Visualizza Feed RSS

electricaurora

Inesauribile, la tua povera vena estinta.

Valuta Questa Inserzione
Sentire che l'hai persa,
tra sguaiate risate sfumate
e lavoro serrante
dal sorriso stressante
e ottimismo furente
che chiede
di essere sempre presente.


Sentirla scivolare nella schiena
fuggente
mentre trattieni
stringendo
con denti grignanti
sorrisi fasulli e falliti.

Nelle fiere che,
la vita,
di prosa t'innonda,
gelosa,
ella non può, non osa.

Fugge ad occhi chini.

La tua mano,
arresa, si posa.



.... dedicata a chi può capirla.

Invia "Inesauribile, la tua povera vena estinta." a Digg Invia "Inesauribile, la tua povera vena estinta." a del.icio.us Invia "Inesauribile, la tua povera vena estinta." a StumbleUpon Invia "Inesauribile, la tua povera vena estinta." a Google

Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di lykantropos
    Grazie della dedica! complimenti per l'uso delicato di rime e assonanze negli ultimi 8 versi.