Sigaretta Elettronica
Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Juul....la famigerata

  1. #1
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Sissi192
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    2,498
    P.Vaporizer
    Pico e doggystyle clone/egoOne v 2/Ares e ijustS

    Predefinito Juul....la famigerata

    Premessa.
    Abitualmente svapo di guancia con un rigenerabile, coil da 1,3ohm circa, e oscillo tra i 3,5 e i 4 Volt per un wattaggio, quindi, non superiore ai 12 watt circa. Concentrazione abituale di nicotina 2mg/ml.

    La juul secondo me.

    Design:
    Quando ho aperto la confezione sono stata piacevolmente sorpresa dalle dimensioni e dal peso (12 grammi credo).
    La finitura restituisce una piacevole sensazione al tatto ed è oleofobica, la forma squadrata non è spigolosa.
    La si può poggiare in piedi, di lato... Però il drip (se poggiata in orizzontale) tocca la superficie (igienicamente non è il massimo) ed è sprovvista di cappuccio protettivo.
    La finestrella per monitorare il livello del liquido è generosa ma si deve capovolgere la e-cig e aspettare di vedere scorrere la bolla d'aria per capire bene la situazione. Si fa prima a sfilare la pod e guardare insomma!
    La ricarica avviene tramite un contatto magnetico posto nella parte inferiore, molto comodo.
    Le pod non hanno un senso di inserimento, quindi sono a prova di niubbio!

    Utilizzo:
    L'attivazione non perde un colpo.
    Sebbene dopo sei anni di svapo, ormai il tiro lungo e dolce sia il mio modo standard di aspirare, ho provato a fare tiri brevi e violenti, ovviamente così fa meno vapore ma funziona lo stesso. Rischio bevute quasi nullo.
    Regge bene doppiette e triplette senza scaldarsi sensibilmente.
    La forma della pod nel punto da cui si aspira invece è a mio avviso bocciata; troppo squadrata, viene naturale stringerla con gli incisivi, cosa positiva peraltro perché così facendo si riesce ad ottenere una maggiore produzione di vapore.
    Inoltre potrebbe capitare, distrattamente, di svapare dalla parte sbagliata, visto che è tutta squadrata, ma è una cosa da nulla.
    La batteria è quella che è...mi dicono 200 mha. Ma la coil è da 1,6ohm in nichrome 80 (almeno credo) e si ricarica in un tempo che oscilla tra la mezz'ora e l'ora a seconda di dove si connette la USB.

    Gusto e contenuto delle pod:
    Le pod sono caricate con PG/VG/aromi e sali di nicotina (con acido benzoico), concentrazione 20mg/ml.
    Essendoci 0,7ml in ogni pod, una pod contiene 14mg di nicotina.
    Per ora esistono quattro gusti in commercio in Italia. Un cremoso, un mentolato, un fruttato e un tabaccoso (potrei sbagliarmi e comunque magari col tempo cambieranno).
    Io ho provato il tabaccoso.
    Non amo il genere, quindi non mi pronuncio. Dico solo che l'aroma si sente ma vi rimando alle considerazioni finali nelle quali andrò a parlarvi della resa dopo aver aperto e refillato le pod con altri liquidi.
    Non si percepisce la temperatura del vapore durante l'inalazione, né tantomeno la quantità (essendo minima e non certo corposa), per l'appagamento resta il vapore all'espirazione che è soddisfacente e l'hit, beh, per questo rimando al prossimo paragrafo.

    Hit:
    Inesistente.
    La particolarità dei sali è data dalla presenza dell'acido benzoico che "ammorbidisce" l'hit, permettendo di assumere grandi quantità di nicotina senza sentire raschiare eccessivamente la gola.... Per cui, bastano due tiri per essere appagati. Questa è proprio la filosofia delle pod mod. Non servono grandi batterie perché si presume che a tali concentrazioni di nicotina, basti e avanzi una pod al giorno per coprire il fabbisogno corrispondente ad un pacchetto di sigarette.... Ovviamente, date le mie abitudini di svapo, al secondo tiro avevo già il mal di testa....

    Considerazioni generali:
    Così com'è, eliminando l'hit, stendendo un velo pietoso sul gusto, la juul non appaga per nulla. Senza hit si perde quella piacevole sensazione in gola prima dell'esposizione che tanto appaga tanti fumatori.
    Ma visto che amo cannibalizzare le testine o, nel caso, le pod, l'ho aperta e refillata con liquidi a diverse concentrazioni di nicotina (non sali).
    Io ho iniziato a sentire un blando hit a 9mg/ml e facendo tiri lunghi e dolci, meglio ancora doppiette. Ma io abitualmente svapo di guancia a 2mg/ml in sistemi con coil da 1,3ohm, quindi non molto distanti dalle specifiche della juul..... e nonostante questo, mai mi sognerei di portare la juul come PV da cena o matrimonio per due tiri furtivi e discreti.... Alla fine dei conti messa accanto a quella che definisco "la mia pod" una ego One da 1100mha con testine rigenerate, la differenza di ingombro è data dal diametro maggiore della ego One, insomma, se proprio vogliamo un dispositivo minuscolo tanto vale una minifit.....

    Detto ciò, aspetto con ansia la LIXE diretta concorrente della juul, tutta italiana, con liquidi a differenti concentrazioni di nicotina e senza sali. Vi aggiornerò!

    Inviato dal mio m3 note utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di Sissi192; 11-02-2019 alle 23:25

Discussioni Simili

  1. articolo riassuntivo e prospettico del corriere sulla famigerata tassa
    Di Bindolo nel forum La legge e Sigarette elettroniche
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-05-2013, 19:39

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •