L’inizio di questa canzone ci riporta ad atmosfere tipiche di certi telefilm inglesi degli anni 60 come, ad esempio, “Attenti A Quei Due”.
“Lucifer Sam” è un concentrato della verve psichedelica dei Pink Floyd del primo album del 1967. E’ un disco che è una pietra miliare del rock che fa trovare spazio ad assurdità urticanti così come a melodie svagate in contesti dal sapore fiabesco, o viaggi interstellari a bordo della nave spaziale pilotata da Syd Barrett.
Come si sa, i Pink Floyd in seguito prenderanno una direzione completamente diversa ma questo primo “The Piper At The Gates Of Dawn” rimarrà un disco immortale per il rock di ogni genere o epoca.
L’acidità di “Lucifer Sam” è quanto di meglio si possa ascoltare della nascente psichedelia inglese, così genuinamente fuoriscita dalla mente di Barrett. Bizzarra e inspiegabile.
Come il gatto della canzone… “questo gatto è qualcosa che non riesco a spiegare”.



Pink Floyd - 02 - Lucifer Sam (by EarpJohn) - YouTube