La nota azienda Officine Svapo ha avuto l’originale ed interessante idea di stringere un accordo per produrre aromi concentrati e liquidi estraendoli direttamente dai tabacchi realizzati dalla storica Brebbia, che dal 1947 crea pipe e trinciati di alti livelli.
La tecnica di estrazione a freddo promette di mantenere perfettamente il gusto dei tabacchi, nonchè la caratteristica intensità tipica dei prodotti da fumo lento.
Per raggiungere questo traguardo, il produttore raccomanda di usare una diluzione al 20% (con una maturazione tra 5 e 8 giorni), che può scendere al 10% (aspettando tra i 10 e i 12 giorni) per un uso più all day.

70° ANNIVERSARIO
Questo aroma è un english mixture realizzato tramite l’unione di due tabacchi turchi, lo Smirne e il Samsun, arrotondati con del Virginia biondo, con l’aggiunta di Latakia e pizzichi di Burley. In effetti allo svapo si tratta sicuramente di un liquido molto articolato, che mi ricorda nitidamente il profumo del tabacco delle pipe che aveva mio padre nella casa dei suoi genitori e che io andavo a trafugare di nascosto. All’inizio il gusto che si percepisce al palato è moderatamente dolce (grazie alla presenza del Virginia), ma poi esplode in un tourbillon di speziature grazie alla comparsa dello Smirne, che rilascia sensazioni gustative vivaci, ma non intense, che necessitano di tempo per essere apprezzate nella loro varietà e complessità. Personalmente ho avvertito note di incenso e una leggera affumicatura, più che le leggere fragranze di agrumi indicate dal produttore nella descrizione. Ma il bello di questo aroma è proprio la possibilità di andare alla ricerca di tutte le varie tonalità speziate che può regalare, variando le impostazioni di settaggio dell’aria e di watt o cambiando dispositivi. Credo che vi verrà naturale immergervi in questa continua ricerca aromatica, in quanto i vari tabacchi scivolano agevolmente l’uno dentro l’altro, regalando un prodotto assai rotondo ed equilibrato, pur nella sua complessità.
Le note più morbide e dolciastre del Samsun completano il bouquet complessivo, avvolgendolo in una piacevole rotondità che garantiscono a questo prodotto una buona longevità.
Se quindi questo aroma risulta anche indicato ad essere usato tutto il giono, a mio avviso è più adatto a lunghe sessioni di meditazione, in cui andare a scoprire le diverse note speziate che caratterizzano questo concentrato, tanto complesso quanto abbordabile.
La complessità e la contemporanea morbidezza di questo aroma sono, a mio avviso, i suoi punti di forza nonchè la dimostrazione che si tratti di un prodotto particolarmente intrigante e ben realizzato.


RISERVA SPECIALE
Sempre per celebrare il 70° anniversario di attività, la Brebbia ha realizzato il suo primo sigaro, il Riserva Speciale, prodotto con tabacco kentuky dell’Alta Val Tiberina “fire cured” con stagionatura minima di 6 mesi. E il primo sapore che immediatamente si sprigiona è proprio quello, intenso, tipico del kentuky, con una leggera affumicatura e forti sentori di cuoio.
Al momento dell’esalazione, invece, compaiono delle note dolciastre e piccanti che completano in maniera molto convincente il bouquet. Queste sensazioni rimangono piacevolmente sulla lingua anche dopo aver esalato il vapore e ciò costituisce a mio avviso il vero punto di forza di questo aroma, che in questo modo risulta molto meno stucchevole dei classici tabacchi scuri.
Non so se questo prodotto possa costituire un all day per tutti gli amanti dei tabaccosi, ma di sicuro chi ama il gusto forte del vero tabacco lo troverà assai soddisfacente anche nel lungo periodo, data la notevole qualità e naturalezza di questo Riserva Speciale.
In ogni caso mi sento di consigliarlo in particolar modo a chi apprezza i tabacchi più chiari e delicati, ma vuole approcciarsi a tonalità più scure, senza esserne immediatamente “sopraffatto”.


SINFONIA
Il prodotto originario da cui deriva questo aroma è realizzato conFoglie Virginia essicate al sole e Black Cavendish leggero, a cui sono state aggiunte fragranze naturali di prugne gialle e arance. In fase di inspirazione si avverte subito un delicato gusto di un leggero tabacco da pipa che mi ha ricordato, almeno in parte, l’Early Morning Pipe della Dunhill. All’atto dell’esalazione fa la propria comparsa la parte fruttata del bouquet: in un primo momento si avverte una nota leggermente acidula dettata dall’arancia che poi scivola in quella più incisiva della prugna gialla, che risulta più dolce e rotonda. E’ proprio quest’ultima tonalità gustativa che completa in maiera originale e convincente il bouquet, rendendolo bilanciato ed a mio avviso davvero molto gradevole, sicuramente adatto ad uno svapo all day. Grazie alla delicatezza generale e alla notevole carica fruttata, trovo questo “Sinfonia” un ottimo prodotto indicato soprattutto a chi vuole avvicinarsi a svapare aromi che riproducono tabacchi da pipa, pur non apprezzando le classiche note forti, legnose o incensate che spesso caratterizzano tali trinciati.