• Vi invitiamo a prendere visione del Regolamento del Mercatino e delle note recentemente aggiunte - http://www.esigarettaportal.it/forum/vendo-mercatino/339-regolamento-mercatino.html
  • Nicotina: conoscerne i pericoli per utilizzarla in sicurezza - leggi qui: http://www.esigarettaportal.it/forum/eliquidi-mix-e-ricette/28164-nicotina-conoscerne-i-pericoli-per-utilizzarla-in-sicurezza.html - in evidenza nella sezione "Eliquidi Mix e Ricette"

510 Usb pass through

blitz

New member
Volevo fare una mini recensione del dispositivo e magari scambiare pareri con chi già ce l'ha...

Appena arrivato la batteria era già carica a 3,95v circa, attaccato alla porta usb del pc comincio a svapare, prima con un atom nuovo e poi, per avere un paragone reale, con l'atom già rodato montato sulla batteria manuale.

Prima impressione: Hit leggermente inferiore, non c'è storia la differenza c'è e si sente. Gusto, aroma, vapore sembrano ok (forse anche quest'ultimo un tantinello inferiore). Provo una cartuccia nuova ma il discorso non cambia.
Di contro c'è da dire che è di una comodità impressionante, ho svapato tutto il pomeriggio (lavoro come sistemista unix, quindi stò sempre attaccato al pc) senza sosta e senza interruzioni, tenendomi le due batterie manuali cariche per la sera, perfetto! :cool:
Dopo averlo lasciato a caricare tutta la notte, la mattina ho verificato la tensione della batteria (ovviamente ad usb scollegato) ed era a 4,22v. Riprovo spenzoso che il maggior voltaggio mi dia + hit ma niente, c'è sempre qualcosa in meno rispetto ad una manuale bella carica, diciamo che la differenza è come tra un'automatica e una manuale all'incirca.
Nella giornata di oggi l'ho usato scollegato dall'usb e apparte la leggera scomodità del filo ho svapato per 3-4 ore senza doverlo ricollegare, anche questa caratteristica è degna di nota.
Nel complesso 12€ ben spesi, decisamente utile per chi passa parecchio tempo davanti al pc.

Adesso vorrei capire se c'è la possibilità di fare qualche mod per mandare l'atom direttamente con la tensione dell'usb (5v) e magari colmare questo
piccolo difetto di potenza rispetto alle batterie manuali


Byez
Adriano
 
ho svapato tutto il pomeriggio (lavoro come sistemista unix, quindi stò sempre attaccato al pc) senza sosta e senza interruzioni

lo stesso per me, pass M401 (quello serieM è passivo, senza batteria), faccio il tuo stesso lavoro e svapo in continuazione davanti al pc

Nel complesso 12€ ben spesi, decisamente utile per chi passa parecchio tempo davanti al pc.

direi indispensabile come il PCC per chi è in in giro (li ho entrambi naturalmente)

Adesso vorrei capire se c'è la possibilità di fare qualche mod per mandare l'atom direttamente con la tensione dell'usb (5v) e magari colmare questo piccolo difetto di potenza rispetto alle batterie manuali

credo non si possa fare, il tuo è auto o manuale (l'auto è ottimo in quanto ti tiene entrambe le mani libere per la tastiera)
 
L'USB pass per la Titan l'avevo anch'io e ho fatto il bypass alla batteria dopo pochi giorni. Migliora, migliora...
 
OT
Lone: siamo colleghi? ;) Io lavoro principalmente su Solaris e Vmware Esx, oltre qualche server Red hat..
/OT

Il mio è manuale con batteria, non amo molto le batterie auto...però devo ammettere che sarebbe comodissimo al lavoro.


Barba: Le sai tutte! Adesso mi metto a studiare che in elettronica sono una sega...è relativamente semplice come lavoro?
 
OT
Lone: siamo colleghi? ;) Io lavoro principalmente su Solaris e Vmware Esx, oltre qualche server Red hat..
/OT

debian e xen server, ma faccio anche assistenza e supporto in altri ambienti (purtroppo) e piattaforma dedicata

Barba: Le sai tutte! Adesso mi metto a studiare che in elettronica sono una sega...è relativamente semplice come lavoro?

idem :D anche se penso si tratti solo di fare una stagnatura che bypassi la batteria
 
Devi bypassare non solo la batteria ma il circuito elettronico interno. In pratica, taglia il filo da ambo le parti (a valle e a monte) e collega il tutto.... Anche senza saldatore, basta un po' di nastro isolante....
 
Barba: Le sai tutte! Adesso mi metto a studiare che in elettronica sono una sega...è relativamente semplice come lavoro?

Veramente! Uno sperimentatore nato!
E menomale che condivide... grazie barba :)

Comunque, ce l'ho anch'io... e anch'io noto leggermente meno hit... e lamento un pochino la lunghezza del cavo (il pc è sul pavimento)...

Magari, per non rovinarlo si potrebbe tagliare il cavo e mettere 2 spinotti tipo jack audio (femmina e maschio) in modo da utilizzare entrambe le configurazioni...
 
Si, se lo sai fare.... gli spinotti devi saldarli.... io dicevo che al limite basta anche attorcigliare il filo verde con quello verde e il rosso con quello rosso...
 
Sarò un capoccione ma sulle cose mi piace sbatterci la testa....stà sera mi sono riarmato di tester e ho misurato le tensioni delle batterie manuali e dell'usb pass...non smontando la batteria interna ma direttamente sul terminale dove si avvita l'atomizzatore per capirci....e sono rimasto sorpreso. Le batterie manuali sono entrambe fully charged e non utilizzate.


Batteria ManualeA - 3,74v
Batteria ManualeB - 3,76v
Usb passthrough - 4,04v (scollegato dall'usb, solo su alimentazione a batteria)
Usb passthrough - 4,06v (collegato all'usb)



Ma come è possible? :eek: Teoricamente se il voltaggio è superiore (e non di poco) la potenza sviluppata a parità di atom dovrebbe essere superiore!

O mi son perso qualcosa per strada? :confused:
 
debian e xen server, ma faccio anche assistenza e supporto in altri ambienti (purtroppo) e piattaforma dedicata
Anche tu ti diverti he? :D

Devi bypassare non solo la batteria ma il circuito elettronico interno. In pratica, taglia il filo da ambo le parti (a valle e a monte) e collega il tutto.... Anche senza saldatore, basta un po' di nastro isolante....
Haaaa, perfetto! Pensavo fosse necessario inserire un regolatore di tensione in mezzo o altre diavolerie. Grazie mille ;)
 
Ma come è possible? :eek: Teoricamente se il voltaggio è superiore (e non di poco) la potenza sviluppata a parità di atom dovrebbe essere superiore!
O mi son perso qualcosa per strada? :confused:

l'amperaggio ...
se ne era parlato non molto tempo fa ma poi non si è arrivati alla conclusione definitiva
 
Ma come è possible? :eek: Teoricamente se il voltaggio è superiore (e non di poco) la potenza sviluppata a parità di atom dovrebbe essere superiore!

O mi son perso qualcosa per strada? :confused:

Penso che il problema sia la resistenza interna del sistema usbpass che con la sua elettronica e collegamenti vari è sicuramente superiore a quella della sola batteria.... e qui c'è anche una batteria in mezzo....

Questo causa una caduta di tensione durante l'attivazione. Se fosse possibile misurare la tensione effettiva mentre è in funzionamento troveresti un valore inferiore con l'usbpass rispetto alla sola batteria.

Magari togliendo la batteria e circuitando come dice barba la resistenza interna residua potrebbe essere inferiore o comparabile a quella di una sola batteria.

Almeno penso sia così...:eek:
 
Perdonate le mie nozioni veramente basilari di elettronica....ma non posso misurare l'amperaggio per verificare? Si misurava in serie vero?

Come già detto da Barba mi pare in altre discussioni l'usb di un normale pc dovrebbe fornire max 500mA, quanti ne servono all'atom?
 
Perdonate le mie nozioni veramente basilari di elettronica....ma non posso misurare l'amperaggio per verificare? Si misurava in serie vero?

Come già detto da Barba mi pare in altre discussioni l'usb di un normale pc dovrebbe fornire max 500mA, quanti ne servono all'atom?

Abbiamo la "prova" che la maggior parte delle porte usb dei pc fornisce almeno 1000 mA (se ne è discusso altrove anche qualche giorno fa) che sono più o meno quelli che servono ad un atom "standard" (3 - 4 ohm) per funzionare bene. Infatti gli usbpass funzionano con le porte usb e con gli adattatori rete-usb da almeno 1000 mA, non con quelli più comuni da 500 mA.

Si, l'amperaggio lo misuri in serie, chiudendo il circuito attraverso il tester su una delle due linee (il positivo o il negativo, e naturalmente mantenendo il contatto elettrico sull'altro polo!)). Lo vedo un "pizzico" complicato (intendo scomodo, non difficile), ma si potrebbe fare. Un buon tester ha una resistenza interna minima per le misure di corrente e non dovrebbe falsare granchè la misura (che in ogni caso potrebbe essere "comparativa" fra due situazioni: batteria standard e usbpass).
 
Ora capisco.
Credevo che il mio usb pass della Janty avesse scarse prestazioni perchè non era in grado di compertere con la potenza delle batt manuali dura-c (problema che avevo sottolineato anche quando ne scrissi la recensione).
Infatti, non l'ho praticamente mai usato, tanto più che, avendo solo notebook, ritenevo che l'usb passthrough risentisse anche dello scarso amperaggio delle porte (che nei pc portatili sono, generalmente, meno alimentate rispetto a quelle dei desktop).
Invece, ora scopro che è un luogo comune e che, per di più, esiste il rimedio ideato dal solito Barba.
Ormai, col GGT dell'usb pass non so più che farmene, ma a suo tempo mi sarei evitato un bel pò di fatica, visto che stavo a caricare batterie in continuazione!
Sergio, sai bene quanta stima e simpatia ho per te, ma te ne potevi uscire prima!:mad::D
 
Indietro
Top