Visualizza Feed RSS

Area Chrom(ata)

Riflessione per i venditori.

Valuta Questa Inserzione
Citazione Originariamente Scritto da Chrom Visualizza Messaggio
I clienti vanno seguiti, tutti e in ogni fase del rapporto commerciale. Soprattutto nella fase di postvendita e in questo settore ancora cosi di nicchia anche di più.

Affermo questo perché sono convinto, per esperienza ultradecennale come imprenditore oltre che come consumatore, che il processo di fidelizzazione dev'essere sempre in cima agli obiettivi che si deve porre un'azienda che vuole esistere e ancor di più se vuole crescere, qualunque essa sia e in qualsiasi settore operi.
Nel nostro settore poi, la cosa si rivela anche più importante visto che ognuno di noi gira e rigira è cliente di quasi tutti i venditori, dai quali acquista i singoli e diversi componenti cosi come ritiene di averne bisogno e come trae che più gli convenga, sia per i metodi o i tempi di spedizione che per i prezzi o il mero ma legittimo rapporto di soddisfacente cortesia, e qualche volta perfino di amicizia, che spesso si instaura tra noi e i venditori.

Epperò, non capisco perché tutto questo troppo spesso non accade, perché sono cosi pochi quelli che lo praticano.
Non solo, perché nel nostro settore ancora cosi di nicchia anche le bugie, piccole o grandi che siano, hanno sempre le gambine corte. E quelle lo sanno anche i bambini che nel commercio sono sempre deleterie.
Cosi come la pratica della richiesta di reso si rivela spesso solo un deterrente per il cliente: che s'é vero che quasi tutti i venditori sono sempre ben disposti ad accettarla è anche vero che se devo inviare mettiamo una batteria da 8 euri o un USBpass da 10 euri difettoso e ne devo spendere 4-6 o anche 8 euri per la spedizione e rispedizione, perché il venditore quelli difettosi li rivuole, e anche lui legittimamente, allora viene facile considerare che forse è meglio lasciar perdere e paradossalmente, ma mica poi tanto, spendere meno acquistando un altro prodotto ex novo.

Ora, non solo sappiamo tutti molto bene quanto sia elevato il grado di difettosità dei prodotti realizzati in Cina, oltre che anche per questo quanto sia ampio il margine di guadagno, ma possiamo anche facilmente capire che s'è vero che non si può soddisfare chiunque con il cambio di un prodotto difettoso senza ulteriori spese, come peraltro sarebbe giusto che fosse, si potrebbero quantomeno soddisfare quelli che spendono anche troppe centinaia di euri all'anno da questi venditori, e qualcuno anche migliaia... Come me, per esempio... da anni! Quasi da tutti!
Eppure non lo fanno... o sono davvero in pochi a farlo. Ma perdendoci comunque, ovviamente. Stolti!

Invia "Riflessione per i venditori." a Digg Invia "Riflessione per i venditori." a del.icio.us Invia "Riflessione per i venditori." a StumbleUpon Invia "Riflessione per i venditori." a Google

Categorie
Articoli

Commenti