• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

e-cig Circolare del Ministero della Salute

Barbaro

New member
Il Ministero della Salute ha emanato, in data 9 marzo 2010 una circolare diretta a tutti i NAS, che modifica la Circolare 11 febbraio 2010,contenente elementi per la verifica di corretta etichettatura delle sigarette elettroniche/inalatore di nicotina in base alla differente concentrazione di nicotina presente.
La modifica si è resa necessaria in seguito ad una rettifica da parte dell'istituto Superiore di Sanità.
La circolare riveste interesse ed utilità anche per i farmacisti e gli importatori.

In Particolare la Circolare dispone che le cartucce delle sigarette elettroniche che non abbiano alcuna certificazione del contenuto, siano oggetto di esame di laboratorio e/o di certificazione a norma di legge da parte dell'Importatore/costruttore che deve eseguire queste analisi e/o certificazioni a proprie spese.

www.normativasanitaria.it/normsan-pdf/0000/32610_1.pdf
 
Ultima modifica da un moderatore:
........ sono sempre le stesse carte che girano in tondo ... :(


Non è la stessa. Leggendo attentamente l'ultimo paragrafo, nella circolare da me postata si legge la seguente differenza rispetto al documento precedente:

"Si segnala che oltre alle frasi di rischio riportate in allegato, è responsabilità dell'importatore apporre le dovute frasi S (consigli di prudenza) e che tale classificazione si riferisce solo agli effetti sulla salute umana e non a quelli sull'ambiente.
Inoltre tale classificazione non prende in considerazione altre eventuali sostanze che potrebbero costituire la miscela, delle quali il produttore/importatore deve essere a conoscenza."

Questa circolare attribuisce all'importatore/produttore la responsabilità di effettuare l'etichettamento e la classificazione del contenuto delle cartucce per poterle immettere nel mercato Italiano.
 
chiaro, ilproblema sta nel conteuto delle cartucce, per il momento si parla i percentuale di nicotina (fino a che non si porranno il problema della quantità assoluta)
 
cartucce o eliquid privo di nicotina?

E in merito all'importazione di liquido o cartucce prive di nicotina? quindi solo PG? come si configura il problema per un importatore?
 
la circolare non parla di nicotina o no per l'importazione, per cui la direttiva è la stessa.
il discorso nicotina riguarda solo l'etichettatura, percui l'importazione di eliquid deve essere seguita da analisi di laboratorio, e se contiene nicotina anche dell'etichettatura di rischio
 
Senza parole

andate su w w w . cloud9vaping . co . uk (non posso ancora postare il link devo avere 100 mess almeno :mad:) e guardate in alto a dx, il messaggio urgente:eek::eek::eek::eek::eek::eek:
 
Indietro
Top