• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Che incubo!

fumok

Super Moderator
Sta notte ho sognato di aver fumato un pacchetto intero di analogiche! Non mi capitava da tempo di sognare quelle bionde ...

Vi capita mai?
 
Sognare no, ma mi sento comunque a rischio involuzione.
Non sono ancora arrivato ai 3 anni, eppure so con certezza di essere semplicemente un ex fumatore.
Non dico addirittura la tentazione di accendermela, ma a volte la voglia c'è (situazioni limite di stress per roba seria).
La tengo a bada 'sta bestia, ma sta ancora lì.
 
in rare occasioni mi capita di sognare di dimenticare a casa tutto ed essendo in viaggio devo comprare le sigarette e, sempre nel sogno, mi do le solite giustificazioni da tabagista "tanto quando ritorno a casa ricomincio con lo svapo" :asd:
credo tutto ritorni a causa di una piccola ricaduta avvenuta i primi giorni di svapo (quasi 8 anni fa e con le m400 intellicig :D) a causa di un problemino odontoiatrico che mi procurava nervi a fior di pelle per il dolore.
 
Ben detto: la brutta bestia sta sempre li assopita, ma in agguato. Va tenuta sott'occhio!

Sono quattro anni che non accendo una paglia, e se qualcuno mi fuma vicino provo il classico fastidio di un non fumatore. Però sono convinto me ne basterebbe una per ricaderci. Di norma tendo a non pensarci, almeno razionalmente, ma il subconscio lo fa per me.

- - - Updated - - -

mi capita di sognare di dimenticare a casa tutto ed essendo in viaggio devo comprare le sigarette

Il che è più o meno la fotocopia del mio sogno, bizzarro oltreché inquietante. E si anch'io ebbi una ricaduta agli inizi con i CE4. Forse non abbiamo metabolizzato questi traumi di gioventù :sisi:
 
...sognare no... :asd:
ma ormai dopo circa 5 anni non mi prende neppure la minima fantasia di "riprovare" una analogica.....mi fa talmente ribrezzo sentire l'odore del fumo che quasi vomito....
 
Io invece ho sognato che stavo facendo la doccia, ma al posto dell'acqua usciva il Castle Long...........meno male che era a nico 0 :asd:........l'incubo lo avuto quando ho sognato Simona, voleva regalarmi un Rolex a patto che gli facessi fare la doccia nel Castle Long.............non ho saputo dirgli di no :asd:
 
[MENTION=28581]destyny[/MENTION] Che incubo! [emoji16] Ma poi, al mattino, il Rolex t'è rimasto almeno?

Mi capita di fare sogni strambi e anche no, addirittura facilmente interpretabili, ma mai, ch'io ricordi, di svapare - mannaggia sarebbe un modo di risparmiare - e/o fumare. Sarà che il riprovare a fumare non mi passa nemmeno nell'anticamera del cervello sempre che con mi cada addosso un Vicari(o) dal cielo.

--
Terribile Pastrocchio Demenziale
 
A me è capitato diverse volte, ma fumavo una sigaretta in tranquillità, solo dopo mi fermavo a pensare "ma che ho fatto?". Purtroppo non mi dispiaceva affatto
 
Io dopo 4 anni di svapo qualche sigaretta la fumo ancora (5-6 in un anno, o anche meno). Tutto sommato mi va bene così... Prima erano 13-15 al giorno...
 
A me è capitato diverse volte, ma fumavo una sigaretta in tranquillità, solo dopo mi fermavo a pensare "ma che ho fatto?". Purtroppo non mi dispiaceva affatto

Anche io sogno spesso di fumare, non so se mi piace, però mi "dispiace" e mi dispero (sempre nel sogno) come se avessi commesso non so quale peccato. Mai sognato di svapare.
 
Io ho sognato di fumare...o meglio, tenevo qualcosa tra le dita come un'analogica...ma era una eroll! Prima della malattia di quest'estate ogni tanto se ero tra fumatori ho provato ad accendermi una paglia, due tiri e riprendevo la mia pico o qualsiasi pv avessi con me. Adesso visto che fumare mi farebbe davvero rischiare di non guarire, non ci penso proprio ad avvicinarmi ad una analogica e se ho nostalgia faccio qualche tiro dalla eroll!

Inviato dal mio m3 note utilizzando Tapatalk
 
di fumare non ho mai sognato.... di svapare si lo sogno spesso invece! :lol:

io adesso è davvero tanto che non fumo una sigaretta, in passato è successo ma sempre la sera e dopo qualche bevuta pesante. per me pensare di fumare una sigaretta durante il giorno è qualcosa di impensabile ormai, penso non riuscirei più a fumare come prima nemmeno se di colpo non esistesse più lo svapo
 
No non ho sognato le sigarette, ma un paio di volte ho pensato all'odore e al tiro di sigaretta. Anch'io ho sempre fifa, so che le sigarette sono insidiose, ci tendono agguati anche dopo anni! :smoker::ciao:
 
A me capita ogni tanto, ma la cosa non mi sconvolge: in fondo sono passati soltanto poco meno di 6 anni senza sigarette. Nessuna ricaduta, solo ho voluto provare 3 tiri a settembre 2013 e ammetto che non mi sono dispiaciuti. Così come non mi dispiace il fumo passivo degli altri, non sempre almeno. Ovviamente cerco di evitarlo, ma quel gran fastidio che riferiscono tutti proprio non c'è.
Senza scomodare Freud, non credo che ci sia da inquietarsi più di tanto per questi sogni: il desiderio inconscio, più o meno represso, viene fuori, non c'è nulla di strano. E' diverso se si manifestano desideri o voglie irrefrenabili da svegli: in tal caso è bene affrontare la cosa nel modo migliore, senza sottovalutarla e senza pericolose rimozioni. Fare finta di nulla è il modo migliore per tornare a fumare. Rinnovo il mio consiglio di provare i WTA prima di arrendersi alla combustione: se la nicotina, anche ad alti dosaggi, non basta, ci vogliono i WTA.
http://www.esigarettaportal.it/foru...lmente-e-la-chiave-?highlight=nicotinarilassa
 
Io, praticamente nato nel fumo passivo di un bar di periferia negli anni 70, fumatore attivo per 32, che ho provato invano a smettere almeno una ventina di volte...beh, incredibilmente non ho mai sentito il bisogno di una sigaretta da quando ho iniziato con lo svapo, seppure tra stecche e perdite, soprattutto nei primissimi anni.
Non solo, ma mai avrei pensato che puzzassi come mi rendo oggi conto puzza chi fuma!
Ho cercato di spiegarmi come mai questa facilità di passaggio dal fumo allo svapo. L'unica spiegazione razionale è che a me serve il ciuccio: e non potendomi più permettere quello della Chicco, che sia sig o esig per me non fa differenza. Anzi, con lo svapo il ciuccio lo tengo in bocca molto di più!

Inviato dal mio Mi A1 utilizzando Tapatalk
 
Penso di non averlo mai sognato... ma faccio una premessa: in 7 anni, fatta eccezione per qualche mese durante il primo anno in cui ho smesso di svapare, dopo aver ripreso mi sono approcciato allo svapo senza dover necessariamente fare a meno delle tradizionali. Avevo sempre a mia disposizione un pacchetto al quale ricorrevo (praticamente mai) quando avevo problemi con i device dell’epoca. In questo modo avevo placato la mia paura di restare a mani vuote che tanti problemi mi aveva suscitato nei primi mesi di svapo! Il problema erano i viaggi. Molto frequenti all’epoca. La cosa la vivevo molto male e sia pur riuscendo a non farmi mai sequestrare nulla ai controlli all’areoporto, la cosa mi provocava una marea di domande (all’epoca erano praticamente sconosciute) e ritardi. La cosa mi dava talmente fastidio che sino a luglio 2016 ancora cedevo alle sigarette durante i miei viaggi. Da luglio 2016 non ne accendo più una (e sinceramente... negli ultimi tempi in cui ancora fumavo in trasferta, sognavo le mie box, i miei atomizzatori ed il mio amato regular!!!).. ed ho continuato a non portar nulla con me durante il viaggio. Solo un paio di 18650 in apposito astuccio. Il resto (1 sola box a cui tengo meno, un RTA affidabile, il minimo indispensabile per rigenerare, un charger e max 3 boccette da 30ml)in stiva.
Incredibile che siano state proprio le paglie a convincermi di calar la nico. Sensazioni della prima, sempre, oltre al sapore stomachevole (che sparisce ahimè già solo alla seconda), 0 hit con una light, pochissima produzione di vapore e quell’immancabile giramento di testa e senso di nausea che può portare addirittura a sudar freddo per qualche minuto!!!
Strano constatare come sia riuscito a resistere con un solo pacchetto in poco meno di una settimana a NY a fine 2013, mentre nelle due settimane di vacanza nel 2014 mi ero riassestato immediatamente a 10/15 paglie al dì alternando light e paglie ancor più leggere. Ma sempre, e dico sempre, ad ogni mio rientro mi son sempre fiondato sui miei compagni di svapo dimenticando il pacchetto sino al viaggio successivo. Ultimamente mi capita spessissimo di non svapare quando sono fuori. Ho sempre una box con me ma la uso solo in macchina! Percorso particolare il mio... atipico... ma tralasciando le forti crisi da astinenza psicologica dei primi mesi, l’approccio del ‘sono sempre lì se le vuoi’ è stato vincente nel mio caso!
E gli unici traumi che ricordo erano... il dimenticare di caricare le celle (sempre preferito averne in eccesso da usare in rotazione), il dover rigenerare (veramente stressante i primi tempi... oggi faccio anche più di 20 res in un solo giorno!) e soprattutto prepararmi i liquidi! Cosa che odio ancora oggi... ma speriamo di non doverlo presto rimpiangere............ medito per la prima volta di eliminare la nico. Ricerco sempre meno l’hit e mi sento pronto per il grande salto... ma devo finire prima le scorte pre TPD!!! :)
Poi si vedrà... magari smetto anche di svapare... ma voglio ancora togliermi qualche sfizio!!! :p
[MENTION=24729]nagaraka[/MENTION] odiosa quella puzza. Ed anche io non mi spiego come non la sentissi prima! Disgustosa.
 
io pure più che il fumo passivo che comunque mi da fastidio in ambienti non aperti, non sopporto la puzza che si porta appresso chi fuma. Mi da veramente il disgusto
io non sono mai stato un forte fumatore, ma quella puzza me la sentivo eccome. addosso, sui vestiti , sulle mani , sui capelli. Forse proprio perchè non fumavo tanto ero sensibile alla mia autopuzza, magari uno che fuma 3 pacchetti al giorno è talmente assuefatto che nemmeno la sente.
 
Indietro
Top