Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Reggimento

  1. #1
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di A-come-A
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Una delle due grandi isole in mezzo al Tirreno.
    Messaggi
    589
    P.Vaporizer
    Tutti
    Citato in
    125 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    1,096
    Thanks ricevuti: 1,375 in 335 Posts

    Predefinito Reggimento

    L’incontro fra due menti geniali, quella di Brian Eno e David Byrne, ha già prodotto come risultato quell’incredibile capolavoro di sperimentazione avveniristica che è “Remain In Light” dei Talking Heads, di cui abbiamo già parlato.
    Contemporaneamente alle sedute di registrazione per questo disco, Eno e Byrne lavorano ad un altro straordinario frutto del loro genio creativo: “My Life In The Bush Of Ghosts”.
    Esce un anno dopo, nel 1981, e per quanto possa sembrare ardito, il disco si spinge ancora oltre. E anche se meno fruibile del disco dei Talking Heads, è un altro assoluto capolavoro, universalmente riconosciuto come tale, di musica etnico-avanguardistica.
    La ricerca di ritmiche tribali, sposate senza screzi ad un’elettronica molto sperimentale, in un contesto da world music in netto anticipo sui tempi, è qui ottenuta intersecando la musica con registrazioni ambientali, di programmi radiofonici, rubando trame di canti e musiche etniche mediorientali e nordafricane. Lo stesso titolo del disco è la traduzione inglese di un romanzo di un autore nigeriano, “La Mia Vita Nel Bosco Degli Spiriti.”
    È musica altamente colta e difficile che poco si presta alla frequentazione delle classifiche di vendita, assolutamente in equilibrio fra funk claustrofobico (Byrne) e innovative elucubrazioni ambient (Eno). Sintesi e ipotesi di futuro.
    Per “Regiment” il furto di voci è stato perpetrato a danno di una cantante libanese di cui sono presenti sampler dal suo coinvolgente ed evocativo “La Voce Umana Nel Mondo Dell’Islam”. Un incontro efficace e scuro fra Oriente e Occidente, per niente in contrasto. Una chitarra che ricorda un ronzare di insetti nel deserto che naviga a pelo su una ritmica funky industriale, precisa ed ineluttabile.
    Incorporeo ed indissolubile allo stesso tempo.
    Un disco che non si può catalogare dove le voci guida hanno lo stesso peso della musica.
    Un disco che si manifesta dal futuro, un futuro dove gli steccati fra la tecnologia e la spiritualità, non esistono più.



    David Byrne & Brian Eno - Regiment - YouTube

    free your mind & your ass will follow...

  2. I seguenti User ringraziano:


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •