Sigaretta Elettronica
Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Coils complesse - varie

  1. #1

    Lightbulb Coils complesse - varie

    Home made?
    Mi sembra di ricordare che nel video avevi su una fused clapton ss316l: si percepiscono differenze usando il replay con i due materiali?
    Cambia molto la resa del m-atty usando il riduttore per single coil o, per sfruttarlo a pieno, vuole una dual?
    Oramai sono piuttosto sazio di box ed atom e voglio ‘investire’ nelle coil.
    Mi stuzzica molto iniziare a provar a confezionarmi qualche complex coil ma c’è ancora un dubbio che mi assale:
    la necessità di dryburn per gli hotspot. In settimana ho provato a fare qualche leggero dryburn (quel tanto che basta per render il wire più scuro) su una parallel awg28 di ss316l e... sento sempre un po’ di quel sapor alterato tendente al ‘bruciato’ che penalizza la resa aromatica della mia coil. Niente di insopportabile... con aromi più forti e concentrati diventa quasi impercettibile camuffandosi con le altre note aromatiche ma... con base neutra di sente chiaramente!
    Esiste qualche precauzione (magari un dryburn ‘tc controllato’)? Possibile sia solo io a lamentare questo ‘fastidio’?
    Queste coil offrono prestazioni da dual o più coil in single ma, dovendo necessariamente preattivarle per farle lavorare correttamente, ad oggi non son ancora del tutto convinto che offrono una resa aromatica superiore di un sistema di alimentazione a 2 o più coil semplici.
    O anche un’altra domanda: a parità di superficie di contatto del wire con il cotone, meglio la resa aromatica di un filo più o meno sottile?

  2. #2
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di lordbyron77
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    34,653
    P.Vaporizer
    Betti III

    Predefinito

    È meglio il più sottile possibile, dato che il wrap lavora come una sorta di radiatore, un filo “grosso” crea solo inerzia. Riguardo agli hot-spots penso che tu probabilmente vada a creare troppa tensione negli avvolgimenti, quindi dovresti lavorare con la mano più leggera così da ridurre al minimo gli hot-spots. BTW io ne sto usando una di “Coil Builder” perché farle per bene è veramente troppo complesso, IMMO un’Alien non ha grandi vantaggi rispetto ad una Fused che rimane ben più semplice da realizzare.

    È ovvio che la coil sia il cuore pulsante di tutto il sistema, quindi investir soldi (o tempo per i più capaci) anche in questa direzione io non lo vedo affatto come un’eresia, dato che gli atomizzatori cambiano resa in maniera rilevante e pare di averne uno nuovo Penso che già da qualche anno nessuno creda più alla barzelletta del rigenerabile=risparmio, giusto?

  3. #3
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,900
    P.Vaporizer
    Subtank, Aromamizer, Velocity dripper, Melo2, Evic VTC mini e Vaporshark RDNA

    Predefinito

    io come clapton da usare in tc e non mi sto trovando bene con le flapton flatwire. le ho prese sia in kanthal sia in acciaio 316l. quella in kanthal funziona benissimo ed è eterna. quella in 316l idem , funziona benissimo sia in tc sia in wariwatt. durata lunghissima anche per quella in 316l, tanto che dopo qualche giorno la cambio più per scrupolo che per altro ma di sicuro supero di slancio i 100 ml e il cotone non è minimamente sbruciacchiato o incrostato come sccede per i fili semplici. Non costano poco il rocchetto da 3 metri 9 euro, però la durata ammortizza la spesa. e poi non so se sogno o son desto ma io vedo in vendita mini pacchettini di pseudo aziende che vendono 2 o 4 coil prefatte a 15 euro....quindi direi che questi rocchetti da 9 euro sono più che convenienti.

    naturalmente bisogna fare i dryburn per aggiustare la coil sia col 316l sia col kanthal altrimenti sono inutilizzabili

  4. #4

    Predefinito

    [MENTION=25496]Evinrude[/MENTION]
    La prossima volta che ne inizializzi una, faresti per me una prova?
    Inizializzarla con base neutra e farci qualche tiro di sola base per ‘sentire’ se percepisci un minimo sentore di bruciato?
    Hai presente quel sapore tipico che rilascia la coil subito dopo aver preso una mezza steccata?
    Intendo quello. Ogni volta che faccio un dryburn ad una coil, ho come la sensazione rilasci sempre un po’ quel ‘sapore bruciacchiato’ che mi dà un fastidio e che rende la resa aromatica di quella nuova coil meno appagante e ‘pulita’ rispetto a quella a cui mi ha abituato una coil semplice realizzata utilizzando uno spezzone di wire ben lavato, girato e montato senza alcuna microattivazione prima di aver infilato il cotone. Prontamente irrorato ed inizializzato a bassa potenza.

  5. #5
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di Tackleberry
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Messaggi
    702
    P.Vaporizer
    SVA DNA75 - Hadaly by Psyclone - Armor 1.0

    Predefinito

    [MENTION=4839]nicolasan[/MENTION] dopo il dryburn la coil la lavi in ultrasonica o in altro modo? Perché se non lo fai il sapore di bruciato potrebbero essere i residui del dryburn


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  6. #6

    Predefinito

    [MENTION=28496]Tackleberry[/MENTION]
    No mai lavato. Parlo di coil nuove... indifferentemente se sia una single wire semplice o una coil complessa.
    Dici che si creino residui anche con coil nuova e wire ben lavato (prima del montaggio e l’attivazione... cercando di non insistere troppo portando il wire il minimo possibile in escandescenza)?

  7. #7
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di lordbyron77
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    34,653
    P.Vaporizer
    Betti III

    Predefinito Coils complesse - varie

    Citazione Originariamente Scritto da Evinrude Visualizza Messaggio
    4 coil prefatte a 15 euro
    Quoto per rispondere sia al “bruciato” che alla questione economica, le coil prefabbricate che uso io (Coil’s Club e Builder & Co) sono fatte con fili di Zivipf ripuliti, ed essendo fatte a mano hanno poca tensione nel wrapping. Quindi non puzzano e non c’è bisogno di insistere troppo col dry-burn, le coils industriali che ho provato sono invece sporche e vanno mandate molte volte al rosso.
    Ultima modifica di lordbyron77; 02-03-2018 alle 13:04

  8. #8
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,900
    P.Vaporizer
    Subtank, Aromamizer, Velocity dripper, Melo2, Evic VTC mini e Vaporshark RDNA

    Predefinito

    si è vero i rocchetti industriali vanno mandati in rosso e anche parecchio perchè sono piene di hotspot e ce ne vuole per renderle incandescenti in maniera uniforme.
    Comunque queste flatwire che vi ho detto sono una buona via di mezzo, ad esempio le clapton di geekvape, vandy vape ecc le trovo inutilizzabili e si arrotolano pure male intorno alla punta, soprattutto quelle in acciaio. queste flatwire invece stanno belle ferme.

    per quanto riguarda il dryburn io non avverto sapori strani, accendo le spire finche non sono uniformi. ma ormai lo faccio con qualsiasi filo, anche quello semplice in acciaio. naturalmente non faccio mai il dryburn alle coil usate, a quel punto butto e rifaccio tutto

  9. #9

    Predefinito

    @takleberry
    Se ho inteso bene, tu monti una complex coil, fai le microattivazioni per risolvere gli hotspot dopodiché fai il bagnetto in ultrasonica al deck con coil montata. Dopo il bagno, presumo non abbia senso ricontrollare gli hotspot (anche se qualche dubbio lo ho), cotoni la coil e monti tutto. Un po’ lungo ma potrebbe essere una soluzione.
    Ho provato coil commerciali, coil’s club, coil fatte a mano da me, ma nulla: se faccio annerire il wire con le micrattivazioni (senza cotone ), sento sempre quel retrogusto bruciacchiato. Passabile solo ad alti wattaggi con cremosi molto carichi (ma comunque riesco, sia pur molto lievemente, a percepirlo) in Flavor abbastanza spinto. Ma se esagero con le attivazioni, quel sapore puó farsi talmente nauseante che, almeno per me, la coil diventa inutilizzabile!
    Per esser sicuro che il problema fosse legato alle attivazioni, ho iniziato a far prove con wire singolo e coil semplici in ss316l e... stesso identico problema.
    Tutte le mie domande (chiedo scusa per l’ot) erano mirate a capire se fossi il solo che abbia riscontrato questo problema e se ci fossero soluzioni per ovviare a questa cosa (la soluzione sarebbe non fare microattivazioni ma... quando ho provato la coil non vaporizza correttamente!): io ho risolto limitandomi a parallelizzare (non mi son mai spinto oltre una quad parallel coil) senza il wrap superficiale o... montando dual coil (son curioso di provare una quad ma... non ho ancora in atom adatto!) con fili semplici. Ed aromaticamente sono soddisfattissimo delle dual... sono strepitose: oggi ho montato una dual 6.5 spire awg28 da 2.5 ss316l su gp dripper! Solo inizializzata sulla tab e... spettacolo puro... coil da 0.38 ohm, il tab erogava tra i 3.6 e 3.7 V quindi ero a 30~35 watt, l’aroma già spettacolare nonostante il cotone nuovo appena irrorato (cotton bacon) e ottima produzione di vapore nonostante un HF relativamente basso (ot peccato per l’hit che sembra spacca polmone nonostante i 3mg/ml). Ecco... questo è quel che vorrei da una complex coil: questa ‘pulizia’ dell’aroma con ottima produzione di vapore (qui ci siamo alla grande) ricorrendo ad una single coil.
    Spero questa volta il mio discorso sia più chiaro!
    Grazie a tutti per la pazienza!!!
    Ultima modifica di nicolasan; 02-03-2018 alle 21:50

Discussioni Simili

  1. MICROCOILS: Nano Coils e Dragon Coils
    Di zero964 nel forum Rigenerabili
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 17-03-2014, 00:38
  2. DCT V2 Map Tank dual coils
    Di terfra nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-04-2012, 22:00
  3. NUOVI ARRIVI: DCT, Dual Coils e Triple Coils
    Di Svapo World nel forum Svapoworld.com
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-03-2012, 14:10

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •