• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

cartomizer smembrato e fotografato

bitnav

Esperto in Elettronica ed Elettrotecnica
non saprei se aprire un'altro thread, ai moderatori la decisione

Per aprirlo agevolmente ho avvitato un adattatore 510 e l'ho stretto in una morsa, qualche colpetto ben assestato qui e li sul corpo e si è aperto.

una volta sfilato ecco quello che trovo con sorpresa e disappunto:

49891037.jpg


saltano all'occhio immediatamente le zone bruciate della lanetta in perlon (?).
tutto quello che è andato in fumo me lo sono ciucciato bellamente e senza neanche accorgermene: nessuna puzza o sapore sgradevole.
no buono.pessima cosa.

andando avanti sfilo la resistenza che qui è avvolta intorno ad una fibra morbida e intrecciata, bianca tranne che nel punto di contatto ove è evidente la presenza di scorie quasi certamente derivanti dal liquido

93371929.jpg


24082075.jpg


il tubicino in fibra esposto ad una fiamma diventa incandescente e una volta freddo, oso dire, si vetrifica perdendo morbidezza e resistenza.
premendolo si schiaccia disgregandosi.


89046901.jpg


la resistenza è collegata al connettore mediante saldature a stagno.
si è già detto cosa potrebbe comportare.

93917697.jpg



e ora la fibra ingrandita 20x 40x 80x

60192153.jpg


72693704.jpg


qui si intravedono dei residui bruciati di liquido

92534271.jpg


86108543.jpg


a voi le conclusioni, io ho tratto le mie.
 
...ancora una volta i complimenti per l'esposizione.
Ottimo lavoro, ma sopratutto tempo dedicato alla condivisione di queste informazioni...
calcolando che il tempo di ognuno di noi è preziosissimo, non posso che dirti grazie.

Roberto
 
Fammi indovinare... scommetto che è Fibra di Vetro....
Per il foro netto nel Perlon, non ti preoccupare! Con l'inquinamento atmosferico, gli inceneritori e chissà quali altre schifezze respiriamo nell'aria "normale", cosa vuoi che sia per noi qualche milligrammo di Perlon respirato durante la combustione? :eek:

PS Ottime foto!!
 
Ultima modifica:
Anch'io ho tratto le mie e sono che col cartom ti fumi un pezzettino di perlon ma, una volta bruciato (diciamo: sverginato) basta...
Quando fumavo, diciamo che fumavo quel poco di perlon moltiplicato per almeno 100 volte in una sigaretta, moltiplicato a sua volta per 20 sigarette (pacchetto) al giorno, moltiplicato per 30 giorni al mese, moltiplicato per 12 mesi all'anno, moltiplicato per vent'anni!!!

Possiamo dire che un cartom dura quanto una stecca di sigarette?
Il pezzettino di perlon bruciato fa ridere al confronto no?
 
complimenti x le foto..specialmente gli ingrandimenti..
davvero non hai mai sentito puzza di bruciato?
..quanto ci hai fumato con quel cart prima di aprirlo?...penso sia
importante saperlo..
 
Anch'io ho tratto le mie e sono che col cartom ti fumi un pezzettino di perlon ma, una volta bruciato (diciamo: sverginato) basta...
Quando fumavo, diciamo che fumavo quel poco di perlon moltiplicato per almeno 100 volte in una sigaretta, moltiplicato a sua volta per 20 sigarette (pacchetto) al giorno, moltiplicato per 30 giorni al mese, moltiplicato per 12 mesi all'anno, moltiplicato per vent'anni!!!

Possiamo dire che un cartom dura quanto una stecca di sigarette?
Il pezzettino di perlon bruciato fa ridere al confronto no?

se uno potesse avere la conferma che brucia subito...si fa le prime
tirate senza respirare e passa la paura..:D
 
Fammi indovinare... scommetto che è Fibra di Vetro....
Per il foro netto nel Perlon, non ti preoccupare! Con l'inquinamento atmosferico, gli inceneritori e chissà quali altre schifezze respiriamo nell'aria "normale", cosa vuoi che sia per noi qualche milligrammo di Perlon respirato durante la combustione? :eek:

PS Ottime foto!!

non credo, premendo con le dita la treccina per "strecciarla" non mi sono rimasti conficcati i classici aculei della fibra di vetro.

:eek: Se sono come le mie, i cartom giaceranno in un cassetto....
Il mio plauso per l'ottimo ed utile lavoro :)

identiche.

complimenti x le foto..specialmente gli ingrandimenti..
davvero non hai mai sentito puzza di bruciato?
..quanto ci hai fumato con quel cart prima di aprirlo?...penso sia
importante saperlo..

ricaricato non più di 5 volte.

x bitnav

Ma a quanto l'hai usato ? 3.7 V o piu' ?

Ciao.

batterie 180 mA - 280 mA, 3,7 volts manuali
 
si,anche x me e' lana di vetro al 100% pero'.....il "bruciacchiato" secondo me e' il liquido che impregna la lana,anche nelle foto dell'atom smontato c'e' la stessa cosa a ridosso della resistenza.

la lana di vetro tiene a temperature ben superiori,e' montata nei silenziatori dei motorini,i gas di scarico dei motori a scoppio hanno delle temp ben superiori a quelle che puo' fare un cartom alimentato da una piccola batt da 380mha.

mi sembra piu' come quando levi l'arrosto dala teglia,il grasso cotto che resta attaccato alla teglia......non fa' poi male,ingrassare si ma male.....
 
Cerchiamo anche di dare un giusto peso alle cose altrimenti non ne veniamo più fuori.
Quando facciamo le caldarroste sul fuoco del camino respiriamo ben peggio di quello che respiriamo con 100 cartomizer e non ce ne preoccupiamo affatto.
 
Il giusto peso, lo potremmo avere quando qualche costruttore, o qualche importatore "serio" faccia le prove di laboratorio e informi sui materiali e sui rischi che possono derivare dall'uso di questi materiali. Nel camino sai che c'è legna, e se metti le cadarroste, sai che c'è legna e caldarroste. Qui ne sappiamo molto poco e andiamo per tentativi ed ipotesi, quindi procedere con "cautela" è quantomeno saggio.
 
I cartomizzatori sono nati come usa e getta, cioè da gettare finita una singola carica.
Come funzionano lo si sa da 6 mesi, almeno io lo sapevo, non è una novità, chi naviga altri forum più popolati come quelli americani lo sa.
E' libera scelta degli utenti decidere se usarli per più ricariche (anche se non sono concepiti per questo) come è libera scelta decidere se fumare o assumere altre sostanze più o meno tossiche legali.
Io non li uso ma non biasimo chi lo fa se ci si trova bene.
 
Indietro
Top