• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Corriere della sera articolo sulla tassa

wow, sembrerebbe quasi che questo articolo dica qualcosa di sensato sul mondo ecig....

cosa non ho letto? :grat:
 
mi sembra realistico strano prima tutti contro,adesso qualcuno a favore?di sicuro non recuperano i soldi dell'iva e anche se aumentano l'iva diminuiscono le vendite quindi non ci cavano un tubo.abbiamo un governo di piccole vedute per noi.per loro no di certo con le bustarelle delle lobby
 
Già !! Uno dei pochi che propone spunti in mezzo alla solita spazzatura da scoop! urka

---------- Post added at 13:56 ---------- Previous post was at 13:54 ----------

Forse qualche giornalista ha avuto altre fonti di approvigionamento notizie, e meno male se cominciano a bilanciarle dalla parte giusta!
 
La politica economica è analisi, programmazione e perseguimento di obiettivi nel medio/lungo periodo; ed in Italia non ve ne è traccia da parecchio tempo. Da noi si predilige la pocket tax; quella cha paghi senza (quasi) accorgertene, quella che se ne frega degli effetti recessivi che produce, quella che ti permette di affermare: cari elettori, avete visto che abbiamo abbassato le tasse?
Rep. + al prof. Alesina per averlo ricordato
 
Già, ho lasciato un commento, che chiaramente non hanno pubblicato, dove auguravo ai politici quei mali che potrebbero venire ai fumatori .... bastardi, hanno cancellato la tassa sul possesso yacht che prevedeva, fino ai 14 metri, 800 euro, ora non si paga più nulla ... oltre al rinvio per la Tobin tax, la tassa sulle transazioni finanziarie, l'aliquota dello 0,2 sul trasferimento di proprietà delle azioni o di altri strumenti finanziari non si pagherà più il 16 luglio, ma dal 16 ottobre chiaramente tutto a vantaggio dei più abbienti, tanto poi si copre con l'aumento dell'iva sui prodotti delle macchinette : caffè e merendine . :cloud:
 
i soldi che incamera lo stato dalla "dipendenza" dei fumatori sono soldi certi/sicuri (riprova è che qualsiasi aumento sui derivati del tabacco ha sempre comportato un maggior gettito) appena si ci è resi conto che con l'ultimo aumento, il gettito è diminuito (nel 2012 sono entrati meno soldi che nel 2011) e che il primo trimestre di quest'anno segnava una riduzione rispetto al primo trimestre 2012... qualcuno ha cominciato a farsi domande... la risposta è stata: E-SIGARETTA.
questa tassa serve solo a stroncare le tendenza.
ci vorrebbe meno ipocrisia. solo questo.
 
Già, ho lasciato un commento, che chiaramente non hanno pubblicato, dove auguravo ai politici quei mali che potrebbero venire ai fumatori .... bastardi, hanno cancellato la tassa sul possesso yacht che prevedeva, fino ai 14 metri, 800 euro, ora non si paga più nulla ... oltre al rinvio per la Tobin tax, la tassa sulle transazioni finanziarie, l'aliquota dello 0,2 sul trasferimento di proprietà delle azioni o di altri strumenti finanziari non si pagherà più il 16 luglio, ma dal 16 ottobre chiaramente tutto a vantaggio dei più abbienti, tanto poi si copre con l'aumento dell'iva sui prodotti delle macchinette : caffè e merendine . :cloud:

beh la tassa sullo yacht per come era stata messa aveva sortito l'effetto contrario :asd: ovvero tutte le barche in corsica - croazia e tanti saluti anche all'indotto dei porti e alle accise sui rifornimenti...geniali eh? :asd:
per le due tasse da te citate, ci aggiungo pure quella sui prodotti finanziari esteri: semplicemente fatta con i piedi, astrusa come poche, e contraria alle attuali direttive UE...provare per credere :D
il problema è che negli ultimi anni il nostro legislatore legifera su materie che non conosce! così come gli è sconosciuto l'itaGliano :asd:
 
Felice,comunque di vedere che il giornalista non è sempre colui che distingue il vero dal falso e pubblica il falso.
E' comunque un passo avanti su una strada in discesa e dissestata
 
Indietro
Top