Visualizza Feed RSS

Area Chrom(ata)

Tutela intellettuale...

Valuta Questa Inserzione
A causa dell'elaborazione di sempre migliori e più complesse ricette di e-liquidi, comincia a rendersi necessaria anche una adeguata tutela del diritto d'autore di quest'ultime.
A questo proposito, eccovi alcuni suggerimenti.

Le cose van fatte in questo modo:
Cercarsi qualcosa con il quale dosare le quantità, gocce o ml che siano, stando bene attenti che sia quanto più strano possibile e che nessuno possa vedere l'oggetto scelto;

Tenere nascosto l'oggetto in un luogo sicuro e coperto da allarme spaziale materia/antimateria, che andrà dotato di fulminatori di prima linea e collegato direttamente con il NORAD, che a sua volta lo baypasserà direttamente alla più famosa valigetta del pianeta. Inoltre, e per maggiore sicurezza, anche se si complica non poco tutta l'operazione, conviene porlo possibilmente anche sotto chiave... che non si sà mai...

Nei momenti di sperimentazione chiudersi bene in casa, magari mettendo i propri figli o parenti più prossimi di guardia, evitanto, però, di usare la moglie o il marito, notoriamente sempre pronti al tradimento , ma solo i consanguinei e dotandosi anche di un buon allarme perimetrale a rilevazione ultrasonica e infrarossa completo di disintegratori spaziotemporali: in modo da poter essere avvisati al sopraggiungere di sconosciuti con il primo metodo e completamente protetti dai conosciuti, che sono notoriamente i più ficcanaso, con il secondo;

Prendere gli appunti riguardanti le ricette elaborate usando solo carta simpatica e nascondere bene anche questa, ma non nello stesso luogo sicuro di cui sopra. Il metodo migliore sarebbe quello di spararseli in vena per farli risalire al cervello sulla quale corteccia andrebbero a stamparsi, ma sembra che troppe volte l'operazione non vada a buon fine facendoci rischiare di dover passare poi ad una lobotomia bitemporale... che consiglio vivamente di evitare.

Non dobbiamo dimenticare comunque che abbiamo reso un pò più semplice la difesa degli appunti sulle ricette elaborate tenendo separatamente nascosto, e protetto da quel minimo sopra elencato, l'oggetto con il quale misuriamo le varie dosi utilizzate: non conoscendo quello, sarà quasi impossibile risalire alle reali quantità di componenti utilizzate, e, quindi, allo stesso aroma.
Se permettete, una soluzione geniale!...



NB: L'elargizione delle mie consulenze, ovviamente (ben) retribuite, saranno a disposizione a partire dalla Coca Cola Corporation in su... chiarendo fin da subito che saranno inevitabilmente miliardarie...
Astenersi i perditempo...

Invia "Tutela intellettuale..." a Digg Invia "Tutela intellettuale..." a del.icio.us Invia "Tutela intellettuale..." a StumbleUpon Invia "Tutela intellettuale..." a Google

Aggiornato il 13-01-2013 alle 16:41 da [ARG:5 UNDEFINED]

Categorie
Pensieri e parole... in libertà

Commenti