Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 36

Discussione: PHANTOM vs MASTER TANK esperienze personali

  1. #1
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di freeze
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Montecatini Terme
    Messaggi
    417
    P.Vaporizer
    GGTS+UFS - LAVATUBE
    Citato in
    9 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    2
    Thanks ricevuti: 72 in 30 Posts

    Predefinito PHANTOM vs MASTER TANK esperienze personali

    Ciao a tutti, dopo un mesetto di uso dei due sistemi cugini Phantom e Master Tank volevo condividere e verificare alcune mie considerazioni.
    Ho per primo acquistato due kit Phantom con 6 atom e successivamente tre kit Master sempre con 6 atom. Appena arrivato il Phantom l'ho classificato come un gran prodotto, ottimo hit, aromaticità e vapore, secondo me uno dei migliori prodotti fin'ora arrivati sul mercato, semplice ed economico, finalmente un prodotto che permette di buttare un ricambio come l'atom senza avere troppe remore ed avere quindi sempre un livello ottimale di svapo.

    Arrivato dopo una decina di giorni anche il Master Tank ho cercato subito le prime differenze con il cugino, senza però potermi permettere di effettuare valutazioni definitive da rimandare ad un periodo di test più approfondito.

    A prima vista posso affermare che il Master, a livello di corpo esterno, è fatto meglio, in quanto ha un cappuccio più solito, con cup superiore in ottone e filettatura anzichè attacco a baionetta, differenze che però, se pur presenti, per me non sono significative più di tanto in quanto il cappuccio lo tolgo all'inizio e non lo rimetto. Se lo si usa però devo dire che la filettatura offre una presa più salda e consente inoltre, nello sfilare il cappuccio, di non sfilare anche l'eventuale drip tip 801 montato, cosa che invece accade con i due dentini dell'attacco a baionetta.

    Altro vantaggio della filettatura, per me invece più sensibile, è il fatto che permette il montaggio di un tip 801 in modo molto più stabile, sia per la maggior profondità che permette un inserimento più a fondo del tip, sia per il fatto che il collarino è "a tutto tondo" e non intaccato come quello a baionetta, il che si traduce in un miglior serraggio del tip stesso.

    Terminata l'analisi dell'involucro esterno passiamo ora alla verifica degli atom/cartucce: stessa capienza, stessa foggia, diversi i materiali del "tank" e diverse resistenze.
    A parte le considerazioni sulle resistenze, ognuno ha preferenze personali in merito, la resa del mio primo phantom è stata superlativa, morbida e rotonda con ottimo hit. Il primo Master ha necessitato di maggior rodaggio, almeno un'oretta di svapo per stabilizzarsi, forse la resistenza un po' più bassa "mordeva" un po' di più all'inizio, poi il rodaggio l'ha stabilizzato su livelli altrettanto ottimi.

    In prima analisi non ho notato grandi differenze, due buoni prodotti entrambi.

    Successivamente il phantom che utlizzavo ha iniziato (dopo circa una settimana di uso intensivo) a dare cenni di cedimento, tendeva al bruciacchiato, l'ho cambiato ma il secondo atom vergine che ho provato da subito mi ha dato una nota bruciata decisa, persistente che non è mai passata. Ho provato un terzo phantom che è andato bene, non come il primo ma bene.

    Ho provato quindi lo smontaggio e lavaggio dei wick e delle resistenze dei due phantom e successivamente anche del terzo, nel frattempo, anche il master, sempre circa dopo una settimana di uso quotidiano, iniziava a dare segni di fatica ed ho operato nello stesso modo con il lavaggio, dopo un'altra settimana ho lavato anche un secondo master.

    Nei lavaggi ho notato che:
    1) il phantom ha plastica più morbida per il tank ed incollata in modo approssimativo alla base atom, si sfila bene lasciando tutto l'atom libero
    2) il master ha una cartuccia in plastica più rigida che però, anche forzando per sfilarla, non si rompe facilmente, è solo più dura ma flette anche lei, è sicuramente assemblata in modo migliore alla base
    3) il wick del master è più robusto, effettuando i lavaggi due dei phantom si sono sfilacciati molto all'altezza del bicchierino, non quello del master
    4) il lavaggio, nel mio caso, non ha risolto i problemi di sapore di bruciato su 2 e poi un terzo dei phantom ed ha invece riportato in vita in modo egregio primo e secondo master.

    Non mi soffermo sui problemi di condensa ormai noti a tutti e risolvibilissimo con i drip tip 801 e con l'abitudine all'uso del prodotto.

    Per concludere ritengo il phantom un ottimo prodotto quando performante in modo ottimale ma, nella mia personalissima esperienza, lo trovo un po' incostante qualitativamente.

    Per quanto riguarda il master al momento lo giudico vincente dal punto di vista senz'altro del cup (inteso come cappuccio e soprattuto come collare) e soprattutto di costanza qualitativa e rigenerabilità

    Per la valutazione ho usato 3 phantom (uno mai andato a regime) e 2 master, circa 30 giorni di prova, batteria kgo 1100, ggts stealth con imr 18350 e imr 18650, voltaggio variabile da 3.7 a 4.2 volts, liquido indicativamente 40%vg / 40%pg / 20%glicerina acquosa

    Attendo Vostri pareri in merito, saluti a tutti
    Ultima modifica di freeze; 29-11-2011 alle 14:29

  2. I seguenti User ringraziano:


  3. #2
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di sista
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    550
    Citato in
    102 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    167
    Thanks ricevuti: 311 in 149 Posts

    Predefinito

    Ciao Freeze, intanto grazie per questa bella descrizione di entrambe i prodotti.
    Mi piacerebbe leggere una tua valutazione più approfondita sulla resa, in termini di aroma, fumosità e hit dei rispettivi. In particolar modo la resa aromatica, in condizioni ottimali, di entrambe i dispositivi (magari con stesso aroma). Ti sarebbe possibile testarli in merito entrambe, focalizzando le tue impressioni solo su questi paramentri?
    Sulle caratteristiche tecniche sei stato molto esaustivo. Grazie ancora.

  4. #3
    Member
    ESP User
    L'avatar di vikyvik71
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Milano
    Messaggi
    93
    P.Vaporizer
    Ego-T, Phantom v2
    Citato in
    3 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    6
    Thanks ricevuti: 5 in 5 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da freeze Visualizza Messaggio
    Non mi soffermo sui problemi di condensa ormai noti a tutti e risolvibilissimo con i drip tip 801 e con l'abitudine all'uso del prodotto.
    Beati voi! Io sono riuscito a tamponare con drip tip 801 e rilasciando il pulsante di attivazione della batteria qualche secondo prima di fine svapo ma non ho assolutamente risolto, ho solo diminuito le bevute.

    ...e ho già speso: 208,76€ in liquidi, 509,88€ in hw, per un totale di 731,14€

  5. #4
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di freeze
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Montecatini Terme
    Messaggi
    417
    P.Vaporizer
    GGTS+UFS - LAVATUBE
    Citato in
    9 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    2
    Thanks ricevuti: 72 in 30 Posts

    Predefinito

    ciao @sista, pensavo di aver indicato la cosa ma in effetti non mi ci sono soffermato abbastanza.
    La resa in condizioni ottimali è veramente simile, forse il phantom è un po' più vaporoso, non so' se dipenda dal valore della resistenza più bassa e quindi avvolgimento un po' più lungo o dal tipo di wick utilizzato che mi pare più "lanoso" (per l'appunto si sfilaccia nel lavaggio), ma si parla di differenze piccole e influenzate anche durante lo svapo da fattori come la condensa che spesso ristagna sull'atom e aumenta o diminuisce la resa.
    Il phantom risulta forse anche più suscettibile a condensa, penso per il fatto che il tip serra meno e forse si tende ad aspirare un po' meno condensa, è un'idea eh, prendetela con le molle, ma trovo il phantom un po' più trasudante e l'unica cosa che mi viene da pensare è questa.
    L'hit non ha molte differenze, nel master è forse un po' più pronunciato ma compensato dal minimo vapore in meno che in ogni modo se non dà hit dà comunque un appagamento "sensoriale".
    L'aromaticità la trovo ottima in entrambi i prodotti con una resa dei ingoli aromi più pronunciata sul master, ma il phantom, in tre casi su tre, ha ceduto molto al bruciato, quindi nell'uso non dico in condizioni ottimali, ma in condizioni normali e continuative, sono a favore del master.

    Se altri utenti possono effettuare considerazioni in merito sarebbe interessante confrontare i pareri.

    saluti

  6. Il seguente User ringrazia :


  7. #5
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di sista
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    550
    Citato in
    102 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    167
    Thanks ricevuti: 311 in 149 Posts

    Predefinito

    Grazie mille Freeze. Altra domanda scusami.. è possibile utilizzare le ricariche del master col "guscio" del phantom e/o viceversa?
    Grazie ancora.

  8. #6
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di freeze
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Montecatini Terme
    Messaggi
    417
    P.Vaporizer
    GGTS+UFS - LAVATUBE
    Citato in
    9 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    2
    Thanks ricevuti: 72 in 30 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vikyvik71 Visualizza Messaggio
    Beati voi! Io sono riuscito a tamponare con drip tip 801 e rilasciando il pulsante di attivazione della batteria qualche secondo prima di fine svapo ma non ho assolutamente risolto, ho solo diminuito le bevute.
    In effetti io ho preso anche un'altra abitudine: quando ho finito di svapare, o ogni tanto durante lo svapo prolungato, mi viene spontaneo di fare con la ecig lo stesso movimento con cui si azzeravano i termometri vecchio stile in modo da far fuoriuscire la condensa che si trova sul bordo interno del tip, che poi è quella che ricala all'interno dell'atom. Basta un movimento deciso e qualche goccia esce sempre, in questo modo non arrivo mai a trasudare, trovo solo un po' di liquido intorno al foro centrale della cartuccia ma all'interno del bordino di plastica rialzato, liquido che elimino ad ogni ricarica della cartuccia, bene o male fino alla ricarica rimane contenuto in questo spazio senza fuoriuscire.
    Inoltre ho provato sia con i drip tip 801 classici, svasati, sia con quelli a tubo, cilidrici, sicuramente più brutti ma ancora più efficaci. Con il metodo termometro però son tornato ad usare i classici che sicuramente sono più carini.

  9. #7
    Banned
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    648
    Citato in
    8 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    4
    Thanks ricevuti: 17 in 11 Posts

    Predefinito

    grazie della rece.
    Visto che li hai entrambi ti chiedo se è gli atom dei due sistemi sono intercambiabili o se posso usare
    solo quelli del phantom col phantom
    e solo quelli del master col master

  10. #8
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di freeze
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Montecatini Terme
    Messaggi
    417
    P.Vaporizer
    GGTS+UFS - LAVATUBE
    Citato in
    9 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    2
    Thanks ricevuti: 72 in 30 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sista Visualizza Messaggio
    Grazie mille Freeze. Altra domanda scusami.. è possibile utilizzare le ricariche del master col "guscio" del phantom e/o viceversa?
    Grazie ancora.
    Si, tranquillamente, io uso il "guscio" del master con tutti e due indistintamente, in entrambi i casi se il guscio non scatta bene si può calzare il tappo di silicone più a fondo con un dito e allora la cosa si risolve. Ho avuto casi in cui il guscio calzava proprio abbondante e restava ballerino, in questo caso ho fatto un giro di scotch alla base dell'atom stando attento a tagliare in due lo scotch perchè ad altezza piena tapperebbe i forellini di areazione.

  11. Il seguente User ringrazia :


  12. #9
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di freeze
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Montecatini Terme
    Messaggi
    417
    P.Vaporizer
    GGTS+UFS - LAVATUBE
    Citato in
    9 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    2
    Thanks ricevuti: 72 in 30 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pierluigi Visualizza Messaggio
    grazie della rece.
    Visto che li hai entrambi ti chiedo se è gli atom dei due sistemi sono intercambiabili o se posso usare
    solo quelli del phantom col phantom
    e solo quelli del master col master
    ho appena risposto a sista su questo, stavamo scrivendo insieme!

  13. #10
    Member
    ESP User
    L'avatar di vikyvik71
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Milano
    Messaggi
    93
    P.Vaporizer
    Ego-T, Phantom v2
    Citato in
    3 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    6
    Thanks ricevuti: 5 in 5 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da freeze Visualizza Messaggio
    quando ho finito di svapare, o ogni tanto durante lo svapo prolungato, mi viene spontaneo di fare con la ecig lo stesso movimento con cui si azzeravano i termometri vecchio stile in modo da far fuoriuscire la condensa che si trova sul bordo interno del tip, che poi è quella che ricala all'interno dell'atom. Basta un movimento deciso e qualche goccia esce sempre
    Si lo faccio anche io soprattutto quando sono a casa sul divano tengo un fazzoletto in zona su cui ribaltare la ecig per far sgocciolare la condensa. Ho notato che quando sono seduto e non sdraiato si forma molta meno condensa, eppure la ecig rispetto al suolo è sempre nella stessa posizione! Altra cosa che ho notato è che tende a formarsi più condensa quando c'è poco liquido nel tank, sarà vero?

    ...e ho già speso: 208,76€ in liquidi, 509,88€ in hw, per un totale di 731,14€

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Phantom V2 VS Master Tank VS Tank VS Altri
    Di npole nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 89
    Ultimo Messaggio: 03-05-2012, 13:48
  2. Info Phantom - Master Tank
    Di Lemmy K nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 09-11-2011, 01:35
  3. Master tank con ricariche Phantom?
    Di andredoso nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-10-2011, 17:46
  4. Phantom e Master tank
    Di demym nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-09-2011, 19:16
  5. Master Tank Atom kit stainless vs Phantom v2 kit
    Di andrealopresti6 nel forum Sistemi di Alimentazione
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-08-2011, 13:56

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •