Visualizza Feed RSS

Area Chrom(ata)

Spunti di riflessione... 37

Valuta Questa Inserzione
Mi sento di prevedere che alle prossime elezioni politiche non conteranno più le collocazioni ne le alleanze. Conteranno solo le proposte: e quanto più serie, sincere e vantaggiose saranno percepite dagli elettori - oltre al grado di percezione che si avrà della capacità di realizzarle di chi le propone - tanto più conteranno. I rimanenti, gli elettori irriducibili nella loro collocazione politica nell'arco costituzionale, o nelle posizioni antipolitiche assunte, non saranno più influenti ai fini della vittoria elettorale. Qualunque sia la nuova legge elettorale che partoriranno gli attuali parlamentari.

Questo, a mio avviso, è quello che hanno ormai capito i tre leader politici italiani, gli ultimi rimasti. E ne sono certo almeno di Renzi, Grillo e Salvini perché di Berlusconi non si sente più il pensiero espresso in prima persona ormai da troppo tempo e la percezione di questo suo continuo tentativo di voler solo riunire il centro-destra non depone a favore di questa conclusione. Sbagliando, se fosse davvero solo questo il suo intento. Sono convinto che la politica cosi come fin qui conosciuta è ormai cambiata, e secondo me definitivamente. Stante cosi le cose, solo Berlusconi dovrà stare attento a non restare l'unico sopravvissuto alla sua utilità.

Invia "Spunti di riflessione... 37" a Digg Invia "Spunti di riflessione... 37" a del.icio.us Invia "Spunti di riflessione... 37" a StumbleUpon Invia "Spunti di riflessione... 37" a Google

Categorie
Articoli

Commenti