Visualizza Feed RSS

Area Chrom(ata)

Alcune indicazioni sulla Nicotina.

Valuta Questa Inserzione
La Nicotina, questa sconosciuta.

La Nico assorbita svapando è minore di quella assorbita fumando; più grande è la circonferenza della particella e minore la quantità complessiva della Nico contenute nel vapore di VG/PG, rispetto a quelle contenute nel fumo da combustione. Non se ne conoscono, pubblicamente, le quantità reali assorbite nelle due diverse forme, ma certo è che i polmoni assorbono comunque di più e meglio le particelle più piccole contenute nel fumo da combustione.
Prova ne sia il fatto che se, ad esempio, un assiduo svapatore provasse a dare gli stessi tiri che dà alla sua esig caricata a 18mg/ml, nello stesso lasso di tempo, ad una sigaretta tradizionale per l'occasione sempre accesa, non ce la farebbe... starebbe di certo male molto prima. Provato da me personalmente.

La Nico si assorbe meglio e in quantità maggiori attraverso la pelle, che nel suo caso è infatti la via di accesso all'organismo più pericolosa in assoluto. Meno pericoloso risulta perfino ingerirla, grazie all'ambiente estremamente acido dello stomaco che riuscirebbe in parte a distruggerla prima ancora di digerirla.
Tenete sempre presente che ne bastano pochi ml assorbiti attraverso la pelle anche a basso dosaggio per finire dritti all'ospedale, com'é successo a me, e nei casi più gravi perfino uccidersi. E non serve a nulla asciugarla sul momento e aspettare di finire prima di lavarsi, se poi nel frattempo sono passati diversi minuti; anche alla Nico bastano pochi minuti per passare dalla pelle al sangue.

La Nico non ha gli stessi effetti su tutti, sia in termini assoluti di quatità assorbita che di quantità assorbita nel tempo attraverso l'inalazione. Ognuno ha i suoi fabbisogni di assunzione giacchè ognuno la smaltisce secondo i suoi ritmi. Se alcuni hanno bisogno di frequenti, bassi quantitativi, altri ne hanno bisogno di più radi ma alti... e qualcuno anche molto alti. E non è raro che qualcuno abbia bisogno di frequenti ed anche alti quantitativi di assorbimento, o di rare e basse quantità per sentirsi soddisfatto. Questo è da considerare del tutto normale.
Per completezza, bisogna precisare che un liquido preparato a 24 mg/ml è da considerare un dosaggio altissimo, anche se io ho provato perfino i 36 mg/ml; ma mi ricordo che pur soddisfatto ero in una condizione di perenne intorpidimento mentale... non un costante stato confusionale, che è altra cosa, ma con la mente proprio intorpidita e tanto da non sentire bene neanche le sensazioni corporali.

La Nico, infine, è ormai certo che non provoca danni #estratti/macerati, neanche postumi se si riesce a disintossicarsi e neanche dopo decenni di assunzione.
Ma se qualcuno è riuscito a disintossicarsi del tutto dalla Nico, avrà scoperto da se quali e quanti siano i benefici che ne ha tratto e ne potrà dare autonomamente testimonianza diretta a tutti. Giacché questi benefici sono davvero notevoli, oltre che del tutto dimenticati da ognuno di noi.

La Nicotina è la droga più subdola che esista... ma non solo in natura. E noi siamo tutti dei drogati.
Non dimenticatelo.

Invia "Alcune indicazioni sulla Nicotina." a Digg Invia "Alcune indicazioni sulla Nicotina." a del.icio.us Invia "Alcune indicazioni sulla Nicotina." a StumbleUpon Invia "Alcune indicazioni sulla Nicotina." a Google

Aggiornato il 29-12-2012 alle 11:31 da [ARG:5 UNDEFINED]

Categorie
Articoli , ‎ Salute

Commenti