Visualizza Feed RSS

Area Chrom(ata)

Astante.

Valuta Questa Inserzione
L’Evoluzione

L’uomo,
in bonaria finzione,
baldanzoso avanzava
lungo la via
della propria evoluzione,
finché ad un tratto
ch’era supino s’incontrò.

D’istinto,
avrebbe voluto tirarsi su,
fare insieme quel cammino,
ma la via
era tortuosa e stretta,
e lui,
che a sempre avuto fretta,
con un balzo
se stesso scavalcò.

Ardito,
da solo andò così lontano
per quel sentiero ignoto
che infine,
guardando bene indietro,
anche da se
per quella via si allontanò.
La Libertà

L’uomo elaborò
il concetto di libertà,
poi se lo applicò
ma solo fino a metà,
perché resosi
senza catene
dovette inventare
anche le regole,
alcune da se
così lontane
che gli caddero in testa,
come tegole:
non riuscì a capire
che stava per farsi fesso,
così,
convinto d’esser libero,
si rese schiavo di se stesso.


La Morale

La morale:
attaccata alla vita come un marchio
di cui l’uomo si avvale
per distinguere i buoni dai cattivi,
i giusti dagli errati
e di questo, seppur tutti,
in fondo,
di fede liberale,
nessuno invero se ne duole.

La morale:
misteriosa verginetta
che nell’uomo insinua il fiele,
seguendola l’un l’altro
ci ha fatto etichettare
e se dovremmo esser di natura
liberi di vivere o di morire,
per sua cagione
non lo siamo neanche più di amare.

La morale:
come sempre,
in ogni cosa che trattiamo,
l’averla esasperata
è il nostro vero male.


Il Pensiero

Fra tutti i pensieri
non c’è distinzione,
la madre, è sempre la stessa
come per clonazione;
alterate sembianze
di un’immagine
da specchi diversi
all’infinito riflessa;
un unico embrione
per una forma che evolve,
divenendo sempre di più...
complessa.
Stop...

L’uomo evoluto
rapidamente pensa
e ancor più velocemente parla;
si interconnette.
Ramazzando verbi
intensifica un pensiero
infarcendolo di scarno…
che la sua lingua genuflette.
Ma se ormai son telematiche
le vie e le autostrade,
fà tutto in poco tempo
e, quindi… non riflette.

Invia "Astante." a Digg Invia "Astante." a del.icio.us Invia "Astante." a StumbleUpon Invia "Astante." a Google

Aggiornato il 30-12-2011 alle 08:21 da [ARG:5 UNDEFINED]

Categorie
Poesia

Commenti