Visualizza Feed RSS

Area Chrom(ata)

Intervento al centro antifumo sul Corriere della Sera.

Valuta Questa Inserzione
Questo il testo del mio intervento:


Sigaretta elettronica... questa sconosciuta.

Riguardo all'uso della sigaretta elettronica, in premessa la questione dovrebbe essere questa: chi usa solo la sigaretta elettronica ha già di fatto smesso di fumare. Una premessa che ritengo quantomeno indiscutibile, almeno che non si voglia incorrere in una contraddizione perfino in termini.

Inoltre, mentre la scienza continua ad occuparsi di separare i suoi gruppi per testarli, sappia anche che io sono un altro di quelli che quel dispositivo lo usano e personalmente da circa 4 anni. Ma anche che non ho mai più sentito il bisogno di toccare una sigaretta fin dal primo momento in cui l'ho usato. E questo a partire da circa 50 sigarette al giorno fumate per oltre 40 anni. Ma ciò che più importa è l'esponenziale miglioramento delle condizioni generali della mia salute che dall'uso della e-sigaretta ne ho tratto, cosa anche questa di fatto inconfutabile. Soprattutto da me stesso.

Ora, dal momento che chi non fuma dovrebbe restare rigorosamente lontano da ogni cosa che anche solo lontanamente lo ricorda, non riesco ancora a capire coloro i quali si arrogano la capacità di sentenziare contro uno strumento che dovrebbe essere destinato ai soli fumatori che non riescono a liberarsi in altro modo di questo sciagurato vizio e che prove alla mano di certo non potrebbe essere più dannoso del tabacco che lo ha iniziato. Ma riesco a capire ancor meno con quale referenzialità lo vogliano fare se non con quella che essi stessi dal nulla si assegnano, visto che poi anche loro sono costretti ad ammettere che nessuno ne sa ancora abbastanza di qualunque possibile effetto a lungo termine prodotto dalla e-sigaretta. Nel mondo.

Ma la scienza non dovrebbe sottovalutare neanche che se come me ce ne sono ormai milioni in Italia, poter raggiungere anche personalmente moltissimi di questi è diventata oggi una delle cose più semplici da fare, grazie ad Internet. E i forum internettiani, infatti, ne sono pieni e il primo tra tutti è il forum “esigarettaportal.it”: oltre 10.000 iscritti e più di 2.000 utenti attivi ogni giorno.
La scienza si informi, dunque. Direttamente e senza troppi sforzi, piuttosto che continuare a sentenziare senza costrutto, delegittimandosi. E per lo stesso motivo dovrebbe farlo il giornalismo ancor prima della scienza, soprattutto quando si definisce specializzato.


http://forum.corriere.it/sportello_c...a-2181637.html

Nessuna risposta.

Invia "Intervento al centro antifumo sul Corriere della Sera." a Digg Invia "Intervento al centro antifumo sul Corriere della Sera." a del.icio.us Invia "Intervento al centro antifumo sul Corriere della Sera." a StumbleUpon Invia "Intervento al centro antifumo sul Corriere della Sera." a Google

Aggiornato il 12-01-2013 alle 09:00 da [ARG:5 UNDEFINED]

Categorie
Articoli

Commenti

  1. L'avatar di wylliecoyote
    Ineccepibile quadro della situazione.
    Insensata la risposta data...