• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

[clone][CLONAZZO] ESPbox

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

iddiek

Very Old Poster
[CLONAZZO] ESPbox

Si è recentemente scoperto che si, vendono la ESP BOX spacciandola per propria creazione.
Personalmente non ho contribuito al progetto ma ho seguito con piacevole interesse lo sviluppo e le successive modifiche. Molti di noi l'hanno a casa, molti la usano quotidianamente, molti altri l'hanno, come giusto che sia data la distribuzione gratuita, fatta stampare e tenuta per se. Quando vedi però che la vendono.. a 100 e passa euro.. fanno liste.. prima batch.. seconda batch.. cadono veramente a terra, scusate il termine, specialmente perché è.. come dire.. un furto interno.
Chi lucra sul lavoro degli altri, seppur ceduto a titolo gratuito, per il bene di una comunity.. è solo un poveretto.
Anzi un poveroh .. aggiungete pure il sostantivo che preferite.

Inviato dal mio MI 5 utilizzando Tapatalk
 
Ultima modifica:
Sarebbe stato sufficiente citare la fonte IMMO, ma non è stato fatto. Auguroni a chi ci farà sopra due lire, son contento per lui [emoji106] peró rimane il fatto che la cosa non sia stata gestita con la necessaria eleganza. L'avessero clonata i Cinesi sarebbe almeno costata 20€ e non ci sarebbero state liste e boiate varie [emoji3] per quanto mi riguarda non ho simpatia per i cloni e non lo nascondo, ma qui IMHO siam davanti proprio ad un CLONAZZO di cattivo gusto
 
Qui si va oltre al clonazzo, ci si appropria di un progetto open source realizzato con l'impegno e la volontà di molti a titolo gratuito e per puro spirito di condivisione.
Rivenderla tradisce lo spirito dell'operazione e denota veramente POVERTA' INSIDE. Pure fuori, probabilmente, ma quello grave è dentro.
Rivenderla senza nemmeno dare credito a chi di dovere è ... da poverissimi.
 
Non ho la ESP box ma ho seguito la sua evoluzione fin dall'inizio. Ho apprezzato tutti quelli che vi hanno lavorato con passione ed entusiamo. Questo clone, anzi CLONAZZO [ [MENTION=397]lordbyron77[/MENTION] ] offende tutti noi del forum. Il non riconoscere una menzione di paternità e il non fornire un link al forum e alla discussione che ha creato questa box è un atto miserevole.
 
Ho già detto quello che penso in altri lidi.
La pochezza d'animo di alcuni non ha limiti sia per chi fa una cosa del genere sia per chi la difende.
Sono rimasto traumatizzato da questo fatto e non sono tipo da scomparsi più di tanto per queste faccende, tanto più che trolleggiare mi diverte anche ma qui, la botta è stata notevole.
 
Ultima modifica:
Io lo vedo più come un tradimento. Si è tradito lo spirito del FORUM e di tutti coloro che han ceduto idee e passione per la realizzazione della ESP BOX. Sarebbe bastato citare la fonte, magari affermando di voler apportare innovazione al progetto e discutendone nel thread dedicato ... Alla fine farsi pagare per assemblare il tutto ci sta.
Non è ammissibile invece attribuirsi la paternità di un progetto cambiandone anche il nome per venderlo come proprio. Peggio dei cinesi, almeno loro scrivono il nome del prodotto originale aggiungendo la dicitura CLONE.
 
Ultima modifica:
I responsabili "Vendita" sono dei "Nostri" oppure è stata copiata da lurkatori?

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
 
Certi accadimenti mi arrecano stupore, ancor prima dello sdegno. Facciamo parte di un mondo abbastanza piccolo e le notizie inevitabilmente girano in fretta.

Cosa gli avrà impedito menzionare il progetto originario resterà per me un mistero. Boh?
 
Sinceramente mi trovo in una certa difficoltá nel leggere questi giudizzi cosí aspri. La box in oggetto è chiaramente figlia della ESP box e chi si propone oggi di commercializzarla avendo fatto parte di quel progetto doveva riconoscere quel debito, ma stando a quello che dice chi ci sta lavorando pur derivando da quell'idea ne è uno sviluppo.
Personalmente mi pare che in questo mondo di originale cia sia poco, le idee vengono prese e spesso riproposte sena un minimo di sviluppo (basti pensare alle box a lamelle).
Errore c'è stato, ma personalmente non lo definirei un furto di proprietá intellettuale, quanto un mancato riconoscimento esplicito della filiazione da un lavoro a cui si è preso parte ma di cui non si era unici autori.
My 2 cents



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
Comprendo perfettamente che (al momento) non sia opportuno inserire qui nel forum un link o un riferimento alla box in oggetto, al fine di evitare di darle ulteriore visibilità, ma qualche anima pia potrebbe girarmi in PM la fonte di questa notizia ? Qualche foto, qualcosa...
Grazie.
 
Sono in parte d'accordo con te [MENTION=15916]jamino[/MENTION] sull'innovazione e sullo sviluppo ma se sviluppi un progetto open lo fai "open" non lo vendi. Se vuoi vendere un tuo progetto parti da 0

Inviato dal mio MI 5 utilizzando Tapatalk
 
Ecco il CLONAZZO, oppure non chiamiamolo clone ma direttamente ESPbox, oppure ESPbox con l'alettone. Insomma, ci siam capiti, è lei

96db871845b4cdeefb9a97e1255f71d7.jpg
 
Il punto sarebbe capire cosa c'è di uguale e cosa cambia. Se l'unica cosa che è uguale è la forma, scusate ma stiamo parlando di poco o nulla. Perché ribadisco dopo vega/smaug e poi Franken (o chi sia stata la prima) tutte e sottolineo tutte le box a Lamelle sono identiche.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
Di uguale c'è praticamente tutto. Oltre la forma e il modo in cui si inserisce la batteria, lo scasso interno laterale per portare il conduttore dalla lamella inferiore della box all'attacco atom , ed il foro inferiore dove si inserisce il ditino per facilitare il sollevamento della boccetta, per agevolarne la fuoriuscita dal corpo box. Quello che potrebbe cambiare è il tasto di fire, ma a parte qualche genialata leonardesca (ma anche no), non vedo molte alternative... forse una soluzione a lamella stile Reo, "pizzicata" e tenuta in sede magari dalla rondella del negativo della vaschetta , al posto del pin positivo del Reo classico (cosa che avrei sempre voluto fare sulla mia esp-box)...

Perché qui il problema, non è clonare qualcosa di costosissimo e introvabile per renderlo fruibile a tutti a costo minore, ma è invece esattamente il contrario, mi è parso di capire, o no?
 
Ultima modifica:
Mi pare di capire che quel progetto si sia chiuso con la realizzazione di una cinquantina di box per gli utenti del forum.
Ora io concordo che fosse doveroso riconoscere la filiazione della box attuale da un progetto social e, per cosí dire, "open source", ma asdodato questo peccato originale che andava evitato (io propendo per l'ingenuitá, ognuno ovviamente puó pensare come vuole), mi pare che si tratti semplicemente nell'ennesimo episodio della storia di un mondo in cui si sviluppano idee di altri apportando nella migliore delle ipotesi piccole migliorie, a volte creando in questo modo oggetti splendidi. Ho giá fatto l'esempio delle box a lamelle, ma ad esempio mi viene in mente che la regolazione del liquido nel 90% degli atom riproduce lo stesso funzionamento proprio dell'Ithaka (e chi svapa da piú di me riuscirá senz'altro ad andare ad atom precedenti). La maggior parte dei tubi sono uguali a ondate. Uno si inventa un tasto e tutti appresso.
La cosa che non capisco è per quale motivo in questo caso ci sia questa indignazione. Sará un limite mio per caritá, ma proprio non lo capisco


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro
Top