Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Ho bisogno di capire alcune cose su resistenze e voltaggi

  1. #1
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    87
    Citato in
    5 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    5
    Thanks ricevuti: 9 in 7 Posts

    Predefinito Ho bisogno di capire alcune cose su resistenze e voltaggi

    Da qualche giorno mi è arrivata la sailebao v2 mega con vari sistemi di alimentazione e varie resistenze ma ho diversi dubbi !!!!

    Anticipo che i dati che elenco ora sono presi dal foglietto incluso nella scatola della slb

    inizio col dire che se una resistenza da 1.8 su un visionv3 ha un range ottimale che va da 3.3 a 3.9 volt che corrispondono a 6 e 8 w circa
    e sul stesso sistema ci monto una resistenza da 2.8 che ha un range che va da 4.2 a 4.8 che corrispondono a 6 e 8 w circa quindi lo stesso che si usa con quella a 1.8, nel mio cervello compaiono delle domande

    Che scopo ha aumentare la resisitenza per poi avere un consumo maggiore della batteria ed ottenero pressoche lo stesso risultato?
    Perche io tutta sta differenza tra due resistenze sullo stesso sistema non la noto, o meglio la spesa che si ha povando vari sistemi, resistenze, batterie etc etc etc chiamata anche #lacarognasullaspalla mi sembra che sia solo una #lacarognasullaspalla forse pure inutile perche con un phantom, con un ce5 u style, con un ce4, con un ego c con ressitenza ''bassa'' si ha praticamente lo stresso risultato di una resisitenza piu alta e VV.

    Un'altro dubbio mi è sorto quando ieri ho parlato con un amico e mi ha detto che porta la resistenza da 1.5 ohm a quasi 5v e mi chiedo come faccia!!!!???


    COsa mi sfugge?

    Grazie
    Andrea
    Ultima modifica di andre80; 19-04-2013 alle 21:04

  2. #2
    L'agruma meccanica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Arancia
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    16,859
    P.Vaporizer
    Ego, Reottos,TubbIT, Morellina
    Citato in
    3074 Post(s)
    Taggato in
    16 Thread(s)
    Thanks
    6,431
    Thanks ricevuti: 6,279 in 4,339 Posts

    Predefinito

    forse il tuo amico scambia l'hit maggiore con una bella bruciata di atom mentre i tuoi durano di più?
    Behh senti su atom per i quali vale la pena alzare il voltaggio credo che la differenza si noti, certo se lo si fa con un phantom e ci metti sotto un provari per spingerlo un poco di più forse il gioco non vale la candela.
    Click VAPIT!

  3. #3
    Member
    ESP User
    L'avatar di Mat78
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    68
    P.Vaporizer
    tutto ciò che lancia segnali di fumo -.-
    Citato in
    3 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    9
    Thanks ricevuti: 20 in 15 Posts

    Predefinito

    non vorrei dire una cavolata.. magari qualcuno più informato conferma o smentisce! ma credo
    che con una resistenza da 1.5ohm, per quanto tu possa girare la ghiera dei volt non eroghera più di 3,7 volt in quanto
    la batteria va in protezione per non bruciare la resistenza

  4. #4
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    87
    Citato in
    5 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    5
    Thanks ricevuti: 9 in 7 Posts

    Predefinito

    si questo lho capito!!!Allora mi chiedo quali sono gli atom con cui varrebbe la pena alzare il voltaggio???

    Perche dalle prove che sto facendo con un vision v3 con resistenza 1.8 e batteria 650 e un vision v3 resistenza 2.8 e VV settandolo a regime e provando a variale i vot non noto grandi differenze tra i due

    Lo stesso con un vivinova configurati come sopra

    Se poi parliamo che c'e differenza tra atom di diverso tipo sono il primo a confermarlo, ogni uno ha le sue caratteristiche , ma sullo stesso atom cambiare la resistenza che serve?



    Citazione Originariamente Scritto da Mat78 Visualizza Messaggio
    non vorrei dire una cavolata.. magari qualcuno più informato conferma o smentisce! ma credo
    che con una resistenza da 1.5ohm, per quanto tu possa girare la ghiera dei volt non eroghera più di 3,7 volt in quanto
    la batteria va in protezione per non bruciare la resistenza

    no non credo tu stia dicendo una cavolata perche lho letto pure io
    Ultima modifica di andre80; 19-04-2013 alle 21:14

  5. #5
    Banned
    ESP User

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    1,261
    Citato in
    58 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    203
    Thanks ricevuti: 441 in 353 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da andre80 Visualizza Messaggio
    ma sullo stesso atom cambiare la resistenza che serve?
    Dipende soprattutto dalla batteria alla quale attacchi l'atom.

    Gli ohm indicano il valore della resistenza, quindi più è bassa più ti consuma la batteria. Inoltre, resistenze più basse danno più hit e vapore più caldo.

  6. Il seguente User ringrazia :


  7. #6
    Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    87
    Citato in
    5 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    5
    Thanks ricevuti: 9 in 7 Posts

    Predefinito

    Si certo a partita di voltaggio o sbaglio?

    Ma una resistenza piu alta, va cmq usata con una VV o sbaglio? se una 650 normale eroga max 3.7 volt circa, usando una resistenza piu alta non dovrebbe lavora a regime o sbaglio? per farla lavorare a regime devo alzare i volt, sino a portare i Wat a circa 6, soglia in cui dalle tabelline si vede l'inizio del range ottimale.

    Quindi se aumento la resistenza ho bisogno di un VV cosi da poter aumentare il voltaggio ed entrare a regime, quindi da questo mi fa pensare che una resistenza bassa consuma di piu rispetto una piu alta ma solo allo stesso voltaggio ma non variandolo non lavora al suo range

    Quello che noto dai vari schemi e che avendo una resistenza piu alta ed una VV ho un rage ottimale un po piu ampio, per esempio una 1.5 ha un range di 5 voltaggi se guardo la resistenza a 4.1 ne ho 10 ma siamo passati da 1.5 a 4.1

    Almeno io tra una 1.8 e una 2.8 in svapo non noto evidenti differenze... chiaramente portandoo a regime
    Ultima modifica di andre80; 19-04-2013 alle 20:58

  8. #7
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Euripide
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Como
    Messaggi
    1,341
    Citato in
    167 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    758
    Thanks ricevuti: 467 in 332 Posts

    Predefinito

    Credo che una superfice maggiore a contatto con le wick produca anche un maggior volume di vapore, il maggior numero di spire o al limite il maggior diametro del filo resistivo dovrebbe appunto creare questo effetto.

    Non ho iniziato a svapare per smettere di fumare, ho provato e mi è piaciuto, lasciare le sigarette è stata solo una conseguenza.

  9. Il seguente User ringrazia :


  10. #8
    Very Gulpi User o_O
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di GulpiNau
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    1,028
    P.Vaporizer
    PoorVari 2.6 - Skraus IV - Orrydus (clone) - Ienesis VW - GatFün 3.1 ES
    Citato in
    398 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    912
    Thanks ricevuti: 1,049 in 396 Posts

    Predefinito

    Prendo spunto dal buon @Euripide, riagganciandomi ossessivamente al suo incipit per abbozzare un'ipotesi (anzi, una credenza..) meno sintetica, ma non per questo più efficace, dato che la faccio con tutta l'ignoranza possibile dalla mia e ancora venti minuti di attesa della parmigiana di melanzane, che ho in forno a 15W...o forse 2ohm...boh, però l'aroma c'è tutto e non ragiono più dalla fame!

    Credo che una risposta solida e autorevole sull'argomento la possa dare solo un rigeneratore esperto, con esperienza concreta dei materiali utilizzati e molti termini di paragone, perché le variabili sembrano (a me, inesperto) davvero tante.
    Credo però che una simulazione concettuale si possa azzardare.

    Credo che parlare di resistenza di x.xΩ, senza "contestualizzare" il come si è arrivati a quella resistenza (tipo e qualità dei materiali, resistività, diametro dei fili, etc.) non sia un approccio valido, volendo essere precisi, meticolosi o pignoli, a seconda.
    Credo che nel campo della rigenerazione più sapiente, con l'uso di materiali e tecniche di costruzione delle resistenze molto diverse da quelle commerciali, si perdano queste proporzioni e cambino le relazioni tra le varie grandezze in gioco, sebbene la matematica non sia un'opinione.
    Credo che l'unico modo di affrontare la questione eludendo tutte le variabili sia quella di considerare un sistema di vaporizzazione-tipo in due configurazioni, costituite da resistenze diverse, ma assemblate con i medesimi materiali.

    Credo che si possa ipotizzare, come base del ragionamento, l'uso di due atomizzatori, entrambi costituiti da un'unica wick da 2mm e da Q.B. di filo resistivo (Kanthal?) da 0,20mm. Il tutto "spinto" da due voltaggi diversi, tali da sviluppare la medesima potenza (diciamo 8W) con entrambe le resistenze.

    Credo che sia il caso di omettere dal ragionamento la questione consumi ed autonomia, considerando batterie infinite, dall'erogazione costante e senza limiti di scarica, quindi un sistema di erogazione ideale.

    Credo si possa supporre arbitrariamente che per ottenere una resistenza da 1.8Ω (atom A) siano sufficienti 3 avvolgimenti (dico davvero a caso, non ne ho idea..) della wick e che per ottenere una resistenza maggiore, da 2.8Ω (atom B), si rendano necessarie più spire, diciamo 6, attorno alla stessa wick da 2mm. Nel primo caso possiamo considerare una superficie di contatto complessiva filo-wick pari a 3qualcosa², mentre nel secondo caso possiamo attribuirgliene 6, di qualcosa² (sempre che non ci sia qualche esponenzialità che ignoro nella formula di sviluppo della superficie..). Tra le variabili omesse inserirei anche quella della corretta alimentazione del liquido, supponendo, per l'appunto, un'alimentazione della wick ottimale e costante.

    Credo che concretamente si possa quindi immaginare l'atomizzatore A che nel corso di 5 secondi di attivazione della corrente viene attraversato velocemente, per via della bassa impedenza, con considerevole produzione di calore, da 3.8volts, venendo in contatto con 3qualcosa³ di liquido e vaporizzandolo. Allo stesso modo possiamo pensare all'atomizzatore B che negli stessi 5 secondi viene attraversato più lentamente, per via della maggiore impedenza, quindi con produzione di calore inferiore per unità di superficie, controbilanciata dal maggior potenziale di 4.8volts, venendo in contatto con 6qualcosa³ di liquido, vaporizzandolo.

    Credo che si possa dire che l'Atom A, dall'erogazione più violenta, nell'unità di tempo, non possa/riesca a vaporizzare la stessa quantità di liquido dell'Atom B e che la "qualità" del vapore sia inferiore.
    Credo anche che l'aroma incluso nel liquido di alimentazione, passando per l'atom A, dovrebbe subirne l'erogazione più rabbiosa e la maggiore temperatura, perdendo/mutando più facilmente le proprie caratteristiche organolettiche, mentre nell'Atom B dovrebbe essere più tutelato e agevolato nel restare sé stesso.

    Almeno credo!

    È pronto! Buon appetito!

  11. #9
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di lordbyron77
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    34,396
    P.Vaporizer
    Betti III
    Citato in
    3222 Post(s)
    Taggato in
    20 Thread(s)
    Thanks
    8,827
    Thanks ricevuti: 16,861 in 6,533 Posts

    Predefinito Ho bisogno di capire alcune cose su resistenze e voltaggi

    Citazione Originariamente Scritto da andre80 Visualizza Messaggio

    se una 650 normale eroga max 3.7 volt circa,
    Le eGo sono regolate a 3,3/3,4v, non a 3,7v.




    Citazione Originariamente Scritto da andre80 Visualizza Messaggio

    Che scopo ha aumentare la resisitenza per poi avere un consumo maggiore della batteria ed ottenero pressoche lo stesso risultato?
    A parità di voltaggio, è abbassando il valore della resistenza che aumenti il consumo
    Citazione Originariamente Scritto da andre80 Visualizza Messaggio
    , ma sullo stesso atom cambiare la resistenza che serve?
    Cambia il numero di spire, quindi la superficie di evaporazione. A 8w, un atom NR rende meglio di un LR

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21-07-2012, 13:36
  2. Eccovi alcune cose che i film ci hanno insegnato
    Di Pierluigi nel forum Il Baretto
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 10-06-2011, 21:28
  3. Voltaggi UFS
    Di Martino nel forum Big Battery
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 23-05-2011, 09:33
  4. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 02-04-2011, 19:46
  5. Si parte! E vorrei capire alcune cose per sicurezza!
    Di MusicaMente nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 29-11-2010, 13:49

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •