Visualizza Feed RSS

Area Chrom(ata)

Spunti di riflessione... 23

Valuta Questa Inserzione
La Corte dichiara incostituzionale questa Legge elettorale. In particolare, il premio di maggioranza senza soglia minima e le liste bloccate.

Questo, in un Paese normale vorrebbe dire che si dovrebbe tornare al voto subito, avvalendosi della legge elettorale precedente e senz'altro aggiungere. In un Paese normale, non questo. Il nostro è il Paese della repubblica di palazzo, eterodiretto da pseudo-istituzioni antidemocratiche e a tratti autoritarie, prove alla mano.
Altrimenti, se avessimo istituzioni e governi davvero democratici - oltre a politici responsabili che abbiano dimostrato di essere anche degni di tale definizione - si dovrebbero ritenere decaduti tutti, nessuno escluso. A cominciare da re Giorgio. Cosi come decaduta dovrebbero ritenere ogni loro decisione e azione intrapresa negli ultimi otto anni. Nomine dei componenti della stessa Corte Costituzionale comprese, pertanto illegittime anche loro.
Da un punto di vista costituzionale, infatti, siamo entrati nella più completa confusione che uno Stato democratico abbia mai dovuto affrontare. Di più se dovessimo includere anche la palesata illeggittimità della stessa Corte, che per conseguenza essa stessa sancisce. E quindi anche delle sue decisioni, passate e attuali. Quantomeno per ciò che riguarda appunto gli ultimi otto anni.
Una nazione senza stato... e senza governo.

Attenendoci alla logica più ferrea: a questo punto, a chi dovremmo credere e le indicazioni di chi dovremmo seguire, ora? L'anarchia!...
Siamo davvero nelle mani di nessuno, verrebbe da dire. E invece, bisogna ammettere solo che siamo tutti eterodiretti da qualcuno. Non ci è dato conoscerlo esattamente, ma anche in questo caso senz'altro aggiungere.


NB: Non sò se vi rendete conto che tutto questo significa inevitabilmente anche la definitiva legittimazione dell'autorità giudiziaria, e quindi di ogni sua azione e determinazione. Da questo momento, e finché non ci saranno di nuovo governi e istituzioni legittimate, potrà fare di questa nazione quello che vuole, incontrastata; compresa la scelta traversa dei componenti che dovranno rappresentare quelle istituzioni rilegittimate. Legittimamente.
Buona fortuna a tutti noi...

Invia "Spunti di riflessione... 23" a Digg Invia "Spunti di riflessione... 23" a del.icio.us Invia "Spunti di riflessione... 23" a StumbleUpon Invia "Spunti di riflessione... 23" a Google

Aggiornato il 09-12-2013 alle 01:44 da [ARG:5 UNDEFINED]

Categorie
Articoli

Commenti