Lista Tag Utenti

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25

Discussione: Guida riassuntiva all'utilizzo del fog

  1. #1
    Danielino77
    Guest

    Predefinito Guida riassuntiva all'utilizzo del fog

    Anche se molti lo troveranno monotono e ripetitivo, cercherò, a beneficio di quanti (ne ho avuto conferma) saranno prossimi nell'acquisto dell'ormai famossimo AFS chiamato FOG, di spiegarne i passi fondamentali! Procederò per gradi descrivendone brevemente le fattezze ed i procedimenti di assemblaggio e ricarica secondo le mie personali esperienze che raccolgono molti 3D e consigli a mia volta insegnatimi da altri. Credo sia utile racchiudere tutto in un unico 3D per newbie del FOG affinchè non debbano perdere tempo in ricerche sottraendolo ulteriormente allo SVAPO!

    DESCRIZIONE
    Il Fog è un sistema AFS (Automatic Feeding System) della portata di circa 3 Ml di E-liquid internamente cromato per evitare eventuali formazioni di ruggine. Con un diametro di 14 mm ed una lunghezza di 75 mm è un sistema Tank ideato per tutte le batterie Ego. Idealmente è eterno, in quanto le sue parti, se ben conservate e manutenute, non sono soggette ad usura. La tenuta stagna del FOG, fondamentalmente, viene assicurata da un piccolo Oring (guarnizione) posizionata tra il tappo superiore del FOG ed il boccaglio nero (se manca tale Oring il FOG perderà liquido dal Pin finale). Ne esistono fondamentalmente due differenti versioni: quella per Atomizzatori 901 (che con una piccola sostituzione in dotazione può montare anche Atomizzatori 510 - dotata di una piccola serigrafia che riporta la scritta THE FOG seguita dal nome del sito internet del produttore) e quella nativa per 510 (in questo caso il FOG non riporta alcuna serigrafia).

    Nelle immagini di seguito lo vedete assemblato e montato su una Riva da 650 Mah e smontato nei suoi vari componenti:





    ASSEMBLAGGIO
    - Serrare il Pin all'atomizzatore avendo cura di non stringerlo ma fermandosi nell'avvitamento non appena la filettatura inizia a fare un minimo di resistenza
    - Inserire il Copriatomizzatore a pressione sull'atomizzatore
    - Serrare il Serbatoio fino a fine filettatura
    - Inserire il Tappo arancione in silicone sul Pin avendo cura di spingerlo fino a toccare i bordi del Serbatoio
    - A questo punto per comodità poggiare ciò che abbiamo assemblato sul Connettore così che il FOG si possa reggere verticalmente
    - Inserire uno stuzzicadenti nel foro del Copriatomizzatore (questo servirà a svitare/avvitare l'atomizzatore anche dopo il caricamento ed a rendere minime le gocce di spurgo di E-liquid)
    - Versare l'E-liquid nel Serbatoio arrivando fino all'inizio della filettatura interna del Serbatoio
    - Ora afferrando lo stuzzicadenti (dovrà esser stato inserito per bene) è possibile svitare/avvitare l'atomizzatore; per ridurre al minimo i problemi di pescaggio del liquido, svitare di circa mezzo giro l'atomizzatore afferrandolo per lo stuzzicadenti
    - Senza togliere lo stuzzicadenti avvitare il Tappo superiore senza il Boccaglio nero
    - Se l'oring superiore non rimane nella sua sede, con l'ausilio di un altro stuzzicadenti o di pinzette, rimetterlo nella sua sede (è fondamenteale che tale Oring sia posizionato correttamente)
    - Togliere lo stuzzicadenti ed avvitare il Boccaglio nero avendo cura di avvitarlo fino a fine filettatura ma senza stringerlo con forza
    - Togliere il Tappo arancione in silicone (a questo punto dal Pin usciranno le gocce residue di E-liquid; se lo stuzzicadenti non ha permesso all'aria di entrare nel Copriatom ed il boccaglio è stato avvitato repentinamente appena tolto lo stuzzicadenti, le gocce in eccesso potrebbero anche essere pari a zero).
    - Soffiare delicatamente nel boccaglio per eliminare eventuali residui di liquido in eccesso.
    - Serrare il Connettore finale al FOG (per determinare il verso corretto del Connettore: i due fori d'areazione devono essere vicini al FOG e lontani dalla batteria)
    - Avvitare il FOG alla batteria
    - Per rendere il tiro meno arioso, è possibile inserire 1/2 Oring di misura idonea, nel connettore in corrispondenza interna dei due fori d'areazione
    - Per rendere il boccaglio del FOG piatto/flat (originariamente è tondo), si può semplicemente inserire un boccaglio 801 (quelli di protezione che vengono forniti in dotazione con l'acquisto di un Atom 801) sul boccaglio del FOG (il boccaglio FLAT impedisce anche che eventuali risalite di liquido raggiungano la nostra bocca)
    - Per un'estetica più equilibrata, seguire questo 3D che riassume la collaborazione tra @klimt e @joe http://www.esigarettaportal.it/forum...-by-klimt.html nella realizzazione del BOCCAGLIO FLAT

    Tale metodo di assemblaggio, raccoglie in un unico procedimento, alcuni dei Tricks postati dai vari utenti utilizzatori del FOG, al fine di migliorarne le performance e renderne più facile l'assemblaggio stesso.

    MANUTENZIONE
    Personalmente, per assicurare lunga vita a questo splendido Tank, dopo ogni tre ricariche circa, lo smonto completamente lavandolo accuratamente in acqua calda, e sostituisco l'atomizzatore utilizzato con uno pulito. Inoltre, affinchè tutti gli Oring svolgano correttamente la loro funzione di tenuta, è buona abitudine ungerli di tanto in tanto con della vasellina, utilizzandola anche sulle filettature del Tank (ne impedisce gli avvitamenti fuori dalle sedi e quindi l'usura).

    UTILIZZO ED INCONVENIENTI
    Durante lo svapo, sopratutto dopo i primi 10/20 tiri, si potrebbe percepire del sapore di bruciato (l'atomizzatore si sta seccando); non dobbiamo far altro che tappare i due fori d'areazione con un dito, e fare un "piccolo" tiro a vuoto senza premere il pulsante della batteria! Ciò servirà a far entrare dell'altro liquido nell'atomizzatore. Attenzione: se il tiro a vuoto si effettua con troppa forza o troppo a lungo l'atomizzatore si allagherà e ci sarà un rischio bevuta; per farvi capire la lunghezza del tiro a vuoto: identificatelo con la durata di un BACIO SECCO SULLA GUANCIA.
    E' possibile che svitando e riavvitando la batteria Ego al FOG, dai fori d'areazione fuoriesca qualche goccia di E-liquid o Bolla; probabilmente il fatto è imputabile ad un piccolo allagamento dell'Atom ed il conseguente spurgo dal Pin, o dal formarsi di una leggera condensa tra il Pin ed il conetto di contatto della batteria.

    IL FOG SUI BB
    E' evidente, che qualsiasi Big Battery possa ospitare un adattatore 510->EGO, può montare il FOG (che si sposa appunto con l'attacco EGO); va da sè che montando il FOG su Big Battery di voltaggi superiori/differenti a quelli di una Ego, l'atomizzatore di cui si dovrà dotarlo andrà scelto di conseguenza; alcuni esempi di Voltaggi adatti alle relative resistenze: ATOM 1,5/1,7 OHM -> 3,7/4,2 V - ATOM 3/4,2 OHM -> 6V - ATOM 4,2/5,2 OHM -> 7,4V
    Chiaramente i voltaggi indicati, possono avere molte più variabili se si utilizza un sistema VARIVOLT come ad esempio il PROVARI.

    ESTETICA (trattasi di opinione strettamente personale)
    Il Fog risulta di una cromatura gradevolmente lucida, pertanto, il suo massimo splendore estetico viene raggiunto in accoppiamento con una EGO RIVA STAINLESS (anch'essa in acciaio lucido con la sommità contenente il pulsante d'attivazione color oro); anche montato su una EGO RIVA NERA il FOG restituisce un'ottimo equilibrio di colori, essendo il nero della RIVA lucido allo stesso modo del piccolo boccaglio nero.
    Montato su una EGO JOYETECH STAINLESS in Acciaio Spazzolato, si nota immediatamente il contrasto tra la Cromatura Lucida del FOG, e la Spazzolatura Satinata della Ego Joyetech (il contrasto potrebbe non essere esteticamente idoneo); stessa cosa per la EGO JOYETECH NERA, il nero delle batterie Joye è ricoperto di un materiale gommoso contrastante eteticamente con la cromatura lucida del FOG.
    Per quanto riguarda infine il colore BIANCO, sia la RIVA che la JOYETECH sono ben abbinabili al FOG (va però sottolineato, che anche in questo caso la RIVA è di un BIANCO più lucido ed il contrasto col FOG è minore). (mi sono limitato a nominare le due marche più diffuse di EGO).

    Personalmente, in definitiva trovo il perfetto equilibro tra estetica, durata, spunto (performance) nell'accoppiamento tra il FOG ed una RIVA STAINLESS da 1100 Mah (la RIVA da 1100 Mah inoltre è lunga esattamente quanto è lungo il FOG stesso)




    DIFFERENZE TRA BATTERIE EGO SUL FOG
    Anche a livello di voltaggio, le varie batterie EGO accoppiate col FOG, possono denotare le loro differenze; le batterie RIVA/KGO/SLB raggiungono a piena carica circa 4,2V e, durante l'arco del loro utilizzo, tale voltaggio scema fino a 3,5V (si avrà in questo caso un spunto maggiore, miglior Hit/Aroma/Fumosità, per 1/4 della durata della batteria). Al contrario, le batterie JOYETECH si assestano, a piena carica, a circa 3,7V mantenendo tale voltaggio fino al completo scaricamento (si avrà in questo caso uno spunto costante da inizio a fine carica).

    CONCLUSIONI
    Spero che questo piccolo riepilogo sia servito a togliere tutti i dubbi sui metodi utilizzati affinchè il FOG performi come in pochi sanno fare, e soprattutto a chi ne sia da poco divenuto possessore e si appresti al suo utilizzo per le prime volte.
    Il fine di questo 3D voleva semplicemente essere un'unica pagina dentro la quale, un newbie di questo splendido Tank, potesse trovare tutte le informazioni utili sparse un po' ovunque nel Forum. Spero sia realmente utile a qualcuno.

    Danielino77
    Ultima modifica di Danielino77; 01-06-2011 alle 01:12

  2. #2
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di Vincenzo73
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,866
    P.Vaporizer
    RSM M8 , REO ,GGTS, Provari
    Citato in
    77 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    291
    Thanks ricevuti: 68 in 55 Posts

    Predefinito

    Ottima guida @Danielino77 rep+++


    "Lang may yer lum reek. Slàinte Mhath!" ( Possa il tuo fuoco bruciare a lungo. Alla salute! )

  3. #3
    Administrator
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di lordbyron77
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    34,401
    P.Vaporizer
    Betti III
    Citato in
    3224 Post(s)
    Taggato in
    20 Thread(s)
    Thanks
    8,827
    Thanks ricevuti: 16,864 in 6,536 Posts

    Predefinito

    rep +

  4. #4
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di manetta
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Varese
    Messaggi
    4,428
    Citato in
    6 Post(s)
    Taggato in
    1 Thread(s)
    Thanks
    92
    Thanks ricevuti: 35 in 33 Posts

    Predefinito

    Questa volta ti devo dire bravo (e ti do pure la rep).
    Purtroppo per me sembra leggermente complesso...mi intimorisce un po

  5. #5
    Very Old Poster
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di diaboliko
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    genoa1893
    Messaggi
    3,041
    P.Vaporizer
    Billet Box
    Citato in
    88 Post(s)
    Taggato in
    2 Thread(s)
    Thanks
    461
    Thanks ricevuti: 164 in 132 Posts

    Predefinito

    Bravo-issimo!!!!...........

  6. #6
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Milano
    Messaggi
    773
    Citato in
    0 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    0
    Thanks ricevuti: 0 in 0 Posts

    Predefinito

    grande dani...!

  7. #7
    ---
    ESP User
    Very Old Poster
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    5,381
    Inserzioni Blog
    13
    Citato in
    261 Post(s)
    Taggato in
    8 Thread(s)
    Thanks
    1,099
    Thanks ricevuti: 661 in 356 Posts

    Predefinito

    Ottimo sunto @Danielino77
    Mi permetto di proporre una piccola variazione che personalmente mi da belle soddisfazioni:
    Citazione Originariamente Scritto da Danielino77 Visualizza Messaggio
    - Togliere lo stuzzicadenti ed avvitare il Boccaglio nero avendo cura di avvitarlo fino a fine filettatura ma senza stringerlo con forza
    Può capitare, immagino a seconda delle marche, che lo stuzzicadenti non si incastri nel copriatomizzatore saldamente al punto da consentire lo svitamento del blocco. Nessun problema, riciclando lo stuzzicadenti (gettarlo è un inutile spreco) dopo un paio di ricariche il legno tenderà a gonfiarsi leggermente assumendo il diametro perfetto.
    Io avvito il boccaglio nero senza aver tolto lo stuzzicadenti, può fare una leggera resistenza, ma nulla che una spinta leggermente più decisa non riesca a colmare. Una volta avvitato il boccaglio, posiziono il FOG in orizzontale, tolgo il cappuccio in silicone ed estraggo lo stuzzicadenti, subito dopo lo capovolgo per meno di un secondo col pin verso l'alto dando così modo all'eventuale aria accumulatasi nella camera dell'atomizzatore di uscire dal pin finale (a volte può capitare di vedere una piccola goccia uscire dal boccaglio, per questo faccio durare l'operazione un istante) dopodichè ricapovolgo con il boccaglio verso l'alto per dare fuga all'aria dall'altra parte e per scaricare verso il basso le eventuali gocce residue (che solitamente, ormai, non ci sono nemmeno).

    Citazione Originariamente Scritto da Danielino77 Visualizza Messaggio
    identificatelo con la durata di un BACIO SECCO SULLA GUANCIA
    LOL rende perfettamente l'idea

  8. #8
    Esperto in Fisica
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di giangi
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,414
    P.Vaporizer
    eVic!
    Citato in
    816 Post(s)
    Taggato in
    15 Thread(s)
    Thanks
    664
    Thanks ricevuti: 2,228 in 679 Posts

    Predefinito

    Ho cominciato a capirci qualcosa anch'io, che senza avere il FOG "lavoro" solo di immaginazione!
    Bravissimo (anche se dall'avatar non l'avrei mai detto... ) e rep+!

  9. #9
    Esperto:
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di chriseida
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    6,045
    P.Vaporizer
    Sparagnaus V. 3
    Citato in
    512 Post(s)
    Taggato in
    30 Thread(s)
    Thanks
    3,796
    Thanks ricevuti: 1,649 in 905 Posts

    Predefinito

    Bravo rep+ (il fog resto dell'idea che non si possa guardare he , ma la guida e' veramente apprezzabile)

    Edit: rep + virtuale sorry, devo darla un po' in giro...


  10. #10
    Senior Member
    ESP User

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    reggio emilia
    Messaggi
    210
    Citato in
    8 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    9
    Thanks ricevuti: 16 in 14 Posts

    Predefinito

    grande dani!!!!!certo che l amore che hai nei confronti del fog credo non lo abbia avuto neanche carlo ponti per sofia loren e sono convinto che lui abbia avuto qualche soddisfazione piu di te col proprio partner

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. guida riassuntiva per chi inizia
    Di maestro nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 15-10-2010, 13:33
  2. Guida all'acquisto
    Di Helepolis nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-10-2009, 13:00

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •