Visualizza Feed RSS

Area Chrom(ata)

Evoluzioni grammaticali... e minchiate colossali.

Valuta Questa Inserzione
Citazione Originariamente Scritto da Chrom Visualizza Messaggio
...beh, io ho già scritto che la tua convinzione non è errata ma che, come interpretazione delle regole grammaticali, oltre che strettamente ortodossa, è personale almeno quanto la mia.

Non è in discussione che lo debba fare, lo dovrà fare di certo... dando cosi la possibilità di escludere di fatto e di diritto l'aggiuntivo imperfetto, rafforzativo del condizionale, al congenito condizionale stesso.

Si tratta, quindi, della costruzione di un periodo espressivo avulso dal contesto grammaticale strettamente ortodosso, a me da sempre poco congenito come puoi bene intravedere anche nei miei componimenti poetici.
Tra questi puoi trovare contrapposizioni grammaticali perfino nel linguaggio in essi utilizzato, scorazzando anche spesso tra quello strettamente ottocentesco e un IPC (Italiano Parlato Contemporaneo) più attuale o addirittura da me attualizzato d'ufficio.
Citazione Originariamente Scritto da Chrom Visualizza Messaggio
"lycan", "lycan"!... attento quando sono io a scrivere... perché mi sembra che tu ti sia distratto, abbandonandoti ad un'interpretazione della gramatica magari non del tutto errata ma piuttosto personale. Almeno quanto nel mio caso.
In quella particolare espressione, non ho sentito nessuna necessità di utilizzare l'imperfetto assieme al condizionale: certamente bastava già quest'ultimo per evitare di renderla astrusa. Tu si?!

Mi spiego meglio.
Non è in discussione che lo debba fare, lo dovrà fare di certo... dando cosi la possibilità di escludere di fatto e di diritto l'aggiuntivo imperfetto al congenito condizionale.
Citazione Originariamente Scritto da Chrom Visualizza Messaggio
Se tutti, e in ogni tempo, avessero avuto queste convinzioni, la lingua italiana e la sua codificazione sarebbero certamente ancora agli albori danteschi, o addirittura al provenzale siculo di Jacopo. Per non parlare dei vari autori dei nostri vocabolari che si sono via via succeduti nei secoli... tutti questi avrebbero avuto di sicuro delle luminose carriere nel campo della produzione agricola.
Citazione Originariamente Scritto da Chrom Visualizza Messaggio
Ho allevato una serpe in seno...

Quì, ormai, si dichiara tranquillamente tutto e, allo stesso tempo, altrettanto serenamente il suo esatto contrario.

Troppi si cimentano nel cattedrare su argomenti che, palesemente, conoscono soltanto approssimativamente.

Una vita di impegnato studio sacrificato sull'altare di un congiuntivo che ad alcuni non ha certificato abbastanza l'inesistenza di un condizionale.

L'unica salvezza potrà essere trovata solo in un immediato ritiro eremitico... lungo almeno un'altra vita, se possibile...

Pensavo ad una discussione sulla grammatica di ordine quanto più generale e ampio possibile quando ho iniziato questa desiderata da "lycan" e, invece, mi sono ritrovato su una via che, tortuosamente snodata, distraendomi mi ha innalzato di soppiatto al mio patibolo.
Citazione Originariamente Scritto da Chrom Visualizza Messaggio
"elettrica", visto che ti sei distratta, ti preciso che il dubbio non verteva sul congiuntivo in se ma sul verbo ad esso coniugato.

Se dovresti - Se dovessi

Nel primo, il verbo pur coniugato ad un congiuntivo condizionale (Se), annulla contrapponendosi alla condizione stessa espressa da quel congiuntivo.
Nel secondo, il verbo condizionale serve solo a rafforzare direttamente la necessità di una condizione imposta perfino dal congiuntivo stesso.

Il problema è contestualizzare lo scritto all'azione reale che si vuole rappresentare. In questo caso la condizione di fatto esiste ma non è richiesta dall'azione reale conseguente, che invece risulterà certa.
Per cui, abbiamo che in questo caso ci rimane il Se dovrebbe e non più il Se dovesse, esplicitamente rafforzativo di una condizione richiesta, quando e se lo fosse, ma non cosi in questo specifico caso.

Spero ne abbiate ora capito l'intento.
Citazione Originariamente Scritto da Chrom Visualizza Messaggio
È tale la straordinarietà dell’evento, cosi ritenuta palesemente da molti di voi, che per conseguenza stabilisce suo malgrado l’incolmabile abisso esistente tra le parti; tanto da far risvegliare forumisti dal dente (intellettuale) avvelenato altrimenti ritenuti esauriti da tempo.

Non ho mai sospettato che il mio fosse un livello quì cosi difficile da comprendere… ne, però, questo, è stato sufficiente a farmi sentire la necessità di approfondirlo ulteriormente.
Vi rimane, se voluto, solo il piacere di fruirne quando presente.

Invia "Evoluzioni grammaticali... e minchiate colossali." a Digg Invia "Evoluzioni grammaticali... e minchiate colossali." a del.icio.us Invia "Evoluzioni grammaticali... e minchiate colossali." a StumbleUpon Invia "Evoluzioni grammaticali... e minchiate colossali." a Google

Aggiornato il 09-06-2012 alle 12:01 da [ARG:5 UNDEFINED]

Categorie
Pensieri e parole... in libertà

Commenti