Visualizza Feed RSS

Area Chrom(ata)

Nicotina, questa sconosciuta (?)...

Valuta Questa Inserzione
Ancora una volta, o meglio con necessaria e puntuale periodicità, purtroppo, torno a riprendere un argomento delicato e spinoso allo stesso tempo: la Nicotina.
Non solo. Quest'intervento lo posto proprio qui anche perché sia sempre visibile immediatamente a tutti e tutti ne possano trarre spunto.

--------------------------------
1

Perfino in questo forum frequentato da persone perlopiù abbastanza esperte noto con la puntuale periodicità di cui sopra come si tende ad abbassare la guardia, seppur a fasi alterne, riguardo ai pericoli connessi a questa subdola droga. E puntualmente mi ritrovo a rimproverare a noi tutti questa tendenza alla sua sottovalutazione; anche se capisco che questa scaturisce il più delle volte dalla nostra abitudine a rapportarci con lei.
Abitudinarietà però sempre pericolosa.

Per cui, occasionalmente sento rafforzarsi la necessità non solo di ribadire tutti gli aspetti negativi ad essa connessi ma anche di evidenziare la leggerezza di alcuni, pur anch'essi, appunto, ormai abbastanza esperti, nel disquisire della Nicotina, soprattutto con i nuovi utenti.

La Nicotina, è sempre bene precisarlo, è una droga. Anzi, non solo è una droga, e tra le più potenti, ma è anche estremamente tossica ed è soprattutto la più subdola tra le droghe, oltre che forse l'unica legalmente commercializzata.

La Nicotina è la più subdola tra le droghe perché - assunta in quantità opportune - pur non creando danni #estratti/macerati, o almeno non permanenti, a fronte di un illusorio benessere psichico limita invece fortemente la nostra indipendenza rispetto alla volontarietà della sua assunzione e le prestazioni dei nostri muscoli, quindi delle piene capacità motorie del nostro corpo.

Infatti, finchè questa si trova in circolo nel nostro sangue ci sentiamo tutti, in diversa misura, ovviamente, in qualche modo bloccati, impediti rispetto alla volontà dei nostri movimenti, alle loro massime prestazioni e soprattutto alla loro durata. Addirittura quest'ultima è sicuramente la limitrazione più importante causata dall'assunzione di Nicotina, e ne sanno qualcosa di più gli ex grandi fumatori.

Lei però non ci distrugge del tutto, se assunta in quantità opportune, ma quasi ci usa come farebbe un parassita, come se avesse un'intelligenza sua. Ecco, io inviterei tutti a considerarla in questo modo: un parassita. O una droga parassita, se meglio vi aggrada. Ma anche a discuterne considerandola tale.
Insomma di darle comunque un "corpo". Di considerarla come un'entità completa diversa da noi. Di considerarla sempre nemica e non istintivamente come alleata, a causa di quell'illusorio benessere psichico ch'è capace di elargire. E di cercare costantemente perfino con spietata volontà di libersi di lei.

Poi magari i più non ci riuscirano mai, ma bisogna sapere, e ricordare a chi l'ha dimenticato, che senza Nicotina in corpo si torna ad essere finalmente ciò che si è veramente, sia da un punto di vista psichico che fisico. Bisogna dire, e ricordare, chiaramente che la prima sensazione di chi riesce a disintossicarsi dalla Nicotina sarà quella di stupirsi per aver ritrovato il vero se stesso in se stesso... e di aver dubitato di esserci ancora, o perfino di aversi considerato ormai definitivamente perduto.

-
2

Io fumo da quando ero poco più che bambino e non ho mai più smesso. Anzi, il mio intero percorso di fumatore è stato caratterizzato fin dall'inizio da una lenta e inesorabile escalation, punteggiata solo da rari stalli temporanei, praticamente senza fine. Questo mi ha portato a fumare, il giorno che ho smesso e che potete dedurre dal mio contatore, circa 60 sigarette al giorno... e qualche volta anche di più. E per completezza, precisiamo anche si tratta di un periodo lungo oltre 40 anni.

Bene. Tralasciando i benefici che ho tratto già dal solo uso delle sigarette elettroniche, e giusto perché ne ho gia trattato ampiamente in altre discussioni, ho potuto provare su me stesso anche una completa disintossicazione dalla Nicotina, e per ben due volte. E quando ci sono riuscito, ho potuto constatare in prima persona come già dopo circa 20 giorni senza più toccare neanche l'e-sig, ogni parte del mio corpo mi trasmette una nuova sensazione, una nuova mobilità, una nuova capacità motoria e una resistenza molto più ampia. Non solo, ma durante le mie abituali corsettine e gli allenamenti in palestra non sento più formicolii o dolore alle gambe o alle braccia, ne mi stanco più cosi facilmente se non forzando seriamente il carico.

Ma neanche alzarmi o accovacciarmi, saltare o arrampicarmi, scattare o frenare, salire le scale o trasportare pesi mi dà più quella leggera sofferenza fisica alla quale mi ero ormai del tutto abituato. É stato come essere tornato di nuovo non dico a vent'anni, ma di sicuro a trent'anni... ed io mi ricordo ancora bene le mie condizioni e capacità fisiche a quell'età. Il tutto condito da una sensazione di leggera e gratificante euforia, indotta da questo ritrovato benessere.

Questo, però, non mi ha impedito di ricascarci. Infatti, ho da poco re-iniziato un nuovo percorso di disintossicazione... il terzo.
Difficile, per uno come me, liberasi del tutto dal forte richiamo di questa subdola droga parassita. Dopo tanti decenni di completa assuefazione, la memoria dei suoi ingannevoli effetti è cosi radicata nella mia mente che per non incorrere in una ricaduta devo impedirmi perfino di guardarla, la Nicotina. E men che meno di pensarci.

Queste, ovviamente, sono solo le mie personali considerazioni su questo tema e che mi inducono a discuterne nei termini che sto utilizzando. Ma che nulla tolgono alla possibilità di ottenere una completa reversibilità, e nel tempo senza nessun effetto residuo, dalla dipendenza da Nicotina. Per i fumatori, o gli svapatori, lei rimane comunque la sostanza meno deleteria in assoluto per il nostro corpo. Altrettanto ovvio, però, dev'essere la necessità di tenere sempre ben presente la sua vera natura.
Poi ognuno sceglie liberamente ciò ch'é meglio per se stesso... ma spero che chiunque scelga sempre e solo poi...

-
3

Il problema viene causato alla funzionalità generale dei muscoli, con un calo della risposta e della resistenza innanzitutto. E questo principalmente a causa della persistente sensazione di un leggero stato di sofferenza muscolare, o nel caso di uso intensivo delle fasce muscolari addirittura del dolore. Coordinamento e psicomotricità di certo non sono mai entrati in gioco, cosi come una qualsiasi perdita di forza.

Insomma, nulla di ciò che siamo naturalmente viene apparentemente compromesso dall'assunzione di Nicotina, e men che meno la coordinazione o la psicomotricità. Ma i muscoli però sono come frenati e lo rimangono perché istintivamente noi stessi li freniamo a causa del sopraggiungere della sofferenza di cui sopra e questo non ci permette di usarli come potremmo... e come dovremmo, se la loro buona conservazione, quanto più a lungo possibile, ci preme. Una sensazione di sofferenza che però sparisce con la disintossicazione.

Ora, il fatto che non me ne sia mai accorto da giovane posso interpretarlo appunto solo con la gioventù, e tutto quello che ne consegue, superficialità compresa, ma non ne ho la controprova visto che fino ad ora non mi ero mai disintossicato dalla Nicotina. Oggi invece, che per due volte finalmente l'ho potuto provare su me stesso, posso testimoniare in prima persona quanto ho riportato sopra.

Certo é, secondo la mia esperienza empirica, che di questi benefici effetti dovuti alla disintossicazione dalla Nicotina, anche se in varia misura possa goderne chiunque. E che saranno tanto più evidenti quanto più lungo e intenso sarà stato il periodo trascorso da fumatore incallito e quanto più alta sia la quantità di Nicotina che si assume ora quotidianamente con l'e-sig.
-

Invia "Nicotina, questa sconosciuta (?)..." a Digg Invia "Nicotina, questa sconosciuta (?)..." a del.icio.us Invia "Nicotina, questa sconosciuta (?)..." a StumbleUpon Invia "Nicotina, questa sconosciuta (?)..." a Google

Aggiornato il 29-12-2012 alle 11:50 da [ARG:5 UNDEFINED]

Categorie
Articoli , ‎ Salute , ‎ Smettere di fumare

Commenti