Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 7 1234567 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 63

Discussione: Tecniche di squonking - ( premitura della boccetta per i Bottom Feeder )

  1. #1
    Gatto Sornione :)
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di smokin_alex
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Mestre (Venezia)
    Messaggi
    2,563
    P.Vaporizer
    Reo's, RSM, Galileo, GGTS, Alì'i
    Citato in
    105 Post(s)
    Taggato in
    5 Thread(s)
    Thanks
    183
    Thanks ricevuti: 390 in 166 Posts

    Predefinito Tecniche di squonking - ( premitura della boccetta per i Bottom Feeder )

    Mi accingo a fare questa breve guidina poichè a seconda del tipo di Boxmod e di atom applicato, puo' variare il sistema di spremitura della boccetta per ottenere una irrorazione soddisfacente del nostro atom.

    Prima di tutto occorre fare una premessa:

    -gli atomizzatori nascono con l'idea che vanga adoperata una cartuccia a lanetta per il rilascio del liquido prima alla mesh e poi alla wick, hanno nella base alcuni fori per aspirare l'aria che andrà a miscelarsi con il prodotto della vaporizzazione, ed un foro passante sul center post per poter attivare le batterie automatiche (che con le batterie manuali viene sigillato dal center pin della batteria stessa);
    -con la tecnica del dripping non si snatura l'utilizzo dell'atomizzatore, poichè si continua a bagnare dall'alto mesh e wick, e nel cestello ceramico (che fa da basamento ed isolamento della resistenza) si accumula eventalmente l'eccesso di liquido che non si riesce a vaporizzare istantaneamente (che con l'aspirazione e il bagnamento della wick che avvolge il cestello, si riesce ppoi a consumare) sino a che, se si eccede, vi sono trafilaggi di liquido dalla base dell'atomizzatore;
    -per un utilizzo soddisfacente degli stessi atom nei bottom feeder, pare esserci un certo periodo di rodaggio/adattamento dell'atom alla irrorazione da sotto. Percui non bisogna demordere alle prime svapate con un atom nuovo. Dopo un pò di tempo (che imho corrisponde a c.a. 1 ml di liquido svapato) questo partirà alla grande nella restituzione di hit, vapore ed aroma;
    -il periodo di rodaggio può essere accellerato e avvantaggiato dalla preparazione degli atom attraverso la messa a bagno dell'atomizzatore nel liquido aromatizzato che andremmo a svapare (per almeno 4/5 minuti), poichè in tal modo, al primo utilizzo, il cestello sarà già ben baganto di eliquid, come pure la wick e la mesh saranno già ben gonfie di carburante per la nostra prima svapata. (Dare comunque una leggera soffiata all'atom dopo il recupero dal bagnetto per eliminare gli eccessi di liquido drippare 2/3 gocce, oppure prepararsi a dei primi tiri con un atom allagato).

    Chiarita la natura dei nostri atomizzatori e la loro eventuale preparazione, dobbiamo aver ben chiaro anche il funzionamento del bottom feeding:
    tramite la pressione esercitata sulla boccetta del liquido, se questa è ben sigillata dal tappo di chiusura, il liquido salirà attraverso il tubicino siliconico e entrerà nell'adattatore utilizzato per montare gli atomizzatori e da qui penetrerà nel mantello del nostro atom, irrorando di liquido la mesh e la wick dello stesso.

    Vi sono due tipologie di bottom feeder per Box-mod.

    La prima, quella del REO tanto per capirci, utilizza una vaschetta di raccolta attorno all'attacco atom, e il liquido penetra nel'atom attraverso il foro posto nel center post dell'atomizzatore, che è piuttosto ampio. Gli eccessi di liquido, poichè la filettatura del'atom non costituisce un canale stagno al passaggio del liquido, fuoriescono dai fori di aerazione laterali (sul filetto dell'atom) e travasano dentro la vaschetta di raccolta. La maggior parte dell'eccesso poi, al rilascio della pressione sulla boccetta, viene dalla depressione, riaspirata nella stessa.

    La seconda, quella dell'Alì, del Boge Rev., e di tanti altri, prevede l'utilizzo di una specie di ago, passante attraverso il center post dell'attacco atomizzatore, e penetra a diverse altezze, dentro il center post dell'atom nel foro per l'attivazione, finendo direttamente dentro il cestello ceramico che contiene resitenza e wick. Se vi sono eccessi di liquido causati dalla pompata sulla boccetta, questi saranno per lo più trattenuti dentro il mantello dell'atom poichè i fori di aerazione laterale dell'atomizzatore sono abbastanza piccoli e deve esserci davvero una grossa quantità di liquido dentro l'atom per vincere la tensione superficiale che fa da tappo sui forellini. Va anche detto però che con i sistemi ad ago, vista la ridotta sezione degli stessi, vi è minor afflusso di liquido per pompata. LE svapate saranno comunque inizialmente più allagate che sui sistemi senza ago.

    In realtà poi il bottom feeding può differire anche sul versante boccetta:
    in alcuni la pompata va fatta a PV capovolto poichè la boccetta non ha un tubo interno che pesca dal fondom (Boge), in altri il sistema invece la pompata puo' essere fatta a PV diritto, poichè vi è un tubo siliconico, che arriva sino al fondo della boccetta (REO e simili).
    Per esempio negli RSM (Cutlass/Dreadnought) possono adoperarsi entrambe le modalità.
    NEi casi delle boccettine con prolunga del tubo di alimentazione, occorre prestare attenzione alla lunghezza del tubicino. Questo infatti deve arrivare senza flettersi sino al fondo dela boccetta e possibilmente essere tagliato nel finale leggermente in diagonale, in modo da non poggiare sul fondo stesso occludendosi, altrimenti pesca liquido con difficoltà. E' ad esempio una delle prime cose che occorre fare con gli RSM poichè il tubetto fornito di serie è decisamente lungo.

    Veniamo ora allo squonking vero e proprio.

    Per prima cosa, diciamo che con la boccetta non si deve pompare il liquido con numerose pressioni poichè in tal modo si aumenta eccessivamente la pressione nella boccetta èed il risultato finale sarebbe prime pressioni senza liquido e poi alle successive, allagamento dell'atom e della vaschetta di raccolta.
    La boccetta va premuta, con pressione o forza via via crescente, in un unica soluzione, sino a che non abbiamo alimentato correttamente l'atomizzatore.
    Di questo possiamo sincerarci in due modi:
    Visivamente, ovvero al primo apparire di un leggero trafilaggio di liquido alla base dell'atomizzatore;
    O se mentre squonkiamo, aspiriamo leggermente dal tip, appena sentiamo una certa resistenza alla suzione e sentiamo un leggero gorgoglio del liquido (questa è la cosidetta tecnica del Blind Squonking, o caricamento dalla boccetta alla cieca tecnica usata inizialmente con i cartom, per il caricamento dei quali occorre appunto aspirare mentre si preme sino a che non sentiamo il liquido penetrare abbondantemente nel cartom per impregnare la lanetta).

    Con gli atomizzatori tipo 306, uno degli atom preferiti per l'utilizzo sulle nostre scatolette, la svapata va fatta in condizioni di simil affogamento.
    Inizialmente, sino a che non si prende la mano con le strizzate, è utile adoperare un drip trasparente. in modo da controllare l'intensità della strizzata. Il liquido dove salire sino a coprire quasi tutto l'archetto dell'atom, poi al rilascio della boccetta, viene incamerato nel mantello dell'atomizzatore ed a ogni svapata, fuoriesce reirrorando l'archetto e annaffaindo la resistenza. Anche con questi, la tecnica dello blind squonking è molto efficace, poichè si utilizza più liquido che con altri atomizzatori. L'ideale è coprire bene la wick e la resistenza di liquido, magari tenendo leggermente inclinato il PV durante lo squonk, sinoa che non si ottiene un piccolo laghetto tra l'archetto dell'atomizzatore e il bordo del driptip.

    Con atomizzatori tipo 510, 901 e 801 ovviamente, viene a mancare la possibilità dei driptip trasparenti sino al mantello dell'atom, percui il blind squonk è davvero alla cieca
    La capacità di accumulo di liquido nel mantello dell'atomizzatore è via via decrescente a partire dagli 801 sino ai 901, percui occorre regolarsi nella pressione della boccetta. Più carica con gli 801 e abbastanza leggera con i 901. Sull'801 è più difficile tenere d'occhio la base dell'adattatore poiché la dimensione dell'atom stesso copre la visuale, quindi il B.S. diviene un "must".
    Il 510 è un'atom abbastanza semplice di suo. Unisce una discreta capienza di liquido ad una buona capacità di smaltire il liquido stesso, percui per il suo caricamento, il più delle volte basta osservare l'accenno di trafilaggio di liquido nella vaschetta di raccolta per regolarsi, ma una volta presa la mano con la forza da esercitare nella pressione, diviene quasi un automatismo senza grandi errori o disagi con gli allagamenti.

    Il 901 è l'atom inizialmente più problematico, per due motivi.
    non ha i fori di aerazione laterali sul filetto dell'adattatore, e il foro di aerazione presente sullo sleeve lo rende troppo arioso per un blind squonk
    oltre che far fuoriuscire lateralmente gli eccessi di liquido che alla pompata affluisce copiosamente dentro l'atom.
    Se vi sono trafilaggi di liquido alla base, nella vaschetta di raccolta, questi poi non vengono correttamente riutilizzati dall'atom mancando appunto i fori laterali sull'adattatore.
    Per poter utilizzare correttamente questi atom, o si aquisisce una grande sensiibilità nello squonking, o è assolutamente richiesto un'ulteriore accessorio. un Drip Shield.
    Questo altro non è che è un tubetto di copertura dell'atomizzatore, sigillato da oring alla base e alla sommità, che sposta la presa d'aria dell'atom nella parte superiore e che permette al suo interno l'accumulo degli eccessi di liquido restituendoli per il consumo attraverso il foro nativo nello sleeve dell'atom, mano a mano che questo viene richiesto attraverso la suzione.

    Da questa breve e sommaria elencazione di atom e loro peculiarità, si capisce che l'esperienza soddisfacente di svapo non dipende solo dall'atomizzatore in sè, ma da tutto l'insieme boccetta/feeding/attacco atomizzatore/atom/tip e accessori.

    Gli accessori divengono infatti fondamentali per i 306 che formerà un corpo unico con il suo tip e nel caso del 901 che viene sfruttato soprattutto con un dripshield.

    Per i tip del 306 rimando alla consultazione delle ottime guide messe a disposizione da @greg, ricordando brevemente i fondamentali:

    un buon tip deve coprire almeno 2/3 del mantello dell'atom sigillandone perfettamente i bordi per evitare trafilaggi d'aria dal tip stesso.
    deve essere sufficentemente lungo per il problema legato al calore sviluppato dai 306
    se si ottiene un'ottima sigillatura alla base del mantello dell'atom si crea un risucchio nella aspirazione (che lavora solo attraverso il foro centrale dell'atom) e si riesce a realizzare un virtuoso effetto venturi sulla boccetta, aiutando la rialimentazione dell'atom senza strizzate compulsive della boccetta.

    Relativamente alle due diverse Box che si stanno diffondendo recentemente tra gli utenti di ESP, i REO e gli RSM, occore poi notare che per la diversa conformazione dell'innesto del tubicino della boccetta nell'attacco atomizzatore, pur adoperando entrambi lo stesso metodo con vaschetta di raccolta, si nota che nel REO il foro di carico è più ampio e vi è un minor risucchio degli eccessi quando si smette di premere la boccetta, percui pare esserci un'alimentazione piu' ricca di liquido utile all'atomizzatore.
    Nel RSM probabilmente per la minor sezione del tubicino di ottone che fa da raccordo o per la miglior sigillatura, il risucchio in rilascio è maggiore e vi è conseguentemente una minor irrorazione.
    In questo caso, per lo squonk occorre cambiare leggermente la regola: invece che fare una sola pressione prolungata, è meglio fare una mezza pompata, ovvero una prima pressione, meno prolungata e subito dopo una seconda piu' prolungata come avremmo fatto con il REO. In tal modo si riesce a irrorare perfettamente anche il cutlass e il dreadnought.
    Poi è chiaro che se usiamo voltaggi più spinti, sarà comunque necessario alimentare con maggior frequenza il nostro atom che consumerà forzatamente il liquido fornitogli con maggior velocità

    Spero questa mia possa essere di qualche utilità a chi si avvicina o muove primi passi nel affascinante mondo del bottom Feeding.
    Buone svapate natalizie


  2. #2
    Banned
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Prato
    Messaggi
    3,009
    Citato in
    595 Post(s)
    Taggato in
    7 Thread(s)
    Thanks
    583
    Thanks ricevuti: 1,725 in 557 Posts

    Predefinito

    Un grosso merito al "Prof" Alex, dettagliatissimo ed esaustivo

  3. I seguenti User ringraziano:


  4. #3
    Esperto in Box Mod
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di ufo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    10,689
    P.Vaporizer
    REO's all; SweetVV;BettiIII; EverVV; Dam'nVV; GGT
    Citato in
    2346 Post(s)
    Taggato in
    24 Thread(s)
    Thanks
    4,994
    Thanks ricevuti: 3,384 in 1,852 Posts

    Predefinito

    Intervento sontuoso
    I miei complimenti Ale, hai sintetizzato brillantemente, in un unico post, tutte le varie casistiche possibili, che fino a questo momento erano solo informazioni sparse e frammentate nei vari 3d della sezione.
    Grazie, ottimo lavoro e rep meritatissima.

    Reo GrandVV, Reo Grand, Mini,Wood/ Betti III/ BoggerVV/ Dam'n Small VV/ Evercool VV/SweetVV/ OldGoat5v/ GGT/AFS v1 v2/Galileo/ 637/ JS-v2 /DSE905 / EgoVV/ Janty dura-c/ Titan megapower/ Creator901/ Evo/ 81mm, ecc...
    Guida rapida sui REOSmods:cliccare qui


  5. Il seguente User ringrazia :


  6. #4
    Very Old Poster
    ESP User
    L'avatar di bastard78
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    treviglio
    Messaggi
    731
    P.Vaporizer
    Reo
    Citato in
    57 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    101
    Thanks ricevuti: 131 in 53 Posts

    Predefinito

    un lavoro eccellente e utilissimo,grazie. rep+


    Uploaded with ImageShack.us

  7. Il seguente User ringrazia :


  8. #5
    Vaper
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,686
    P.Vaporizer
    Skar Lost Vape
    Citato in
    169 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    236
    Thanks ricevuti: 222 in 150 Posts

    Predefinito

    grande @smokin_alex , le guide sono il tesoro del forum, grazie! rep+++

  9. Il seguente User ringrazia :


  10. #6
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di vvfclaudio
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    ROMA FIRE DEPT.
    Messaggi
    655
    P.Vaporizer
    GGTS+UFS v1 + reo grand+reo grand VV
    Citato in
    72 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    23
    Thanks ricevuti: 63 in 43 Posts

    Predefinito

    spettacolare spiegazione,considerando che ho ricevuto il mio reo da 5 minuti!!!!!grazie!!


    3500 € spesi finora per liquidi e marmitta!!

  11. Il seguente User ringrazia :


  12. #7
    Gatto Sornione :)
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di smokin_alex
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Mestre (Venezia)
    Messaggi
    2,563
    P.Vaporizer
    Reo's, RSM, Galileo, GGTS, Alì'i
    Citato in
    105 Post(s)
    Taggato in
    5 Thread(s)
    Thanks
    183
    Thanks ricevuti: 390 in 166 Posts

    Predefinito

    mi fa piacere che possa servire di spunto per un utilizzo migliore, ragazzi, le guide infatti sono l'anima del forum, e soprattutto, potenza è nulla senza il controllo

  13. #8
    Ricercatore
    Artigiano

    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    FE
    Messaggi
    793
    P.Vaporizer
    BETTI III
    Citato in
    382 Post(s)
    Taggato in
    4 Thread(s)
    Thanks
    170
    Thanks ricevuti: 726 in 255 Posts

    Predefinito

    Utilissima grazie rep+

  14. Il seguente User ringrazia :


  15. #9
    Very Old Poster
    Artigiano
    L'avatar di gianlusp
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    la spezia
    Messaggi
    799
    P.Vaporizer
    only the boxmods
    Citato in
    103 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    346
    Thanks ricevuti: 315 in 151 Posts

    Predefinito

    Grazie mille ... perfetta, chiara ed esaustiva raccolta di questo tipo di pv e di conseguenza di tecnica che è sempre più in voga

  16. Il seguente User ringrazia :


  17. #10
    ---
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    5,381
    Inserzioni Blog
    13
    Citato in
    261 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,099
    Thanks ricevuti: 661 in 356 Posts

    Predefinito

    Notevolissimo!

  18. Il seguente User ringrazia :


Pagina 1 di 7 1234567 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Durata atom su bottom feeder
    Di Martino nel forum Box-Mod con Bottom Feeder
    Risposte: 73
    Ultimo Messaggio: 21-12-2011, 20:42
  2. Bottom Feeder che passione! (comparazione)
    Di Martino nel forum Box-Mod con Bottom Feeder
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 13-12-2011, 16:30
  3. Pipe Dragon bottom feeder
    Di Martino nel forum E-pipe ed E-cigar
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 12-12-2011, 17:44
  4. un altro mod bottom feeder
    Di Thio nel forum Fai da te
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 11-12-2011, 19:36
  5. Consigli per hv lr con Reo Grand / Bottom feeder
    Di greg nel forum Box-Mod con Bottom Feeder
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 18-09-2011, 16:24

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •