere psichico e tutte le volte che l'ho fatto è durato almeno per 3/4 giorni, fintanto che non mi sono abituato.
Ma pur lentamente abituandomi, ogni tanto sopraggiungono come delle scariche da crisi di astinenza, queste mi fanno comportare in modo umoralmente eccessivo, o quantomeno inusuale per me, anche se ormai li controllo abbastanza bene.

La prima crisi, però, oltre che inaspettata, e forse proprio per questo, è stata non solo quella più lunga come durata complessiva, ma anche di incredibile intensità: segnatamente quando sono passato da 36 a circa 18 mg di Nico. Dopo qualche giorno, la sua carenza è riuscita a farmi andare in bestia per motivi anche insignificanti, fino a perdere, anche se solo in un'unica occassione, del tutto il controllo per almeno una trentina di minuti, durante i quali ho detto e fatto cose delle quali non solo ancora mi vergogno ma delle quali, probabilmente, mi vergognerò per il resto della mia vita.

In queste condizioni, come vuoi che qualsiasi grande fumatore si possa concentrare sul sesso. Anche se potrebbe essere un'ottimo sostituto della Nico, grazie alla forte stimolazione della produzione di endorfine conseguente all'orgasmo, c'è il problema del blocco iniziale da superare per poterci arrivare, cosa non sempre facile anche se razionalmente comprensibile... ed è proprio quì che sta la grande perfidia della Nicotina.

"Io ti dò di più di tutto e te lo dò prima e meglio... senza fatica alcuna... senza l'obbligo di relazionarti... senza l'obbligo di misurarti... senza l'obbligo di farti vedere da altri e di doverne rispondere a chicchessia... senza rischio di critiche... in più rilassandoti con delicati massaggi all'involucro del tuo Ego..."

Con una voce suadente, alla quale non si è ancora capito perché i maschietti assegnano sempre un bellissimo volto femminile e che per le femminucce vale l'inversamente pari e contrario, che sussurra queste parole all'inconscio, come pensano un grande o una grande, fumatore o fumatrice, di liberarsi dall'oggi al domani dalla schiavitù alla quale li ha ridotti la Nico. Follia! :cool:

-
 
Ultima modifica:
acc, descrivi una situazione veramente ai confini del drammatico! tu eri un grande grande fumatore?
io non ho mai avuto momenti di particolare crisi anche perchè, talvolta, una sigaretta me la concedo. al momento, nonostante svapi da agosto, non sono ancora in fase di scalggio di percentuale di nicotina che, ancora, circola libera e abbondante.
in ogni caso rinunciare alla sigaretta vera ritengo implichi un cambiamento non da poco e, l'assunzione alternativa di nicotina, non ripristina un equilibrio che si era trovato per tanto tempo. questo tentativo di cambiamento penso ci dica delle cose nuove di noi, a volte buone e accettabili, a volte odiose, e comunque è una gran fatica.
se non ho capito male, comunque, anche tu ritieni che si tenda a sovrastimare l'effetto neuro-chimico dell'astinenza. o sbaglio?
 
Argomento interessante ragazzi. Gli effetti della nico io (da non fumatore) li ho sentiti più volte. Costruendo le macchine per il riempimento dei filtri gli stessi venivano "soffiati" da un getto di aria compressa che faceva"nebulizzare" le eventuali presenze di liquido (2,5mg/1ml).
Nel laboratorio si notava una sorta di nebbiolina. Tra tarature aggiustamenti ed altro si rimaneva per diverse ore in quell'ambiente (poi adottai un aspiratore ermetico).Gli effetti si traducevano un malessere generale che si manifestava di notte,con un senso di irrequietezza e nervosismo inusuale per me che sono la calma in persona.Collegare quei sintomi alla nico non fu immediato, ci arrivai ben presto però.Non oso immaginare quali reazioni sarebbero scaturite nell'adottare concentrazioni elevate tipo 36mg/1ml.

Molti fumatori un avanti con gli anni che adottavano l'ecigs dopo un po' tiravano fuori l'argomento delle presunte migliorie registrate in ambito sessuale (mai sentite mogli o amanti però!!!:D) con un tono scherzoso.
Qualcosa ci può essere di provato oltre a sensazioni attribuibila alla sfera
psicologica.

A presto
 
yanez ha detto:
acc, descrivi una situazione veramente ai confini del drammatico! tu eri un grande grande fumatore?

Io fumo da circa 45 anni e da circa 30 sono un grande fumatore: almeno due pacchetti al giorno. Da una decina d'anni, poi, sono illusoriamente sceso alle "light", infatti, in questo modo sono arrivato ad una media di circa 50 sigarette al giorno, con punte anche oltre le 60. :(

yanez ha detto:
io non ho mai avuto momenti di particolare crisi anche perchè, talvolta, una sigaretta me la concedo. al momento, nonostante svapi da agosto, non sono ancora in fase di scalggio di percentuale di nicotina che, ancora, circola libera e abbondante.
in ogni caso rinunciare alla sigaretta vera ritengo implichi un cambiamento non da poco e, l'assunzione alternativa di nicotina, non ripristina un equilibrio che si era trovato per tanto tempo. questo tentativo di cambiamento penso ci dica delle cose nuove di noi, a volte buone e accettabili, a volte odiose, e comunque è una gran fatica.

Non posso che essere sostanzialmente daccordo con quanto affermi.

yanez ha detto:
se non ho capito male, comunque, anche tu ritieni che si tenda a sovrastimare l'effetto neuro-chimico dell'astinenza. o sbaglio?

No "yanez"... e tenterò di spiegarmi meglio.
Io sono convinto che è l'effetto neuro-chimico causato dall'assunzione di Nicotina ad essere sottostimato, e che lo sia soprattutto da noi stessi, cosi come credo che anche le crisi di astinenza vengano prese troppo spesso sottogamba perfino da chi le subisce.

La Nicotina non è solo una potente droga, ma questa, diversamente dalle altre, è anche perfidamente sleale: pur essendo drogati, non dà la netta sensazione di esserlo, ne a se stessi ne agli altri, non lascia neanche sospettare di esserlo, anzi, al contrario è il non assumerla che ti dà la sensazione di essere quasi menomato. :mad:

Anche la parabola discendente della potenza sessuale, pur essendo reale, e falsa e ingannatrice. Sembra un controsenso, ma non lo è. La potenza sessuale è tutta lì, non se n'è mai andata, è la tua testa che non c'è più, è la tua mente ad essere entrata in una zona ad alta tensione causata dalla mancanza di Nico, che ti fà pensare di esserti fatto dei danni da quando hai smesso di fumare.

I più sprovveduti, tornando alle sigarette, se ne convincono definivamente a causa del ritrovato benessere complessivo, che causa anche una ripresa della piena attività sessuale; mai peraltro sopita, ma casomai distratta da ciò che viene reso illusoriamente un più impellente bisogno. :cool:
-
 
Ultima modifica:
..
Anche la parabola discendente della potenza sessuale, pur essendo reale, e falsa e ingannatrice. Sembra un controsenso, ma non lo è. La potenza sessuale è tutta lì, non se n'è mai andata, è la tua testa che non c'è più, è la tua mente ad essere entrata in una zona ad alta tensione causata dalla mancanza di Nico, che ti fà pensare di esserti fatto dei danni da quando hai smesso di fumare.

I più sprovveduti, tornando alle sigarette, se ne convincono definivamente a causa del ritrovato benessere complessivo, che causa anche una ripresa della piena attività sessuale; mai peraltro sopita, ma casomai distratta da ciò che viene reso illusoriamente un più impellente bisogno. :cool:
-

Non hai visto il video di Allen Carr, io quando sento i sintomi di astinenza penso che mi sto liberando della nicotina cioè essi sono segno della mia liberazione.. da questo costrutto logico deriva anche la diversa gestione a livello mentale della privazione, mai sottovalutare il potere della mente.
Comunque questo tuo privarti a piccoli passi credo stia creando più problemi che altro, o definitivamente te ne privi e fumi a nicotina 0 (e la nico in se non è una mano santa da sottovalutare in quanto a danni) o decidi di trovare un nuovo equilibrio senza rinunciarvi.

P.S. anche additare la nico di tutti i propri problemi è uno dei corollari della dipendenza.. sicuramente il nervosismo non aiuta affatto il sesso, quella che era una tua valvola di sfogo e cioè il fumare devi focalizzarla nella gestualità che comunque resta, la nicotina una volta che si smette di assumerla "solletica" per un po ma poi smette di farlo
 
Ultima modifica:
Indietro
Top