• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

Atomizzatore 510 smontato e fotografato a 360°

bitnav

Esperto in Elettronica ed Elettrotecnica
Credo che tutti, prima o poi, si siano chiesti cosa c’è dentro un atomizzatore oltre quello che si intravede dal collettore della cartuccia, e soprattutto com’è fatto.
In giro sul web qualcosa si trova e la nostra stessa preziosa fumetta ha postato poco tempo fa un interessante documento, ma delle foto dettagliate come le volevo non le ho trovate
Ho avuto l’opportunità di soddisfare questa curiosità in conseguenza di un incidente occorso ad uno dei miei fidi “sublimatori” (atomizzatori) di liquido; non che fosse da buttare: sarebbe stato semplice risaldare il filo staccato ma la deformazione professionale ha prevalso ed ora eccomi a condividere con voi l’esperienza.
Mi scuso sin d’ora per la non eccelsa qualità delle foto ma l’interpolazione necessaria per un ingrandimento decente e l’uso del flash hanno ne hanno limitato la nitidezza.

Questo è l’atomizzatore così com’è prima di essere introdotto nel contenitore (o appena estratto :D)


42682651.jpg


56543516.jpg


68494654.jpg


42086098.jpg


96674677.jpg


75844339.jpg


36253657.jpg


60593531.jpg
 
Oltre alle famose fibre di kevlar si intravede una struttura a cuspide rigida in acciaio, immediatamente sotto il tessuto metallico che funge da spugna e stoppino, e la base in ceramica che sostiene la struttura e nasconde la resistenza.

54123229.jpg


j10tj.jpg


j11q.jpg


j12u.jpg


j13a.jpg


j14.jpg


Applicando una leggera leva alla base della striscia di tessuto metallica dello “stoppino” essa si svincola ed è possibile rimuoverla.

j15u.jpg


j16d.jpg


j17fp.jpg


j18q.jpg
 
Ultima modifica:
j19.jpg


Non saprei se vale per tutti i modelli di atomizzatori ma in questo le strisce sono due; una volta eliminate si vede bene la struttura in acciaio di cui sopra e le fibre di kevlar.

j20.jpg


j21q.jpg


j22z.jpg


La cuspide in acciaio non è fissata alla base, basta sfilarla per rimuoverla

j23n.jpg


j24l.jpg


Una volta rimosso l’ultimo ostacolo si inizia ad intravedere l’attuatore del sistema: la resistenza

j25x.jpg


Purtroppo l’atomizzatore era funzionante ma usato, per cui presumo che le fibre in kevlar non si trovino proprio nella loro posizione originale; bisognerebbe immolare un atomizzatore vergine per averne la certezza

j26h.jpg


Da questa foto si potrebbe presumere che la parte bruciacchiata delle fibre sia quella a contatto diretto con la resistenza; potrete notare la forma ondulata delle fibre il che lascia supporre che fossero avvolte intorno alla resistenza stessa

j27.jpg
 
Ultima modifica:
Continuando a disassemblare l’atomizzatore…

j28b.jpg


j29z.jpg


j30n.jpg


j31r.jpg


j32o.jpg


…si libera lo “zoccolo” ceramico

j33v.jpg


I dischetti di tessuto metallico che vedete erano frapposti tra il dischetto isolante bianco e lo zoccolo ceramico.
A questo punto resta ben poco, continuando non rimane che svolgere da suo supporto bruciacchiato il filamento in lega di nichel che di fatto è la resistenza dell’atomizzatore

j34h.jpg


j35.jpg


j36l.jpg


j37f.jpg
 
Ultima modifica:
j38.jpg


j39o.jpg


Questo è quanto, spero di aver soddisfatto la curiosità di qualcuno oltre la mia.
Ora lo rimonto e poi… :D :D:D

Se non avessi dovuto rompere la ceramica per liberare la resistenza giuro che l’avrei fatto :)
Alla prossima, credo nella sezione Mods.
 
Ultima modifica:
Splendide immagini, bravo ;)
Non te la posso dare perchè non l'ho ancora data in giro abbastanza :mad:
 
Reportage strepitoso, smantellamento lodevole!
(Spero solo che fumetta non s'ingelosisca per la tua sfida a chi ha le unghie più curate :D)

Sai che non somiglia affatto al mio? (Joye510):
(puoi vedere e confrontare le due foto laterali "da vivo" e integro che ho fatto al mio qui)
- il ponte/archetto è molto più sottile almeno 2/3;
- la matassetta/stoppino direttamente sotto l'arco aveva decisamente meno fibre (aveva perché le ho tolte e a giudicare da quel marasma appiccicato alla resistenza comincio a pensare che non è andata poi così male :p)
- il bordo della vaschetta in porcellana è su uno stesso piano non a "due spalliere" come nelle tue foto;
- forse il foro nella porcellana sotto la resistenza è più largo del mio (?) ma è difficile..

Comunque sono piuttosto diversi.
Che 510 è di preciso?
 
meritatissima reputazione, eccellente lavoro degno di Piero Angela.(provate a riguardare le foto mettendo l'aria sulla quarta corda di Bach :D)

sulle fibre di kevlar e sulla loro posizione originale, ho qualche dubbio. magari sono merre in quel modo proprio per convogliare il liquido dall'archetto alla resistenza.


il filamento non è di tungsteno che evaporerebbe come ossido di tungsteno se venisse scaldato a contatto con l'aria.
è una lega di nichel che tollera i 1200 gradi.

ancra complimenti vivissimi per il lavoro svolto.
 
ma quello sicuro che è un 510?

si, me ne sono rimasti 3 + 1 per 901 Mod AFS 3,7V(comprato per studiarmelo...)

Comunque sono piuttosto diversi.
Che 510 è di preciso?

al 90 % dovrebbe essere quello per 510 che avevano su Cloud9 40 giorni addietro

il filamento non è di tungsteno che evaporerebbe come ossido di tungsteno se venisse scaldato a contatto con l'aria.
è una lega di nichel che tollera i 1200 gradi.

ancra complimenti vivissimi per il lavoro svolto.

grazie, edito la correzione subito :)
 
Indietro
Top