Carmelo, 27 (isolano)

Per quanto riguarda il mondo delle eCig ho collezionato flop su flop fino ad arrivare a Juul, Artery Pal One Pro e Kiwi.
Cito queste perché le uniche rimaste tra le 6/7 che ho provato negli ultimi anni.

Vi racconto questa storia perché non saprei che altro dire/rivelare:
la Juul non è stata pietosa a mio avviso e neanche tanto d'aiuto (le pod da 18 mi mettevano fuori uso e quelle da 9 mi soddisfacevano talmente tanto da usarla 24h sentendone poi i postumi il giorno dopo);
con la Artery niente da dire (a parte che ai tempi d'acquisto ero così paranoico e ossessionato che la smontavo e rimontavo sempre malamente con il malaugurato risultato di un bruciore che andava oltre l'hit consueto) e... ironia della sorte è quella che uso attualmente.
Con la Kiwi invece... bè, associavo al blocco post 20 puff un punto di forza, ma non solo eroga vapore ugualmente se son sbadato (e sa di? Bruciato) ma, per di più, i 10 minuti d'attesa non bastano perché si realizzi utilizzabile ed ha un non so ché di appagamento irrealizzabile.

Insomma, tanto grano buttato al vento.


Ora però ho finalmente realizzato che oltre all'appagamento, con botte di nicotina anche prolungate e poco distanziate (che la Artery mi permette), necessito della mancanza di Hit. Fumavo rollando, la cosa si sentiva meno ed ora mi da un gran fastidio.


Sì, lo so, sono stato forse fin troppo eloquente. 😅

Ora, se volete scusarmi, passo alla sezione "Consiglio Acquisti". 🤣