Lista Tag Utenti

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Proprio Come Un Bambino

  1. #1
    Senior Member
    ESP User
    L'avatar di A-come-A
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Una delle due grandi isole in mezzo al Tirreno.
    Messaggi
    589
    P.Vaporizer
    Tutti
    Citato in
    125 Post(s)
    Taggato in
    0 Thread(s)
    Thanks
    1,096
    Thanks ricevuti: 1,375 in 335 Posts

    Predefinito Proprio Come Un Bambino

    Volendo tracciare una mappa dei fondamentali del funk si deve cominciare con James Brown, proseguire con Sly & The Family Stone, attraversare la follia dei Funkadelic/Parliament e, infine, approdare a Prince.
    Questi sono, a mio avviso, gli artisti che hanno avuto, ognuno per il proprio periodo storico, la maggiore capacità contributiva ai fini della diffusione del funk.
    Dire questo non significa affatto escludere una moltitudine di artisti e formazioni di grande rilievo, come ad esempio Roy Ayers, War, Cameo, Time, Commodores, Earth Wind & Fire, Temptations, Isley Brothers, Kool & The Gang, Maceo Parker, Labelle, Material, Curtis Mayfield, Ohio Players, Rufus & Chaka Khan, Soul II Soul, per citare quelli che mi ricordo, così come mi vengono in mente.
    Ma i quattro menzionati all’inizio sono quelli che hanno saputo inventare il funky o reinventarlo a seconda della propria creatività e sensibilità artistica.
    Sylvester Stewart, noto Sly, e la sua Family Stone, dopo un promettente trascorso negli anni 60, consegna alle stampe “There’s A Riot Goin’ On”, uno dei massimi capolavori della black music.
    È il 1971 e non credo sia solo un evento casuale che nello stesso anno vengano pubblicati questo disco di Sly & The Family Stone, “What’s Going On” di Marvin Gaye e “Let’s Stay Together” di Al Green. Sono lavori, più di tutti quello di Sly, che ci presentano uno sferzante ritratto della contemporaneità americana. Parte dalla musica afroamericana la consapevolezza del chiudersi della stagione delle illusioni che fu dei 60, nel pieno dell’interminabile conflitto in Vietnam che ha spezzato in due un’intera generazione di giovani.
    È un disco di denuncia, pessimista, che urla amaramente della condizione dei neri d’America, tema che verrà ripreso con immutata forza, l’anno seguente dagli War con il loro “The World Is A Ghetto”.
    La fine della spensieratezza trova testimonianza in un grande disco, più misurato e ricercato, i ritmi sono meno focosi e più densi, la voce di Sly più sofferta e amara.
    “There’s A Riot Goin’ On” si presenta con in copertina una bandiera americana annerita dal fumo, poco riverente ma poteva anche essere lordata di sangue. Sono stati magnanimi, Sly & The Family Stone, una formazione atipica per allora, multirazziale e bi-sessuale che dopo aver percorso soul, blues, rhythm’n’blues, beat, pop, ritmi latini, giungono alla riva di una inedita fusione di funky e psichedelia.
    Purtroppo l’eroina minerà l’estro e la carriera del gruppo che non sarà più in grado di ripetersi a tali altezze.
    È forse una musica un po’ depressa, poco allegra ed intimamente rabbiosa e il disco vanta diversi primati, fra cui il primo utilizzo di una batteria elettronica. Il groove che abbraccia la psichedelia. Non fu compreso all’epoca e solo ai posteri gli verrà riconosciuta l’importanza e l’influenza che sarà poi ascoltabile nella black music a venire. La stessa importanza ed influenza che possono vantare i Funkadelic di George Clinton. Chiedete a Prince se ne sa qualcosa.
    “Just Like A Baby” è la canzone che ho scelto, in luogo della celebre “Family Affair”. Sesso sensuale, languido e scabroso. Ma il funky nero, quando è intelligente, è sesso, a volte avvolgente e suadente, a volte torbido e malato ma, in ogni caso, la musica dei neri ha una marcia in più anche quando è allegra e spensierata e richiamerà ed indirizzerà sempre al sesso.
    “Proprio come un bambino, a volte piango, proprio come un bambino, lo sento quando hai mentito. Proprio come un bambino, tutto è nuovo, proprio come un bambino, vieni a scoprire che sono molto meglio, come anche tu lo sei. Proprio come un bambino, vedi, la cosa cresce, proprio come un bambino, che spinge.”
    C’era una rivolta in corso e non si è ancora spenta.



    Sly & The Family Stone- Just like A Baby - YouTube

    free your mind & your ass will follow...

  2. I seguenti User ringraziano:


  3. #2
    #19
    ESP User
    Very Old Poster L'avatar di prettybull
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Roma verso il mare
    Messaggi
    3,018
    P.Vaporizer
    sono collezionista :)
    Inserzioni Blog
    9
    Citato in
    1092 Post(s)
    Taggato in
    20 Thread(s)
    Thanks
    3,926
    Thanks ricevuti: 2,504 in 1,222 Posts

    Predefinito Proprio Come Un Bambino

    Questa... @A-come-A...I like it


    yeeah


    IKIT
    calumet & Chalice - con TrippyTips- sostengo lo svapo di alta sartoria

    (possibilmente) solo rigenerabili, in queste mani

  4. Il seguente User ringrazia :


Discussioni Simili

  1. No...io proprio non ci riesco....
    Di Mighell nel forum Prime Esperienze e Consigli
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 03-02-2013, 17:55
  2. Sto piangendo come un bambino
    Di tempesta6 nel forum E-Liquidi Mix e Ricette
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 17-12-2012, 18:02
  3. è proprio indispensabile?
    Di Sturusu nel forum Consigli, Proposte e Richieste
    Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 28-10-2012, 15:11
  4. ecig e bambino
    Di antherion nel forum Esmoking e Salute
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 19-01-2012, 11:27
  5. E se cambiassimo proprio metodo.....
    Di Talisker nel forum Discussioni Generali
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 11-11-2010, 01:26

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •