Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 6 123456 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 58

Discussione: PAX svapatoria, le ESIG degli user di ESP

  1. #1
    Super Moderator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di textina
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Verona
    Messaggi
    4,756
    P.Vaporizer
    Prodotti elettronici di qualità... molti senza TC
    Citato in
    1099 Post(s)
    Taggato in
    11 Thread(s)
    Thanks
    2,395
    Thanks ricevuti: 3,561 in 1,556 Posts

    Predefinito PAX svapatoria, le ESIG degli user di ESP

    Se non è la sezione adeguata chiedo di spostare (non sapevo dove meglio inserirla)

    Mi piacerebbe che ognuno di noi vecchio o nuovo che sia, se ha tempo e voglia, indicasse la propria configurazione da svapo completa, l’intento è quello di fornire ulteriori parametri di valutazione e confronto ai visitatori/utenti del forum, per eventuali acquisti o anche solo per capire come altri raggiungono la PAX svapatoria.

    Cosa intendo per configurazione? Non il materiale posseduto, ovvio, (ci sono molte discussioni in cui si vedono armerie da svapo complete e costosissime) ma solo quello veramente utilizzato nell’arco della giornata o abitualmente in questo periodo, da aggiornare magari in futuro se si vuole.
    Mi piacerebbe che si indicasse in maniera dettagliata, il motivo di scelta dell’esig usata, se si è preferito unificare o al contrario averne varie tipologie, il perché di un tipo di batteria al contrario di altre, il perché di un tipo di atom, di Box o di BB. Insomma più informazioni diamo sulle nostre abitudini, più forniamo uno strumento di valutazione serio a chi legge e segue. Ognuno è libero di descrivere e motivare come meglio crede le proprie scelte.

    Comincio io. Dopo normali sperimentazioni iniziali, dove non sono riuscito ad unificare le esigenze in un solo prodotto, mi sono ormai assestato su tre tipologie di esig, che mi consentono di affrontare ogni situazione e necessità durante la giornata, premetto che io preferisco il vapore tiepido/freddo aromatico a wattaggi medi.

    1) L’esig “discreta” quando non voglio dare troppo nell’occhio, è l’eRoll. PRO: l’ho scelta perché automatica, esteticamente carina, è molto leggera, ha un ottimo PCC, utilizza le head C e visto che saltuariamente utilizzo ancora il sistema ego-C mi torna utile unificare gli atomizzatori di ricambio tra i vari sistemi. CONTRO: ha un serbatoio dell’eliquid piccolo quindi si è obbligati al flaconcino con sé e per avere la seconda esig completa si deve uscire dal kit in vendita, vista le minori performance rispetto ad esig di maggiori dimensioni devo usarla con eliquid a 16-18 mg/ml di nicotina rispetto al mio solito in uso 6-8 mg/ml.

    2) L’esig “Semper fidelis” e quindi sempre a portata di mano è composta da batteria eGo Twist 650 + Kayfun 2.1 mini. PRO utilizzo solo le batterie joyetech perché mi fido della qualità del costruttore (cinese) 650 perchè in una ego voglio contenere la lunghezza totale (preferisco eventuale batteria di scorta) tipo twist perché necessito di un voltaggio superiore rispetto a quelle regolate a 3,4 volt, mi da la possibilità di incrementare il voltaggio per ripristinare il calo di prestazioni dell’atom nel tempo, il kayfun 2.1 perchè è uno dei migliori atom rigenerabili a tank con resistenza e wick in basso, quindi un vapore non troppo caldo, costruito con ottimi materiali, facile da rigenerare, esteticamente si sposa bene con una ego. CONTRO la twist 650 non ha grandi autonomie, temo che si possa spezzare in tasca causa rigidità attacco kayfun, l’erogazione del voltaggio è opinabile (a fine carica) e visto che ho superato da un pezzo i 40 la gradazione sulla ghiera del voltaggio mi appare “invisibile” quindi vado ad “occhio” nelle regolazioni, il kayfun mini è un atom decisamente costoso con alcuni pezzi che forse sarebbe meglio se venduti a parte e non tutto compreso. (costerebbe meno)

    3) L’esig “ la certezza” quando sperimento, quando voglio di più, ho bisogno di più, insomma, quando voglio un carro armato con me, Provari mini + kayfun 3.1. PRO Il Provari mini perché cerco qualcosa che non gli si spezzi la testa con un atom massiccio montato sopra come il kayfun 3.1 e che mi possa cadere tranquillamente senza patemi nel chiedermi se funzia ancora (purtroppo mi succede spesso), il corpo è robusto, la configurazione usata è solo base, con batterie 18350 solo tipo AW IMR (le ritengo le più sicure e affidabili), la scelta è caduta su questo BB per il funzionamento con una sola batteria che viene sfruttata bene fino allo stacco, solo 18350 per mantenerlo corto e leggero il più possibile (non amo le spade laser), preferisco anche qui avere una batteria di scorta rispetto a una grande batteria, è dotato di un circuito collaudato e affidabile con un limite a 15 watt (molto oltre le mie necessità) eroga esattamente il voltaggio impostato e lo vario per rincorrere il normale decadimento dell’atom. Kayfun 3.1 per il vapore tiepido-facile rigenerazione- ottimi materiali-robusto all’inverosimile-serbatoio capiente ecc. CONTRO il Provari è molto costoso rispetto ad altri BB, la linea è semplice e superata, è relativamente molto pesante, non offre la possibilità di regolazione VW e nemmeno altre possibilità come il conteggio dei PUF o collegamenti a PC. Il kayfun 3.1 non è adatto per l’uso a wattaggi estremi (oltre i 13 watt) è un atom decisamente costoso, ed anche qui viene venduto con alcuni componenti aggiuntivi che potrebbero essere venduti a parte (costerebbe meno).

    4) Le mie esig “saltuarie” sono le BOX e quindi con sistema BF utilizzate con vari atom per svapi estremi o particolarmente “grassi” ultimamente le uso poco ma non le cederò mai perché fanno parte del mio percorso (passato e forse futuro) di vaper.

    Quanto ho scritto sono solo opinioni e valutazioni personali sulle mie esig.
    Spero di non essermi dilungato troppo e che altri si aggreghino per arricchire il 3d con le proprie preferenze di svapo.


  2. #2
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di lordbyron77
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    34,401
    P.Vaporizer
    Betti III
    Citato in
    3224 Post(s)
    Taggato in
    20 Thread(s)
    Thanks
    8,827
    Thanks ricevuti: 16,864 in 6,536 Posts

    Predefinito PAX svapatoria, le ESIG degli user di ESP

    1) eRoll, anzi coppia di due kit eRoll - uno bianco ed uno nero -
    Comoda e discreta, offre prestazioni degne di nota ed é l'unica mini che consente l'operazione di ricarica nel PCC senza smontar nulla. Checché se ne possa pensare, la piccolina é performante e comoda da ricaricare. Anche io l'ho scelta anche per la comodità di gestione del mio piccolo "magazzino ricambi", ridotto ad una scorta di heads, preferibilmente Ovale, per risparmiare pochi euro al mese sono stanco di rincorrere seconde e terze scelte.
    L'aspetto negativo é la necessità di ricaricare frequentemente, manovra che comunque ormai compio con celerità e pulizia grazie alla U-can; non mi piace il conetto che si scalda, ma visti i limiti di spazio non si può pretendere altro

    2) eLips-C
    Ha un'autonomia pressoché illimitata grazie alla funzione PT ed ai cavetti che ho sparso tra casa, auto e lavoro...come spesso scrivo, non lavoro e dormo in tenda; difficilmente arrivo a scaricarla completamente e anche se si scarica posso continuare ad utilizzarla; ne posseggo solo una. É un'ecig che gradisco dal punto di vista estetico e che riesco a nascondere nella mano. Rispetto agli altri sistemi ad head performa in maniera più soddisfacente grazie alla conformazione della cartuccia e del giro d'aria.
    Visto il punto uno, anche qui la gestione del "magazzino" é ottimizzata.
    Il contro é il costo apparente, dico apparente perché é sufficiente per me possederne una sola ed é indubbiamente costruita bene e per durare; altro punto dolente per me é stata la versione "SS" che mi ha causato allergia alla mano probabilmente per del nickel presente nella lega del rivestimento, sulla quale non ho mai ricevuto informazioni certe. Uso la versione nera, ed amen

    3) KeyFun 3.1 es + eVic
    Utilizzo nicotina a 16-18 mg/ml, quindi i limiti dell'eVic mi vanno addirittura larghi dell'eVic apprezzo la possibilità di variare l'erogazione nel corso del singolo tiro (parto da uno spunto di 9w per poi calare a 7,5w) e il fatto che il display mi mostri l'autonomia residua...dei tiri che ho fatto interessa nulla, di quelli che ho a disposizione invece mi importa.
    Dell'eVic apprezz(avo)o poi la leggerezza, anche se in combinazione col KeyFun il complesso BB+vaporizzatore diventa sbilanciato, quindi ho acquistato un tubo più pesante ma anche più gradevole da vedere e maneggiare. Altro aspetto positivo dell'eVic é che mi evita di portare in giro il caricabatterie nel corso dei miei frequenti spostamenti sia di lavoro che di piacere.
    L'aspetto che non mi piace dell'eVic é la costruzione economica, il click-click che fa la rotella di regolazione mi infastidisce...peccato anche per un calo di prestazioni verso la scarica della batteria, quasi impercettibile attorno agli 8/9w ma più evidente oltre tali settaggi
    Sul KF s'é detto tanto, mi piace la facilità di rigenerazione e la resa complessiva oltre alla regolazione dell'airflow; non mi piace il sistema di fissaggio del wire alle vitine ma é una fisima personale.

  3. I seguenti User ringraziano:


  4. #3
    Ocio che son vecio
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di zanet
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Ravenna
    Messaggi
    3,432
    P.Vaporizer
    Evic VTC Mini con Nautilus Mini II
    Citato in
    1063 Post(s)
    Taggato in
    10 Thread(s)
    Thanks
    1,610
    Thanks ricevuti: 1,463 in 733 Posts

    Predefinito

    Dopo parecchie cosine provate mi sono assestato su questa configurazione: atom C type B (il tipo A imho rende meno) con batterie Twist 650 (tassativo una di scorta in tasca e praticamente ho un'autonomia di quasi 24h).

    650 perché quelle più lunghe non mi garbano (è già troppo questa, per i miei gusti). Batterie eGo normali non mi soddisfano più (Volts troppo scarsi), ma resto sempre sui 4.0 (che a mio parere è ottimale per una testina Normal).

    Perché eGo-C? A parte il fatto che la conosco come le mie tasche, è il PV che imho riflette l'aroma meglio di qualsiasi altro sistema da me provato, istantaneo e a prova di cambio aroma senza lavaggi. Qualcuno potrà accusare lievi contaminazioni plasticose (ma da qualche parte il vapore deve passare), e se non è plastica è metallo, ma non si scappa e io preferisco influenze plasticose (a non essere che l'atom e il tank siano interamente in ceramica).

    I BB, cadendomi di mano si rompono, e pure i miei cabasisi. Poi, per usare l'atom C non credo serva qualcosa di più grosso di una Twist...

    I rigenerabili non fanno per me. Mi ero quasi interessato, mesi fa, ma qualcuno mi ha fatto sopras-sedere. Vuol dire che non era tempo o roba per me.
    Considero le testine C alla stregua dei rigenerabili (visto che si getta l'anima dell'atom ), anzi diciamo che è stato il primo. Forse non avrà la wick e il filo resistivo della qualità dei rigenerabili, ma quando mi ridurrò ad avvolgere uno spago con del fil di ferro, sarà ora di rinchiudermi in un ospizio


    OK, ora potete insultarmi.................

  5. I seguenti User ringraziano:


  6. #4
    TheDoc
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Lukas19
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Nave (BS)
    Messaggi
    1,906
    P.Vaporizer
    Provari con Ebaron Dripper Pro, Cisco, Kayfun, boge + Privè tank
    Citato in
    291 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    1,104
    Thanks ricevuti: 560 in 435 Posts

    Predefinito

    1) GUS Tele in modalità 18350 e IGO-F. Resta tutto molto piccolo e trasportabile, inoltre con una 18500 in borsa son tranquillo. PRO: duttilità ed estetica, CONTRO: l'IGO... è un atom da drip con più capienza di altri, ma comunque limitato e scomodino da ricaricare (inoltre mi devo portare il liquido).

    2) EVIC con atom da drip (diversi) o sistemi Kanger (protank, evod, T3). Questa è la mia configurazione da ufficio, anche perchè all'occorrenza posso metter l'evic in pass.

    3) Zmax mini o SVD con CISCO.



    Ma a conti fatti ho speso moooooolto di più...

  7. I seguenti User ringraziano:


  8. #5
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di lordmatrix
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    6,160
    Citato in
    1405 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    2,492
    Thanks ricevuti: 3,771 in 1,731 Posts

    Predefinito Re: PAX svapatoria, le ESIG degli user di ESP

    Non mi piace utilizzare più PV nell'arco della giornata. L'unica eccezione la faccio quando devo provare nuovi aromi o la sera se mi vien voglia di svapare qualche liquido in particolare. In quel caso allora utilizzo un altro PV dedicato al dripping.

    Pur utilizzando un singolo PV durante la giornata, la passione nata per questi oggetti mi ha portato ad acquistare più tipologie di mod. Mi piace trovare la quadra per ognuno: l'estetica, la portabilità con determinati atom, la comodità o semplicemente per collezionismo.

    Il mio PV attuale è composto da tubo meccanico in configurazione cortissima 18350, con tank e atom rigenerabile a immersione. Questa configurazione la ritengo il mio standard definitivo dopo un anno di svapo in quanto rispecchia tutte le mi esigenze: portabilità, estetica, potenza e soddisfazione. Tutto racchiuso nel palmo della mia mano.

    Quale sia il modello dei 3 tra tubo, tank e atom è irrilevante. Oggi è X, domani sarà Y. Amo le mod e apprezzo in particolar modo il lavoro di chi le realizza. Scelgo di acquistare i modelli più funzionali e belli esteticamente.

    Apprezzo in modo davvero particolare le box ma ho capito che non rientrano nel mio standard per un solo motivo: troppo semplice svapare con la box. Ho decisamente bisogno di più soddisfazioni e non solo dal vapore.
    Galleria fotografica: alcuni miei APV
    Link utili: Il bello...della rigenerazione - BB meccanici, batterie e sicurezza - "Macro" Coils
    Watts do not matter, it's all about wire temperature. Vaping is a passion not just a hobby.

  9. I seguenti User ringraziano:


  10. #6
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di moreno
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    padova zona fanghi
    Messaggi
    957
    P.Vaporizer
    Vamo v3--kanger-T3
    Citato in
    73 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    228
    Thanks ricevuti: 176 in 121 Posts

    Predefinito

    Io come BB mi son stabilizzato sul vamo,ora ho il 3,il vamo è un mulo facile nell'uso arriva a 6 v,lo uso con 3 18650 oltre le 3000 mah,per + autonomia,visto che svaporizzo sui 10 ml al giorno,como vaporizzatore è più di una settimana che provo l'iclear 30,rispetto agli altri clear con resistenza sopra,è l'unico anche sotto forte stress che non mi da mai sapore di bruciato,svapando solo pg fa anche una discreta fumosità.Vengo da kanger t3,l'unico difetto che ha il kt3 che consuma moltissimo.

  11. I seguenti User ringraziano:


  12. #7
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di s1m0n3
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,638
    Citato in
    253 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    381
    Thanks ricevuti: 433 in 292 Posts

    Predefinito PAX svapatoria, le ESIG degli user di ESP

    Vamo v3 SS in versione 18650 con sopra I Clear 16 che spingo a 9 watt con liquido da 9mg. Veloce da ricaricare, basta svitare il drip tip e si ricarica dall'alto, non è ingombrante aroma e fumosità incredibili mai un tiro a secco.
    Alterno con MAXI con liquido circa 13mg stesse sensazioni di prima ma secondo me inferiore all'i clear per aroma e praticità. Il MAXI è sempre un top Coil ma con wick corte per cui ogni tanto bisogna bagnarle


    Sent from my iPhone

  13. I seguenti User ringraziano:


  14. #8
    mcant64
    Guest

    Predefinito

    Io ho sempre dovuto variare, durante la giornata, i PV, mi distrae dalle puzzone e comunque non credo di aver trovato la via definitiva (sempre che ci sia!), in dettaglio:

    Ufficio
    eLips C (sempre collegata in PT con il pc) + eGo Twist 650, naturalmente con head classiche per la eLips e sulla Twist vario da Vision Eternity a ViviNova a Kanger T3 e ogni tanto rimonto il caro vecchio Phantom;

    Casa
    eVic con ProTank o ViviNova o VE, SLB V2 (650) con conetto eGo C

    A spasso
    eLips ed eRoll (ma mi porto appresso pure la eGo Twist per una sensazione di 'sicurezza' )

    Insomma credo di essere diventato schizofrenico!

  15. I seguenti User ringraziano:


  16. #9
    I <3 Riccetta
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di iLSevo
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    3,594
    P.Vaporizer
    VTC Mini + Phenomeclon / Griffin
    Citato in
    520 Post(s)
    Taggato in
    3 Thread(s)
    Thanks
    706
    Thanks ricevuti: 950 in 791 Posts

    Predefinito

    1: eRoll
    La uso per le mie passeggiate con il cane, o per uscire la sera se vado a bere qualcosa. E' molto pratica, comoda da tenere in tasca, e anche da utilizzare visto che è automatica, passa inosservata. Per me, il fatto di avere un tank così piccolo, non è un problema, me lo faccio bastare. Mi piace molto la resa aromatica che ha, la uso solamente con liquidi fruttati per sfruttare il vapore freddo del sistema c. L'unico contro che per me vale la pena di segnalare, è il fatto che nel PCC non abbiano fatto uno slot supplementare per la seconda batteria, e uno/due slot per metterci altri tank pieni di liquido, per poter cambiare al volo senza doversi portare appresso boccette.

    2: eVic + Diver
    Il mio sistema abituale. La uso a casa, al lavoro, se sto via durante il giorno.. Utilizzo sia il tubo short (al lavoro, tanto la lascio in pass) che il tubo lungo (a casa o se ho necessità di maggiore autonomia). E' comodissima per via del passthrough, quindi posso tranquillamente lasciarla in carica ed utilizzarla contemporaneamente. E' molto leggera, possibilità di regolare la potenza durante il tiro tramite l'apposito software. Il diver è ormai conosciutissimo, lo uso in immersione in tank, è una certezza. Zero perdite, zero tiri a secco, ottimo aroma, ottimo hit e una vagonata di vapore.

    3: Reo Grand VV
    Beh.. mi è arrivato ieri, quindi non posso ancora dare giudizi. Inoltre gli ho montato su un atom 510 che usavo in dripping la sera. Sono in attesa di ordinare lo spiral, poi potrò aggiornare le mie impressioni quando avrò capito bene come funziona. Per ora (si e no 1ml) mi sto trovando molto bene, riesco a tenere sempre ben irrorato l'atom, ma devo ancora prendere la mano per lo squonk. Se va come penso io, probabilmente sostituirà l'evic in tante occasioni

  17. I seguenti User ringraziano:


  18. #10
    L'agruma meccanica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Arancia
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    16,859
    P.Vaporizer
    Ego, Reottos,TubbIT, Morellina
    Citato in
    3074 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    6,431
    Thanks ricevuti: 6,279 in 4,339 Posts

    Predefinito

    La mia configurazione preferita in questo periodo è

    - Reo mini + mcArb
    cosa c'è di più immediato? sembra un acquario dove tutto fluttua e scorre in trasparenza: vedi, senti, assapori.
    il reo mini è versatile, piccolo, adatto in ogni occasione.
    unica seccatura è la durata della batteria, quando uso solo il reo mini e se vado oltre i 3 ml giornalieri certamente è necessario portare 3 batterie 14500 e il boccino di liquido per rabboccare. di contro per me non è un problema portarmi appresso anche una semplice custodia ego con suddetti ricambi in borsa.
    altra nota spiacevole è che la vaschetta no permette di montare tutti gli atomizzatori che superano gli 11 mm di diametro. ad esempio non posso montare il cyclone e il dripper o quelli in media sui 14 mm .
    poco male, per me, in quanto posseggo anche un Reo grand per cui se mi serve più autonomia di batteria e se voglio montare qualunque altro atom h uso il grand anche se come portabilità preferisco il mini.
    In questo periodo sto usando meno il tubo ,sia in dripping sia con altri atom con tank ma conto di tornarci sopra a breve.

    Per le uscite brevi e da scordare tranquillamente in un taschino uso le ego 350 o 650 mah col sistema C , non disdegno anche il diver in tank stretto oppure a casa uso lo spiral sulle ego VV in dripping.
    Click VAPIT!

  19. I seguenti User ringraziano:


Pagina 1 di 6 123456 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Confusione svapatoria
    Di Paponzizio nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-03-2010, 21:20
  2. Vip user?
    Di lordbyron77 nel forum Il Baretto
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 11-03-2010, 01:02
  3. Vip User
    Di barba nel forum Consigli, Proposte e Richieste
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-02-2010, 18:59
  4. vip user
    Di yanez nel forum Il Baretto
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 03-11-2009, 12:15

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •